Antologia della prima dinamica

Chaplin maccanico

«La PRIMA DINAMICA è SE STESSI. E' lo sforzo a sopravvivere come individuo, di essere un individuo. Include il proprio corpo e la propria mente. E' lo sforzo di raggiungere il più elevato livello di sopravvivenza per se stessi il più a lungo possibile.

Questa dinamica include l'individuo ed i suoi effetti personali. Non include altre persone. E' la spinta a sopravvivere in quanto se stessi. Qui abbiamo l'individualità espressa nella sua totalità.»

L. Ron Hubbard
(Il Corso Hubbard di Orientamento alla Vita)

Abbiamo appena terminato un lungo ciclo di articoli che ci ha portato ad esplorare molti aspetti dell'individuo in quanto prima dinamica ed i meccanismi fondamentali dell'aberrazione che portano l'individuo a non essere più se stesso, degradandolo fino a che raggiunge il completo oblio di sé in quanto essere.

Poiché abbiamo visto moltissime cose e gli articoli si sono protratti in quattro serie diverse, pubblicate nell'arco di diverse settimane, ho pensato che fosse utile riepilogare i concetti salienti e fornirvi una specie di indice da cui raggiungere ciascun articolo per approfondire specifici argomenti che magari ora volete rileggere alla luce di tutto quello che abbiamo visto. C'è veramente molto, quindi dividerò questa antologia in due parti. La prima, che vi presento qui, è una sintesi di tutto quel che abbiamo detto sