Pubblicato il 6 Set 2012

pinguino che sveglia un orso

Tra gli ozi di una breve vacanza, mentre i soliti mestatori sguazzavano nei pettegolezzi più beceri, abbiamo lavorato all’upgrade di Etica & Verità.

Alcune di queste novità saranno visibili a tutti, altre sono migliorie tecniche visibili solo agli amministratori, che permettono una gestione più sicura, professionale ed efficace.

Etica e Verità ormai non è più un blog amatoriale, ma un sito con funzioni esistenti e potenziali ben superiori a quelle dei blog “precotti” e “pronti per l’uso” come Wordpress o Blogspot.

Ad esempio, nel menu ora troverete la voce FORUM. È uno spazio di discussione, dove gli utenti potranno commentare gli articoli o, all’occorrenza, proporre nuovi argomenti di discussione a loro piacimento.

Questo sostituirà la funzione dei commenti in calce agli articoli, che non potranno più essere scritti, sebbene i vecchi commenti rimarranno visibili.

Il FORUM di discussione permetterà agli utenti di commentare anche vecchi articoli, così che i loro commenti non si perdano in pagine pubblicate settimane e mesi fa. Infatti, se oggi un utente volesse commentare un articolo di tre mesi fa, gli altri utenti potranno vedere il suo commento per poche ore nella sezione “commenti recenti”, poi non sarebbe più visibile a meno di andare a cercare il vecchio articolo. Col FORUM questo inconveniente è stato risolto.

Col vecchio sistema dei commenti pubblicati in fondo all’articolo, si era legati all’argomento dell’articolo, a meno di scrivere commenti off topic, cioè fuori tema. Col FORUM gli utenti potranno decidere se commentare l’articolo del giorno o dare origine ad una discussione su un argomento non trattato nell’ultimo articolo o completamente nuovo e mai trattato. È una cosa nuova anche per noi, per cui aggiusteremo il tiro strada facendo.

Speriamo che i nostri sforzi per dare un miglior servizio siano apprezzati. Per suggerimenti, commenti o consigli potere scrivere a eticaeverita@hotmail.it.

Lo staff di Etica e Verità


Per commentare vai al forum

Pubblicato il 2 Set 2012

Totò O'trombone

Raggiunto il considerevole traguardo di 500 articoli, superati abbondantemente i 10.000 visitatori unici da quando il blog è migrato da Wordpress sulla nuova piattaforma qualche mese fa e, sempre in questo caldo agosto 2012, superati i 500 amici sulla pagina Facebook aperta lo scorso dicembre, il nostro blog sta per avere una metamorfosi, un'evoluzione verso un nuovo livello di qualità che ci auguriamo sarà apprezzato dagli utenti.

Gli squirrel sono scesi ormai ad un livello tale di abiezione che non rappresentano un problema. Si sono definitivamente identificati per ciò che sono: da un lato un gruppetto di costoro si sta dedicando ad alterazioni sfrenate della tecnologia "elaborando nuovi procedimenti" che li condurrano sempre più nell'abisso, dall'altro un manipolo di disaffezionati inaciditi si dedica di routine al natter scatenato amplificando le dichiarazioni psicotiche del loro capo Marty Rathbun.

In entrambi i casi è una situazione circoscritta che non influenza nessuno. I due gruppetti sono in aperto contrasto tra di loro per il predominio del porcile. Le uniche cose che hanno in comune sono l'origine dalla stessa fonte di odio, le attività squirrel e il fatto di essere stati dichiarati persone soppressive.

Ci occuperemo ancora di loro ma, in futuro, ci dedicheremo con maggior attenzione ad altri individui e gruppi che sembra vogliano impedire il progresso sociale e spirituale dell'Uomo.

Rimanete sintonizzati. Smile

Lo staff di Etica e Verità

Pubblicato in: Varie
Pubblicato il 31 Ago 2012

drug free

«Si può scegliere se essere morti con la droga o essere vivi senza di essa. Le droghe privano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono, comunque, l’unica ragione per vivere»

L. Ron Hubbard 

Tra i commenti all’articolo Tecnicamente parlando… parte-undicesima pubblicato martedì scorso, rimarcavamo la necessità di operare per eliminare gli abusi della psichiatria, un campo in cui gli Scientologist sono da sempre attivi.

Non è fuori dal contesto dei nostri soliti argomenti. In effetti queste attività mostrano l’impegno costante della comunità degli Scientologist contrapposta all’assenza totale di qualsiasi attività costruttiva degli squirrel e dei vari detrattori della nostra Chiesa.

Riproduciamo integralmente qui di seguito un appello che merita adeguata attenzione. Tratta di un argomento sul quale alcuni di noi sono già impegnati da tempo per prevenire nuovi abusi psichiatrici su bambini e adolescenti.


Carissimi Colleghi ed Amici,

le Riforme Sociali passano attraverso informazione, formazione, consapevolezza, desiderio di cambiamento e dedizione.

Per questa ragione, "noi, non ci fermiamo mai"!

E' d'obbligo, proprio in queste ore, mentre ancora contrastiamo la proposta di Riforma Psichiatrica, occuparci del superamento di  una delle Leggi più odiose e repressive dell'ultima Legislazione,  rivolta ai nostri ragazzi e bambini: le Nuove Norme in Materia di Disturbi Specifici dell'Apprendimento: Legge 170 approvata il 10 ottobre del 2010.

Questa Legge riconosce e definisce come "malattie" ciò che un tempo erano individuate e trattate come lacune, difficoltà, o mancanza di esercizio.

La Didattica della Matematica (come si imparano le tabelline, incolonnare i numeri, eseguire una operazione), non può essere delegata ad operatori della Sanità e non può essere scavalcata da una diagnosi o da una "pillola per imparare"; ciò vale per la lettura, la scrittura, l'ortografia, la grafia. Non sono malattie!,  ma il  30% degli Studenti italiani (secondo un'indagine nazionale) sono diagnosticati come "affetti da DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento, cioè Discalculia, Disgrafia, Dislessia e Disortografia)".

Ciò prevede  "sistemi compensativi":  cioè, ad esempio, calcolatrici, registratori, pc (per leggere, scrivere e far di conto), al posto della manualità e dell'esercizio; prevede altresì "sistemi dispensativi": cioè lo studente viene dispensato dallo studiare pezzi di programma e viene quindi privato di conoscenza ed abilità. A breve e lungo termine ciò può produrre risultati devastanti. Abbiamo il dovere ed il diritto di fermare tutto questo!

Presso l'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare giornalmente ci occupiamo di ragazzi a rischio o con diagnosi di iperattività o DSA. E sempre, una programmazione corretta ed un intervento didattico o pedagogico familiare, hanno rappresentato la soluzione più efficace.

Per questa ragione, dopo i risultati prodotti con centinaia di ragazzi, docenti, genitori, dopo migliaia di ore di formazione, sentiamo  l'orgoglio scientifico di affermare con totale determinazione che questa Legge, che sta trasformando il panorama scolastico italiano ed il nostro futuro, ha aperto la strada alla medicalizzazione del sistema educativo, con tutti gli errori ed orrori che questo comporta. E che le soluzioni didattiche rimangono le uniche soluzioni percorribili, quindi anche una grande occasione di crescita professionale!

Il Convegno Nazionale del 3 Ottobre, costruito in collaborazione tra INPEF e  Roma Capitale , e che vede in campo le migliori Intelligenze del Panorama Accademico disponibile, ha lo scopo di voler sostenere  la messa in discussione della Legge 170 / 2010 e la sua totale revisione.

Vi inoltriamo  la Locandina dell'Evento e vi preghiamo di diffonderlo con tutti i mezzi possibili ma, soprattutto di essere presenti il 3 ottobre, in Campidoglio. (E' necessario prenotarsi tramite mail compilando e reinviando il Modulo di iscrizione allegato)

A nome dei Ragazzi ed i Bambini di Italia, grazie

Prof.ssa Vincenza Palmieri
Presidente Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

Tel. +39.06.5811057  -  Tel/fax  +39.06.5803948
Cell. 329.9833356 - 329.9833862
E mail:  pedagogiafamiliare@gmail.com

Premio Internazionale Maison des Artistes
Medaglia D'Oro 2012 per l'Impegno Sociale

- Membership ISPCAN Congress 2012 – 2014
International Society for Prevention of Child Abuse and Neglect

www.pedagogiafamiliare.it  

www.viveresenzapsicofarmaci.it

www.formazionecorsiemaster.it

locandina 

(Per scaricare la locandina in PDF clicca qui)

modulo iscrizione

(Per scaricare il modulo in PDF clicca qui)


L’incapacità di affrontare e risolvere i più banali problemi dell’apprendimento è frutto della diseducazione psichiatrica, che etichetta ogni presunta difficoltà come una malattia per aprire le porte alla “soluzione” farmacologica.

Una società drogata è il loro obiettivo. Una gioventù inquinata dalle droghe fin dall’età scolare e, possibilmente, pre-scolare. Giovani che cresceranno, se mai lo faranno, con le droghe psichiatriche nelle vene prima ancora di aver scoperto le droghe di strada, che pur saranno in agguato e rese accessibili da una “cultura” sempre più tollerante verso il loro uso ed abuso; tolleranza che ancora una volta ha origini psichiatriche.

Famiglie distrutte saranno l’effetto collaterale di questa cultura. E la famiglia è il mattone di base della società. Una società che si ritroverà con le fondamenta sbriciolate e senza un vero ricambio generazionale, se non quello di nuove generazioni psichiatrizzate.

Disapproviamo leggi che hanno il solo scopo di procurare nuovi pazienti per gli psichiatri e nuovi affari per le case farmaceutiche a spese di bambini e adolescenti.

Etica e Verità


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: Varie
Pubblicato il 30 Ago 2012

cavaliere contro drago

«Oggi, far squirrel distrugge un sistema funzionale.
Non lasciare la comitiva al suo destino. Mantienila a tutti i costi sulla strada. E sarà libera. Se non lo fai, non lo sarà.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL 14 febbraio 1965 “Salvaguardare la tecnologia”)

Creare e distruggere, una dicotomia molto attinente agli argomenti che spesso trattiamo.

Noi lavoriamo per creare un futuro migliore applicando Scientology, gli squirrel cercano di distruggere la stessa Scientology alterandola e gli SP cercano di distruggere tutto ciò che cerchiamo di creare per impedire all’uomo di migliorare.

Nella loro smania di contrapporsi alla nostra opera, gli squirrel diventano SP essi stessi e non si limitano più ad alterare Scientology ma, come i “naturali” avversari di Scientology, si adoperano essi stessi per distruggere ogni cosa che vogliamo creare.

Ecco che anche le cose più palesemente costruttive vengono contrastate da un gruppetto di squirrel che dovrebbero essere interessati solo a impadronirsi della tecnologia di L. Ron Hubbard per le loro attività perverse.

Quando si inizia a distruggere/fermare, come fanno gli squirrel del gruppetto di Marty Rathbun, si attiva una spirale discendente di psicosi che porta a sempre maggior distruzione.

Ad esempio, sappiamo bene che il soggetto Organizzazioni Ideali fa imbufalire Rathbun e i suoi accoliti. Non possono sopportarle e ne dicono di tutti i colori al riguardo, trovano mille cose da criticare, dal costo alla raccolta fondi, dalla loro performance al fatto che nessuno scritto di Ron ne parla. Ovviamente è tutta fuffa, dato che Ron ne parla in diversi scritti e visto che le Org Ideali sono ben più efficaci, standard e produttive della loro versione precedente.

D’altra parte, se un’Org che ora di ritrova con una sede ideale strutturata per fornire un servizio migliore ed equipaggiata per consegnare una tecnologia più standard, la cosa da fare non sarebbe attaccarla, ma sostenerla e contribuire allo sforzo.

Invece no, lo squirrel deve fermare, distruggere impedirci di creare qualcosa che, funzionando, metterebbe a nudo le sue bugie.

opening Tel AvivRecentemente abbiamo pubblicato l’articolo Inaugurata l’Org Ideale di Tel Aviv . E’ stato un lavoro duro ma il risultato è un’Org Ideale in medio oriente, una zona geografica che ha bisogno di ogni aiuto possibile per uscire da una spirale di violenza che persiste da tempo immemore. Ha bisogno di attività per ristabilire i diritti umani, azioni per diffondere la Via della Felicità, interventi dei Ministri Volontari, diffusione della tecnologia di L. Ron Hubbard per rendere gli individui capaci di crearsi un futuro migliore.

Ebbene, cos'hanno fatto gli squirrel? Mentre cercavamo di creare questo caposaldo di Scientology tra mille difficoltà, si sono uniti alle forze di chi si opponeva per cercare di distruggere ciò che stavano facendo.

Un gruppo di intolleranti israeliani, piuttosto potente a Tel Aviv, paragonabile ai gruppi anti-sette italiani, faceva pressione per impedirci di ottenere permessi di costruzione e di agibilità. Un ostacolo discreto che abbiamo superato trascinandoli in tribunale e vincendo la causa.

Nel frattempo, gli squirrel nostrani hanno scritto sul loro blog che l’errore era di un nostro tecnico che aveva costruito 1.000 metri quadriti di troppo:

bugia

Peccato che sia  tutto falso, dato che l’immobile di Tel Aviv non è stato “costruito” né ampliato, ma solo ristrutturato, trattandosi di un’immobile storico. Ma la verità non è un fattore di rilievo per uno squirrel che cerca di distruggere con le sue menzogne.

Poi ci sono stati dei guai causati da un avvocato locale che si è fatto corrompere da malavitosi e che ha accettato denaro per dare fuoco all’immobile dell’Org Ideale.

L'Org di Tel Aviv che bruciaQuesto fattaccio ha ritardato non poco i lavori di ristrutturazione ed è costato parecchio denaro.

Il delinquente è stato arrestato e l’Org di Tel Aviv è considerata parte lesa nell’indagine che ne è scaturita.

 I nostri squirrel, nello sforzo di distruggere ulteriormente, non hanno trovato di meglio che pubblicare un articolo nel quale sostenevano che questo delinquente era uno Scientologist OT VIII.

bugia

Ovviamente è falso e perfino i media ne avevano dato conto (vedi: http://www.jpost.com/LandedPages/PrintArticle.aspx?id=220942), ma tutto fa brodo per chi ha lo scopo di distruggere e infangare ogni cosa decente che stiamo cercando di creare.

Comunque sia, nonostante le notevoli difficoltà e i consistenti ritardi, il 21 agosto scorso, l’Org Ideale di Tel Aviv è stata inaugurata!  Ieri ne hanno parlato anche i media italiani, eccone alcuni:

articolo su L'Unità

articolo su La Gazzetta del Mezzogiorno

articolo su Corriere.it

articolo su Buonanotizia.org

notizia ANSA

La notizia ovviamente non ha fatto per niente piacere a Marty Rahtbun che ha chiamato a raccolta le sue truppe (bastava un fischietto) per farle intervenire in loco. Obbedendo diligentemente alla chiamata, Claudio e Renata Lugli sono partiti per Israele l’altro ieri per incontrare la manciata di squirrel locali e vedere quel che possono fare ora che tutti gli sforzi sono falliti.

Chissà se le autorità israeliane sono informate che questi prodi rathbuniani sono andati in Israele con un visa turistico B/2, mentre il loro intento è di lavorare consegnando “auditing” squirrel? Se lo sapessero li butterebbero fuori come ladri, cosa che effettivamente sono.

Per chi volesse interessarsi della questione, ecco alcuni indirizzi utili:

www.israel.org
http://www.mfa.gov.il

http://securityfence.mfa.gov.il/

Etica e Verità


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato il 29 Ago 2012

trivella 3000 logo

Ormai è ufficiale, la NASA ha riconosciuto pubblicamente l'esistenza di alieni sul pianeta Terra e questo spiega alcuni dei contenuti che erano stati rinvenuti su un oscuro sito bresciano denominato La Reception.

stivale alligatorePer questo reportage usiamo il contributo di Alessia Disguidi, che ha collaborato con il sito de La Reception producendo alcune traduzioni con lo pseudonimo di Saponetta Popo, usato anche in altre circostanze a sottolineare le ripetute scivolate nei suoi contenuti e il fatto che tutti i suoi reportage si sono risolti in una bolla di sapone.

Alessia ha condotto un'analisi su alcuni contenuti del sito, facendo un'accurata selezione di commenti che sembrano chiaramente alieni. I contenuti portano firme di autori che Alessia sospetta essere in gran parte dei posseduti. Siamo quindi di fronte a una delle prime prove incontrovertibili che gli alieni esistono!

Passo quindi direttamente la parola a Saponetta per questi contenuti assolutamente inediti che Trivella 3000 vi offre in assoluta anteprima.

Alessia Disguidi: “La Reception è un sito di contenuti completamente alieni che ho scoperto per caso, attraverso la mia continua ricerca sociologica di contenuti inverosimili sul web. Non appena ho trovato il sito, sono rimasta colpita dalla completa illogicità di quel che c'era scritto al che ho immediatamente sospettato che si trattasse di un codice segreto per trasmettere messaggi alieni.

Lo sfondo del sito riporta la foto di alcune stelle e sembra rappresentare l'area di origine di queste forme di vita extraterrestri. Dalle mie ricerche, ho capito che la stella si chiama Recession-3 e fa parte della costellazione delle Emorroidis, un ammasso stellare che si trova molto vicino al buco nero della nostra galassia.

Ne aveva già parlato il famoso indovino Nosfigatus, in una delle sue celebri predizioni. Lo so bene grazie ai miei studi di sociologia aliena di cui naturalmente mi vanto. Gli abitanti di questo sistema prendono il nome di Vampirla per la loro tendenza a succhiare il sangue dei propri simili e a sputare sentenze idiote. La loro dieta si compone quasi esclusivamente di carne avariata che produce spesso gas intestinali che, creando pressione all'interno del loro corpo alieno, impatta sul cervello portandoli ad avere idee di melma” [ci scusiamo con l'autrice che nel suo testo originale aveva inserito un altro termine che abbiamo dovuto sostituire per rispettare le nostre direttive editoriali].

Alessia Disguidi: “Completato questo doveroso preambolo, riportiamo a titolo puramente esemplificativo alcuni campioni di contenuto presi direttamente dal sito alieno:

«LorenzoeGiorgio: Rende molto bene l’idea e sotto sotto fa mettere l’attenzione a tutti gli equilibri di questo universo, diciamo in Scientologese Term ed Oppterm o se preferite il bene e il male…..
Ma la vera evoluzione sarà’ da quale o da quali punti di vista si potrà’ valutare la GPM ? Dentro o Fuori ? Ma poi da fuori, resterà’ tale o svanirà?
Eh eh eh…..
Esseri Theta, Esseri Mest, Esseri Entheta ….. se non ci fosse uno non ci sarebbe il suo opposto….
Chi sei ?
Ciumbia !»

Alessia Disguidi: “LorenzoeGiorgio è un mutante, due corpi e due personalità unite in una singola entità confusa e instabile. Non si capisce se voglia entrare o uscire, oppure se qualcosa gli sia entrato e poi uscito. Più che un alieno, lo definirei un alienato. Di certo ha idee molto confuse. Il dialogo avviene infatti tra le due semi-personalità che occupano lo stesso corpo e che litigano tra loro. Un altro esemplare di questo gruppi di alieni è il seguente:

«i puntini di Diogene... Io sono una considerazione… e sono la stessa considerazione che considera di considerare… e questo è l’unica considerazione che mi permette di non considerarmi immutabile…»

Alessia Disguidi: “Questo soggetto è completamente dissociato, tutto considerato. Ma approfondiamo l'analisi dei suoi contributi.”

«i puntini di Diogene... Ma davvero riusciremo a superare i nostri limiti al di là delle nostre considerazioni?… Qual è la reale dimensione dell’essere umano?… Devo essere un punto fisso per riuscire ad osservare il movimento o è grazie alla percezione del movimento (illusione) che riesco a sentirmi un punto fisso pur non essendolo (in quando thetan)?… Insomma, fino a che punto devo essere d’accordo con il MEST e in questo senso pongo di nuovo la domanda di prima: è possibile superare certi limiti (e non mi riferisco alle nostre considerazioni) in una realtà condivisa?… »

Alessia Disguidi: “Il nostro Diogene è fissato su un singolo punto, e sembra che non riesca a superare certi limiti dovuti alla vita in condominio, che lui chiama la 'realtà condivisa'. Noi sappiamo per certo che i Vampirla cercano a tutti i costi l'indipendenza e rifiutano qualsiasi forma di ordine organizzato, anche mentale.  Ne abbiamo conferma nella continuazione dei discorsi del nostro soggetto:

«i puntini di Diogene... 'Tempo presente? Localizzazione nello spazio? Dove sta il pensiero in tutto questo: dentro o fuori? E tutti i pensieri sono contemporanei?… Forse bisogna guardare oltre (cioè prima e sempre) il gioco per riuscire almeno ad intuirne le regole…»

Alessia Disguidi: “Alla pari di LorenzoeGiorgio anche Diogene, che potremmo definire ‘il dalmata’ de La Reception, è molto confuso sul fatto del dentro e fuori, del prima e dopo, del mai e del sempre. Infatti una delle caratteristiche genetiche dei Vampirla, una volta che sbarcano sulla Terra, è quella di essere confusi sulla propria identità e sulla propria reale provenienza, il che li porta alla fine a farsi a pezzi tra loro. Concludo con le parole di uno degli anziani del gruppo. Poiché quasi sicuramente non lo conoscete, lasciate che ve lo presenti. E' uno dei primi alieni sbarcati sulle Prealpi italiane anni fa. E' passato completamente inosservato per via del suo ruolo del tutto marginale, ma è emerso in tempi recenti quando si sono uniti a lui altri Vampirla della stessa specie. Dispone di una cultura molto limitata, confinata a quello che legge e riesce a capire su Wikipedia oppure ai testi dei Led Zeppelin. D'altro canto è comprensibile considerando la natura intrinsecamente ottusa dei Vampirla e le difficoltà cognitive oggettive di questo particolare soggetto. Vediamo uno stralcio dei suoi contributi:

«Guido Minelli: Trovo molte analogie con ciò che è chiamato “Elaborazione del Lutto”: “L’“elaborazione del lutto” consiste nel lavoro di rielaborazione emotiva dei significati, dei vissuti e dei processi sociali legati alla perdita dell’“oggetto relazionale”, ovvero della persona (parente o amico) con la quale si era sviluppato un legame affettivo significativo, interrotto dal decesso della stessa.
“Il processo di elaborazione del lutto, in base all’intensità del legame affettivo interrotto, dalle sue modalità, e da diversi fattori protettivi o di rischio, può essere di durata e complessità variabile. Solitamente, nella sua fase acuta, viene completato entro 6-12 o anche 24 mesi in caso di perdite di figure relazionali primarie (genitori, figli, partner), anche se non sono infrequenti possibili sequele per periodi successivi; si deve comunque tenere conto che il processo di elaborazione è fortemente soggettivo, e può durare per tempi assai variabili in base a fattori personali e situazionali. (Wikipedia)”.»

Alessia Disguidi: “Come direbbero a Roma, 'A Guidoooo, che te s'è perso?' Il testo è chiaramente del tutto illogico e riflette il pensiero del soggetto, che prosegue:

«Guido Minelli: La farfalla, appena uscita dalla crisalide, sarà certamente stupefatta e confusa (dazed and confused, come direbbero i Led Zeppelin), ma poi proseguirà nel suo cammino evolutivo.»

Alessia Disguidi: “Il cammino evolutivo si è chiaramente interrotto prematuramente nel caso del nostro Guido, anche perché sente la perdita del pianeta natale e l'effetto delle Emorroids siderali che ostacolano il suo pensiero e lo fanno ragionare col 'cubo' [anche qui ci scusiamo con l'autrice per la doverosa correzione redazionale]”.

Ringraziamo Alessia alias Saponetta per questo contribuito assolutamente inedito e vi diamo appuntamento al nostro prossimo servizio.

Giovanni Semplici

Pubblicato in: Trivella 3000
Pubblicato il 28 Ago 2012

viso di donna nell'etere

«L’unica cosa che può effettivamente alterare e ridurre l’auto-determinazione è l’auto-determinazione stessa.»

L. Ron Hubbard
(Procedura avanzata e assiomi “Auto-determinazione”)

Questa sembra una bella frase e verrebbe da chiedersi quanto creativo fosse Ron, per scrivere queste belle frasi.

Quindi, per la gioia del mio estremo opposto Bolivar , su questa bella frase ci faremo molti esempi e demo, finché ci viene qualche vaghissima idea che forse in questa frase è contenuto il Segreto di questo Universo.

Ora non fare quella faccia mio estremo opposto, lo so che le parole “segreto” e “universo”, ti fanno rizzare le antenne e poi, quando vedi che sono io a pronunciarle ti cascano le blippe.

Come spiega Ron, l’auto-determinazione è uno stato di essere nel quale una persona può essere controllata o meno dal suo ambiente a seconda di quello che decide.

Quindi, se ne può dedurre che l’autodeterminazione può esercitare con successo sé stessa, in presenza di una situazione in cui l’Essere usa appropriatamente la sua capacità di ragionamento e quando ha una buona gestione del contenuto della sua mente.

Altrimenti, se il contenuto della sua mente ha una buona gestione dell’Essere, viene fuori un pasticcio; in questo caso è una guerra, sempre persa, comunque andasse.

Visto che in questi giorni si è parlato tanto di maternità, facciamo un esempio inventato, su questo soggetto.

Prendiamo ad esempio Caino e Abele: la loro mamma si chiamava Eva ( ndr: non è dato a sapere a chi si riferisce, ad ognuno viaggiare di fantasia) , non è che fosse cattiva, però un po’ stronzetta sicuramente lo era, perché anche se sapeva che non doveva trasgredire ad un paio di regolette, convinse Adamo, che poveraccio si vedeva chiaramente anche dalle foto che non era molto sveglio, a mangiare la mela e visto che c’erano si fumarono pure la foglia di fico.

E fu così che nacquero Caino e Abele; già da piccoli apparve evidente che Abele era più bello, più intelligente, più sano, più buono, più tutto.

Mamma Eva era una brava mamma e sognava per i suoi figli grandi carriere possibilmente frivole ma anche no, con tutti gli errori che questo comporta e un po’ viziatelli li allevò.

Solo che Abele era proprio bravo sul serio e le disse chiaramente di non rompere le scatole, che lui voleva fare il pastore.

Caino faceva l’agricoltore, ma covava rancore per il fratello, perché era palese che tutti lo consideravano il migliore; cioè, “tutti” è una parola grossa, a quel tempo la terra non era granché popolata, però già loro quattro erano più che sufficienti per fare casino.

Insomma, anche ‘sto Caino poveraccio un po’ era da compatire, perché quando si trovava in mezzo ai campi si chiedeva: “Ma dimmi te se io mi metto a coltivare la terra, è troppo bassa! Quel creativo che l’ha inventata, poteva farla a livello gomiti!” .

Così, nella speranza che qualcuno gli prestasse un po’ di attenzione, cantava a squarciagola “Volare oh oh, cantare oh oh oh oh” ; poi si guardava attorno, ma niente, nessuno lo calcolava nemmeno di striscio.

Ora, “nessuno” è una parola grossa, visto che effettivamente non c’era quasi nessuno; la sfiga è stata che c’era un serpente di nome Ratto, che prese di mira Caino, facendo finta che i suoi gorgheggi gli piacessero tanto, ma in realtà il suo scopo era incasinare per bene Eva, di modo che l’unico pilastro presente nella società in quel momento, la famiglia, crollasse.

Non è mai stato stabilito come possa esistere un personaggio tanto schifoso come il serpente Ratto, ma non è che possiamo occuparci di tutti i segreti dell’universo in una volta sola.

Caino era proprio cattivello sul serio, non si capisce bene come abbia fatto a venire così male, ma sembra che qualche responsabilità fosse da attribuire alla foglia di fico che si erano fumati prima di concepirlo.

Inoltre c’era il serpente che sobillava la povera Eva; diciamo che una grossa parte di responsabilità, riguardo la futura macabra fine di Eva, era del serpente.

Quel serpente lì era proprio viscido, faceva le fusa come un gatto ma si poteva chiaramente vedere anche dalle foto, che l’unico scopo che aveva, era rendere Eva e la sua famiglia un branco di particelle impazzite in movimento casuale.

D’altra parte lui era un serpente, bastava prenderne atto e stargli alla larga.

farfalle e viole Comunque Abele, che era l’unico veramente sano sulla terra in quel momento, continuava imperterrito a fare il pastore e tutto quello che toccava, si trasformava in un sorriso radioso.

E poi diciamocela tutta, non si è mai capito dopo migliaia e migliaia di anni, come da Adamo ed Eva, avesse potuto nascere un ragazzo tanto strepitoso.

E Caino schiumava rabbia, tanto che ad un certo punto si mise in combutta col serpente, per vedere se riusciva a prendere in mano la situazione e togliere ad Abele questo posto speciale che aveva nel cuore del resto degli abitanti della terra.

Quando Abele si accorse che il fratello era andato fuori di testa, tentò di spiegare alla madre, che era meglio prendere le distanze, almeno finché Caino non fosse tornato un po’ in sé, perché altrimenti ne sarebbe andata dell’incolumità non solo di Abele, ma anche dei suoi genitori, in pratica tutti gli abitanti della terra in quel momento.

Eva, che ormai aveva assorbito le strampalate idee del serpente Ratto, non riuscì a recepire le buone intenzioni di Abele e si ritrovò in mezzo a due fuochi.

Quello che sapeva, era che lei quei due lì aveva partoriti con dolore – sorvoliamo sul fatto che se non fosse stata così stupida da mangiarsi la mela, magari il parto poteva essere ideato in modo un po’ meno assurdo di come è – quindi non riusciva per niente ad essere obiettiva e stabilire che effettivamente Caino un po’ blippone lo era sul serio.

Restava un fatto: quelli erano i suoi figli e nessuno le aveva spiegato che una vera mamma si prende amorevolmente cura dei suoi cuccioli finché non sono in grado di arrangiarsi e che, appena sono in grado di spiccare il volo, li lascia liberi di andare per la loro strada.

La cosa più importante, che poi nei millenni si sarebbe capita, è che quando i figli prendono posizioni mortalmente opposte, una mamma deve diventare un grande e astuto mediatore, ma soprattutto deve mantenere i nervi ben saldi, di modo da non incasinare la scena tanto da sfaldare la famiglia.

Si sarebbe anche capito, nei millenni a seguire, che una mamma è il pilastro della famiglia a cui, in caso di terremoto, i componenti della famiglia sanno che possono aggrapparsi.

Comunque un po’ Eva era da capire, perché lei era la prima donna e quindi non c’era nessun manuale d’istruzioni già testato su come avrebbe dovuto agire in quella specifica situazione.

E’ logico che se fosse accaduto ai giorni nostri, in cui per esempio è passato sulla terra anche quel geniaccio incredibile di L. Ron Hubbard e lei avesse avuto la possibilità di studiarlo, non si sarebbe trovata in quella bruttissima situazione.

Mi sembra scontato che se avesse avuto i dati di Ron Hubbard, lei avrebbe indossato l’hat di pilastro della famiglia.

Ora però fa un po’ caldo e devo anche lavorare, quindi chiuderei qui con questo esempio, così ognuno può concludere questa triste storia come meglio crede, tenendo sempre ben presente che comunque vada, era tutto Bank!

Di sicuro questo è l’unico argomento su cui Auditor e Francesco si ritrovarono d’accordo, per tutto il resto niente da fare.

Cosa c’entra tutto questo col fatto che l’auto-determinazione è l’unica cosa che può effettivamente alterare e ridurre l’auto-determinazione? Oddio, un momentino che ci penso…

Continua.

Con Affetto

Auditor


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: Tecnicando
Pubblicato il 27 Ago 2012

trivella 3000 logo

Claudio Imbrugli, direttore e fondatore dell'Accademia Risottodi Brescia, ha annunciato un nuovo servizio specificamente indirizzato a brocchi e ronzini.

uomo d'affari squaloSi tratta di consulenza “pastorale” avanzata, come ci ha spiegato Imbrugli, che viene resa disponibile grazie a uno speciale accordo strategico con la macelleria equina Martin Ratto ed Eredi, già specializza nello sviluppo di soluzioni veterinarie per casi limite.

“E' un auditing bestiale” ci ha spiegato Imbrugli “che porta a nuovi livelli di impotenza, facendo un vero macello”.

L'annuncio è stato dato nel corso di Bresaola 2012, la fiera per allevatori indipendenti che si è tenuta negli ultimi giorni in Val Trompia. Il nuovo Ottitrotto si aggiunge ai servizi che l'Accademia Risotto già offriva a bovini e suini grazie anche ai contributi di specialisti internazionali.

Arenata Imbrugli, portavoce dell'organizzazione, assegnata in modo permanente alla cella frigorifera, ci ha detto: “Invece di occuparci delle solite vacche e dei soliti maiali, potremo fornire servizi introduttivi anche ai brocchi che frequentano sempre più numerosi la nostra struttura. Il costo dei servizio è molto basso e quindi accessibile anche ai pecoroni e ai caproni che occasionalmente si mescolano nel gruppo”.

Antonio Ortica, titolare di una grande porcilaia oltremare, si è complimentato per l'iniziativa pubblicando un breve commento sul suo sito La Voce del Maiale che pubblica aggiornamenti costanti sulle invenzioni e sulle trovate della Martin Ratto ed Eredi.

Riportando le sue parole tradotte dall'inglese: “Sono sempre interessato a seguire gli sviluppi dei servizi introduttivi sviluppati dalla Martin Ratto & Eredi. Sono quelli che mi piacciono di più in assoluto e che uso quotidianamente con i maiali che frequentano la mia porcilaia. Attendevo con ansia che questi stessi servizi potessero essere estesi anche ai somari e ronzini che naturalmente presentano chiari vantaggi anatomici in questo genere di attività. Non vedo l'ora di partecipare all'iniziativa insieme ai porci e alle maialone che mi seguono più da vicino e ai quali già fornisco i miei servizi in prima persona. Siamo tutti deliziati per queste nuove possibilità e fremiamo dal desiderio di andare fino in fondo”.

Tra i sostenitori del nuovo corso abbiamo alcuni frequentatori più o meno assidui dell'Accademia del Risotto. Anitra Baldi ci scrive: “Non vedo l'ora di provare questi nuovi servizi introduttivi. Conosco personalmente alcuni somari del gruppo con cui vorrei sperimentare direttamente queste nuove tecniche. L'intero stabbiolo è in fermento”.

Somar Marsiglia ha ragliato dal piacere per tutto il giorno dell'annuncio e finalmente, dopo tanti tentativi inutili, sono riusciti a fargli un bel bagno col sapone, di Marsiglia appunto. 

Abbiamo anche sentito la concorrenza per capire come l'annuncio di Ottitrotto modifichi gli equilibri o squilibri tra i vari gruppi di animali.

Parla Simon Bovar che di vaccate se ne intende: “L'iniziativa dell'Accademia Risotto è ridicola. Noi della Reception siamo pieni di brocchi e conosciamo molto bene le esigenze di questo particolare tipo di pubblico. Se i concorrenti sperano di rubarci clienti possono dimenticarselo. Dobbiamo riconoscere che l'Accademia Risotto è più forte di noi sui servizi introduttivi. Nessuno introduce come loro, ma noi abbiamo dalla nostra le tecniche segrete del fanculong che riceviamo direttamente dal loro inventore, Paolo Fallinetti. Tutta questa propaganda è ridicola e si tratta dell'ennesimo imbroglio degli Imbrugli.

La tesi dell'imbruglio è sostenuta anche da Silvia Akkusada, una che di stalloni se ne intende. Silvia scrive infatti sul suo sito: “Gli Imbrugli stanno cercando di creare un monopolio” e si riferisce al fatto che l'Accademia Risotto offre un minestrone di servizi che si rivolgono a qualsiasi animale o bestia che capiti loro a tiro, a differenza della Reception che si concentra quasi unicamente sui somari.

Col rilascio di Ottitrotto, l'Accademia Risotto mira espressamente a togliere alla Reception quel poco che le resta, instaurando un vero e proprio monopolio sulle vaccate, le maialate e le somarate. Per avere un parere neutrale su questo progetto abbiamo chiesto ad Alessia Disguidi, che segue con attenzione tutte le bestialità che succedono in Rete e si è trasformata in una vera e propria esperta in materia. Ecco il suo contributo.

Alessia Disguidi: “Nei miei studi di sociologia veterinaria ho imparato molte cose su questi soggetti. La totalità delle critiche che i vari gruppuscoli si rivolgono vicendevolmente è speciosa. Osserviamo il classico fenomeno del bue che dice cornuto all'asino. Inoltre, per quanto riguarda la credibilità delle loro affermazioni, rimandiamo all'ottimo articolo pubblicato su questo sito con il titolo 'Raglio d'asino non sale in cielo'. A giudicare infine dall'animosità dimostrata dalle reciproche invettive, possiamo capire che è stato toccato un punto dolente e che ciascuna delle fazioni ha molte cose da nascondere. Innanzi tutto, affermano di avere competenze che non hanno. Nessuno di loro dispone realmente di certificati validi in veterinaria e la totalità delle tecniche usate sono invenzioni personali con cui maciullano le povere bestie che capitano loro a tiro. Veri e propri pasticcioni che peraltro non sarebbero tollerati in nessuna macelleria data la loro scarsità di igiene e l'incompetenza persino nel fare a pezzi le carcasse che finiscono nelle loro mani”.

Ringraziamo Alessia Disguidi per questa disamina precisa e categorica e ci scusiamo se le sue parole possono avere offeso qualcuno. Il nostro compito è semplicemente di riportare le notizie così come ci arrivano. Chiudiamo il reportage con un commento negativo che ci arriva direttamente dai “clienti” dell'Accademia.

Gerolamo Pompetta, detto anche “bocca di rosa” dagli amici, scrive: “E’ il secondo dispaccio che leggo, mi sovviene che al mercato ortofrutticolo di Firenze, la mattina dopo l’alluvione, molti aspettavano il miglior bestemmiatore, arrivò, si guardò in giro e, alzando gli occhi al cielo, disse: Hun ci son parole per bestemmiarti!”

Evidentemente il signor Pompetta è fortemente contrariato da tutte queste nuove iniziative e ritiene che l'Accademia farebbe meglio a dedicarsi al filone delle verdure, seguendo il detto che: “Gira che te rigira, il cetriolo finisce sempre in c(blip!) all'ortolano”.

Crediamo che Antonio Ortica potrebbe essere d'accordo, vista la sua “dieta” molto variata che non disdegna apporti vegetali in abbinamento a quelli animali.

Marpia Tardini (inviata speciale)

Pubblicato in: Trivella 3000
Pubblicato il 26 Ago 2012

L. Ron Hubbard

“David Miscavige, è un devoto Scientologist da lungo tempo, un compagno fidato e per me un buon amico.”

L. Ron Hubbard

Avevamo già pubblicato questi documenti in precedenza ma, a quanto sembra, è bene ripetere, non solo per i nuovi utenti che magari non hanno letto i primi articoli, ma anche quelle teste dure che, anche davanti all’evidenza, continuano a ripetere imperterriti le stesse falsità.

Una delle più meschine, diffusa da Marty Rathbun e dai suoi seguaci è che David Miscavige, Presidente del Consiglio (COB) di RTC e attuale leader della nostra religione, abbia agito in contrasto con i voleri di Ron e non sia stato da lui direttamente incaricato a ricoprire il ruolo che ormai svolge da oltre un quarto di secolo.

Questi personaggi in mala fede sono giunti persino a insinuare che Ron avesse designato altri al ruolo di COB, o che Ron fosse in qualche modo “fuori gioco” e che il Miscavige ne abbia approfittato.

Sono affermazioni che contengono un giudizio ben poco lusinghiero anche nei confronti di Ron. Lo scopo di queste menzogne è quello di turbare gli Scientologist minando la reputazione del leader della Chiesa per nuocere all’intero movimento religioso.

La verità è ben diversa. Ecco, nel  seguente documento, cosa pensava realmente Ron dell’attuale Presidente del Religious Technology Center (COB RTC) David Miscavige.

Dichiarazione giurata di L. Ron Hubbard del 15 maggio 1983

LRH DECLARATION punto 10

10. Poiché sembra che siano state fatte accuse specifiche relative a trasgressioni che David Miscavige avrebbe commesso, desidero cogliere quest’opportunità per comunicare la mia inequivocabile fiducia in David Miscavige, devoto Scientologist da lungo tempo, compagno fidato e per me buon amico. Sono stato in ogni momento a conoscenza e ho autorizzato ogni attività da lui intrapresa, sia relativa a mie questioni personali sia lavorative, e quanto da lui fatto era a mio beneficio. Le accuse riguardo al fatto che lui stia organizzando il furto delle mie proprietà sono completamente false e non meritano altro commento che questo.

Pagina da cui l’estratto è stato preso

LRH DECLARATION pagina 3

Un documento molto chiaro e convalidato da un tribunale. Cercare di sminuirne la validità e il contenuto o di ignorarne l’esistenza è indice di malafede, e una critica indiretta alla capacità di giudizio di Ron stesso.

Per la versione PDF del documento integrale vedi:

DECLARATION OF L. RON HUBBARD

Etica e Verità


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: Ron e Miscavige
Pubblicato il 25 Ago 2012

sole tra frasche

«Ora, le scienze della vita sono difficili soltanto in questa misura: voi state vivendo. Vedete, giorno per giorno avete un’interrelazione con le leggi della vita. E innalzarsi al di sopra di questo, in qualsiasi modo lo si faccia, è così fenomenale che non è mai successo prima. E’ uno di questi trucchi. Bisogna farcela da soli, vedete? E per un po’, se conoscete tutti gli aspetti aberrativi, vi ritroverete a sbattere all’interno di una bottiglia come una mosca della carne, vedete? In qualunque direzione voliate, sbattete contro qualcos’altro.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 27 Agosto 1963 “Ragione e torto”)

Ron ha perfettamente ragione: una persona interagisce tutti i giorni con le leggi della vita e questo è il motivo fondamentale per cui diventa un’impresa ardua riuscire ad innalzarsi talmente tanto da poterle osservare, al fine di apprenderle.

Non è possibile guardare qualcosa, finché sei talmente invischiato con essa, da essere quella cosa.

E’ come quando hai un forte mal di denti e sei lì con tutta l’attenzione fissata all’interno della bocca, talmente tanto da essere i denti e nient’altro che i denti.

Il problema grave di un essere umano, è che viene al mondo ignaro delle leggi della vita e viene cresciuto da altri esseri umani altrettanto ignari.

Ogni tanto salta fuori qualche Maestro, che tenta di trasmettere quello che SA agli altri, ma bene che vada viene a malapena recepito con scarsa applicazione e questo in parte è successo anche a L. Ron Hubbard.

A lui è andata molto meglio che ad altri; la differenza è che lui era talmente motivato da essersi preso la briga di trovare dei “metodi”, per far sì che l’Essere potesse essere rinfrancato abbastanza da poter assimilare veramente e di conseguenza applicare le leggi della vita.

Questo ha fatto sì che tantissime persone riuscissero a raggiungere alte vette, che non sono “livelli del Ponte attestati”. Hanno raggiunto alte vette grazie al lavoro onesto e dedicato che hanno fatto su questi livelli.

Tantissime persone, ma non tutte quelle che ci hanno provato, e questo è il problema che ci troviamo a dover affrontare, a volte.

Il motivo per cui alcune persone non ce l’hanno fatta, non è da attribuire a delle lacune nella Tech, anche perché chi ci capisce qualcosa sa che non c’è nessuna bacchetta magica o Tech perfetta che possa sostituire ciò che l’Essere stesso è tenuto a FARE per uscirne.

Quindi, è ora di smetterla di vedere la Tech come qualcosa che è tenuto a conoscere ed applicare le “leggi della vita” al posto della persona stessa.

Lo ripeto perché credo sia UN punto chiave: è ora che gli ottusi la smettano di considerare la Tech come qualcosa che è tenuto a conoscere ed applicare le “leggi della vita” al posto loro per poi, male che andasse, scagliarsi contro di essa.

Gli insuccessi sono dovuti a un’incapacità della persona di smettere di “sbattere dentro la bottiglia” abbastanza energicamente da trovare la forza di puntare il becco della bottiglia e uscirne.

Può  anche succedere che ci siano persone consapevoli che non hanno mai trovato veramente la forza di dare uno stop a questo sbattere di ali inutile.

Non è responsabilità di Ron, né della Sea Org, né del COB; è il genere umano che si trova in pessime condizioni e riuscire a rinfrancarlo è un’impresa talmente ardua, che chi ci prova sarebbe come minimo da sostenere e incitare, non certo da attaccare.

buchi nell'acquaEd ecco qui uno dei DATI CHIAVE di L. Ron Hubbard: L’atto di fuggire dalla pressione porta a ritirarsi nelle piccole dimensioni .

Per ritirarsi nelle piccole dimensioni, una persona deve fare dei calcoli che le diano ragione per questo ritirarsi.

Quindi, a meno che uno non decida di tirare fuori veramente gli attributi e decida di affrontare quantitativi di pressione sempre maggiori, si ritroverà a ragionare con un acciaccato sé stesso, che origina considerazioni contro sopravvivenza al fine di avere ragione e dare torto agli altri.

Quando gli altri a cui tenta spasmodicamente di dar torto, sono persone di un certo spessore spirituale e umano, diventerà sempre più stupido e soffrirà di sentimenti malevoli quali l’invidia o la gelosia o la perfidia (giusto Bolivar?) e, dopo aver accumulato abbastanza azioni malevole dettate da questi suoi sentimenti, non può far altro che darsi al vittimismo o “all’indipendenza”. Indipendenza dalla sua capacità di decenza.

Non le ha inventate Ron le leggi della vita, e non è certo l’unico che se ne è occupato, ma per quello che ne so io, è sicuramente quello che è arrivato di gran lunga più lontano.

Assolutamente geniale. Assolutamente filantropo. Assolutamente da far vincere.

Se si è riusciti ad avere un lieve sentore di quanto è potente e Vera la conoscenza di Ron, bisognerebbe veramente non lasciarsi andare a considerazioni che permettano di giustificare la propria incapacità di stare di fronte alle difficoltà che presenta questa ardua scalata verso una condizione più a misura di thetan, per il genere umano.

«E’ soltanto nel momento in cui una persona raggiunge l’incapacità, la debolezza, la stupidità e altre cose del genere, come modo per avere ragione, che si entra nella spirale discendente. In che modo lui ha ragione? Essendo incapace. Quando vedete questa cosa profilarsi all’orizzonte in una qualsiasi sfera di comportamento, ci sarà una nevrosi incombente, ammesso che non sia già presente. E quando una civiltà fa tutto il possibile per arrivare a quel punto, state attenti, perché domani sarà già sparita. La polvere passerà gemendo nei suoi templi e per le sue strade crescerà la gramigna, poiché quella civiltà è già entrata nella necessità di essere incapace al fine di aver ragione. Il modo di dare torto a qualcun altro è quindi essere pazzo… incapace.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 27 Agosto 1963 “Ragione e torto”)

La cosa più triste della “indipendenza” è questo sforzo immane che sta facendo per rendere sé stessa abbastanza incapace, abbastanza acciaccata e abbastanza morta da poter fare la vittima e ricevere compassione, a discapito del gruppo che ha “tanto amato” e che ora dovrebbe giocare il ruolo del carnefice.

Questa si chiama pazzia, non importa se c’è stato un contagio che ha attecchito su alcuni SProvveduti; anche loro sono responsabili di ingozzare questa pazzia, per farla diventare bella cicciona e distruttiva al massimo.

Non si può avere nessuna stima, non si può averla, perché alcuni di noi hanno fatto lo stesso percorso verso stati di decenza spirituale, in modo anche più arduo di molti di questi scellerati ed abbiamo vinto su tutti i fronti, talmente tanto da poter concederci il lusso di volgere uno sguardo amorevole (impara Bolivar) a chi potremmo essere motivati ad odiare.

Orrendo il tipo di persona che permette di essere colpita, per poi puntare il dito, gemente e piangente, contro chi si è attirata come suo carnefice. Orrenda e totalmente inconsapevole. Altro che “livelli ot”: orrendamente inconsapevole.

Ora vado un momento su un’altra lunghezza d’onda più “transalpina”: l’orrenda inconsapevolezza quella dimostrata dagli SProvveduti, che con mostruosa ottusità, incitano all’odio e all’attacco sperando in una atroce distruzione di noi brava gente, che con incredulità guardiamo questa parodia di tsunami, che parte all’attacco odioso e non si rende conto che è solo una pozzanghera melmosa che arriva a malapena a terrorizzare sé stessa, e che è l’unica vera fonte che sta alimentando il power di chi vorrebbe travolgere.

Lo so che non si capisce niente, ma avevo avvisato che andavo un attimo fuori valenza, volevo solo provare come ci si sente a fare discorsi da “indipendente”.

«E’ dove la vita lo ha sopraffatto a tal punto e dove lui ha esercitato tanta sopraffazione che in effetti… non ha più senso… lui ha semplicemente abbandonato la cosa, e al posto di un qualche buon senso ha eretto questo monumento. E quello è un monumento all’asinità  totale.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 3 settembre 1963 “R3SC”)

Un perfetto asino si diventa, se si pensa di fare il furbo e tentare una scalata disonesta del Ponte, nel tentativo di raggiungere qualche allucinato stato di essere, che esiste solo nella “mente a vapore” del disonesto in questione.

Almeno questo Ponte un senso di giustizia divina ce l’ha e ai disonesti presenta un prodotto finale di tutto rispetto: un asino.

Il bello della faccenda è che non c’è scampo, quello è il prodotto che il Ponte regala ai disonesti e a quelli fuori scopo.

Naturalmente, questo ci rattristerebbe assai, se non fosse per il fatto che sappiamo già in anticipo, che questo non è il tipo di persone su cui l’umanità può contare.

«E vedrete questa persona scendere la china e diventare nascostamente un criminale e scivolare pian piano sempre un po’ più giù. E lo vedrete là fuori a tenere conferenze con l’Esercito della Salvezza, protestando proprio contro ciò che poco prima considerava giusto. E’ come se ora questo individuo avesse sperimentato una morte.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 27 Agosto 1963 “Ragione e torto”)

Già!

Continua…

Con Affetto

Auditor


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: Tecnicando
Pubblicato il 24 Ago 2012

Una speranza per la pace in Medio Oriente

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel Aviv

Il 21 agosto 2012, autorità e leader religiosi si sono uniti alla comunità israeliana di Scientology e agli Scientologist provenienti da 27 nazioni per celebrare l’inaugurazione del nuovo Centro di Scientology di Tel Aviv, la prima Organizzazione Ideale di Scientology del Medio Oriente.

Situata sul Jerusalem Boulevard, a Jaffa, l’antico porto di Tel Aviv, la sede della nuova Org Ideale è lo storico Teatro Alhambra.

Costruito nel 1937, questo simbolo della città è rimasto nella memoria di molte generazioni come il luogo in cui si sono esibiti i più famosi attori e musicisti israeliani e arabi.

Negli anni ’80 l’edificio era stato trasformato in un centro commerciale e nella prima decade del XXI secolo, la sua gloria era svanita.

La IAS, Associazione Internazionale degli Scientologists ha acquistato l’Alhambra e ha restaurato con meticolosità questo simbolo architettonico, sia per preservare un sito di interesse culturale per Israele, sia per mettere a disposizione dell’intera comunità un luogo di incontro e studio, non solo per gli Scientologist, ma anche per persone di ogni fede religiosa.

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel Aviv

Il famoso auditorium dell’Alhambra, torna così a essere uno dei punti centrali di incontro a Tel Aviv.

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel AvivPresente a questa inaugurazione molto significativa, il signor David Miscavige, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Religious Technology Center e leader ecclesiastico della religione di Scientology. Rivolgendosi agli Scientologist presenti il signor Miscavige ha detto: “Questo centro è un regalo dell’Associazione Internazionale degli Scientologist a Israele e rappresenta da parte nostra il riconoscimento che i principi fondamentali di tutte le religioni hanno delle verità in comune e che è quindi possibile cooperare per raggiungere il sogno comune di una fratellanza universale. Quindi, d’ora in avanti, diventa la vostra missione e il vostro destino, estendere il nostro aiuto a questa terra leggendaria. Facciamolo secondo lo spirito di Scientology in modo che il vostro aiuto sia dato liberamente, perché stiamo proprio parlando di libertà. E facciamolo con suprema dedizione, perché solo in questo modo raggiungeremo le Mete di Scientology: un mondo senza pazzia, senza criminalità, senza guerra – un mondo in cui la persona abile può prosperare, dove gli esseri onesti hanno dei diritti e dove tutti sono liberi di innalzarsi verso vette più elevate.”

Di seguito ecco alcuni stralci dei discorsi tenuti dalle autorità presenti all’inaugurazione:

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel AvivNel suo saluto di apertura, il Membro del Consiglio Comunale di Tel Aviv Meital Lehavi, ha dato il benvenuto al Centro di Scientology di Jaffa. “La storia di questa vostra casa, si adatta perfettamente alla storia di Jaffa. E’ la casa per ogni persona, accetta ogni persona. E nutro la grande speranza che questa casa connetta, integri, dia il benvenuto e porti avanti le speranze che esistono a Jaffa. Sono fiduciosa che sedendoci assieme, pensando assieme e lavorando assieme manterremo Jaffa come la casa di tutti. Il vostro nuovo Centro giocherà un ruolo importante nel mostrare come farlo.”

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel AvivMohammad Kaabia , Direttore dell’Ufficio del Presidente del Consiglio per il Settore dei Beduini, ha parlato dei molti programmi umanitari di Scientology: “Quando si parla della cosa alla quale tutti noi aspiriamo – la libertà, che deve includere e abbracciare ogni essere umano – non esiste un gruppo che rappresenti questo concetto meglio di Scientology. Voi insegnate all’uomo i suoi diritti, impedite che la droga arrivi nelle scuole, vi prendete cura di far crescere l’individuo e ispirate gentilezza nei confronti dei nostri simili. Credo che questi programmi debbano essere introdotti in tutti i settori Arabi e Beduini di Israele.”

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel AvivRania Pharyra, Coordinatrice Senior dell’Ufficio del Presidente del Consiglio per lo Status delle Donne in Minoranza,  ha parlato della Via della Felicità: “La Via della Felicità è un nuovo modo di comprendere lo scopo dell’umanità, che è anche il mio, il vostro. Abbiamo questo strumento non politico per arrivare alle menti e ai cuori della gente, qualcosa che tocca il cuore dei bambini, dei giovani, degli adulti, di tutte le religioni e razze. Possiamo sconfiggere il razzismo, l’odio e la paura. Possiamo creare un cambiamento. Costruiremo il ponte verso i nostri più grandi sogni.”

L’esperto in Studi Biblici e scrittore dottor Rimon Kasher ha detto: “Credo fermamente che Scientology sia l’unica religione in grado di creare un legame e un’affinità tra le differenti fedi religiose, e anche l’unica in grado di allentare la tensione che esiste tra le religioni. La mia speranza è che grazie alla vostra Organizzazione Ideale, voi raggiungiate le vostre mete. Facendolo, creerete un punto vitale non solo per la società israeliana, ma per tutto il Medio Oriente.”

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel AvivPeter Habash, Presidente della Comunità Araba Cristiana di Jaffa, ha espresso il suo apprezzamento per il lavoro di volontariato svolto dal Centro: “Avete costruito questo incredibile Centro di Scientology per aiutare la Comunità Araba e tutte le comunità di Jaffa. E noi crediamo che il vostro Centro persegua i nostri stessi obiettivi. Quando vedo i vostri volontari, giovani e adulti, così attivi, il loro lavoro mi fa capire che voi potete fare la differenza in questo paese. So che siete parte di noi e parte di Jaffa.”

 Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel AvivEyal Ziv, Architetto per la Conservazione del Patrimonio Storico e direttore dei lavori di restauro del Teatro Alhambra, ha detto: “Il vostro rispetto e cura per questo edificio è sorprendente. Avete creato un perfetto esempio di preservazione del passato per tutte le persone di Tel Aviv-Jaffa. E quindi voglio ringraziare voi e tutti gli associati del Centro di Scientology per aver ridato una nuova vita a questo gioiello di Jaffa.”

Per commemorare la ricca eredità dell’Alhambra, l’ammezzato del secondo piano ospita ora una mostra permanente, aperta al pubblico, in modo che le generazioni future possano fare tesoro della storia di questo edificio.

Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel Aviv

Tra le molte opere di restauro condotte in modo stupendo in questo edificio simbolo, si notano l’orologio di vetro nel piano ammezzato che da’ su Jerusalem Boulevard e il soffitto ovale con intrecci stampati dell’auditorium. Anche lo Stile Internazione e la facciata Art Deco dell’edificio sono state riportate al loro splendore originale.

Il Centro include una terrazzo sul tetto e una caffetteria circondata da un colonnato ovale con una vista mozzafiato.

 Inaugurazione dell'Org Ideale di Tel Aviv

__________________

L’inaugurazione del Centro di Scientology di Tel Aviv è l’ultimo di una serie di inaugurazioni di nuove Organizzazioni Ideali di Scientology avvenute nel 2012, tra le quali ricordiamo: Los Gatos, California il 28 luglio; Buffalo, New York, il 30 giugno; Phoenix, Arizona, il 23 giugno; Denver, Colorado, il 16 giugno; Stevens Creek di San Jose, California, il 9 giugno e Orange County, California, il 2 giugno. Quest’anno sono state inoltre inaugurate; Greater Cincinnati, Ohio, il 25 febbraio; Sacramento, California, il 28 gennaio e Amburgo, Germania il 21 gennaio.

Le Org Ideali realizzano il sogno per la religione di Scientology del Fondatore, L. Ron Hubbard in quanto non solo forniscono una struttura ideale per servire gli Scientologist nella loro ascesa verso più alti stati di consapevolezza e libertà spirituale, ma sono anche ideate come casa per l’intera comunità e punto d’incontro per sforzi congiunti di miglioramento dei cittadini di tutte le denominazioni.

Altre nuove Org Ideali aperte negli anni recenti includono Londra, Mosca, Bruxelles, Berlino, Madrid e Roma in Europa; Melbourne, Australia; Johannesburg, Sud Africa; New York, New York; Washington, D.C.; Los Angeles, Inglewood, Pasadena e San Francisco, California; Tampa, Florida; Nashville, Tennessee; Seattle, Washington; Dallas, Texas; Quebec City, Canada e Città del Messico, Messico.

E’ pianificata l’inaugurazione di altre cinque Org Ideali entro il 2012.

Per vedere una lista complete delle nuove Org Ideali di Scientology, visitate: Scientology.org.

_________________

La religione di Scientology è stata fondata dall’autore e filosofo L. Ron Hubbard. La prima organizzazione di Scientology fu formata negli Stati Uniti nel 1952 e la religione si è espansa in più di 10.000 Organizzazioni, Missioni e gruppi affiliati, con milioni di membri in 167 paesi.

_________________

Non servono molti commenti all’articolo. Chi ama Scientology potrà solo gioire per tutto questo ed essere orgoglioso dei risultati che gli sforzi congiunti della nostra comunità sta ottenendo in tutto il mondo. Gli altri si rammaricheranno, criticheranno e si roderanno il fegato come sempre.

Noi continueremo, rendendo conosciuta Scientology e L. Ron Hubbard ovunque. Fondando Organizzazioni Ideali che operano a standard ben più elevati, dando inizio a una nuova era per Scientology e a una nuova civiltà per l’uomo.

Etica e Verità


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pagine

Subscribe to Feed prima pagina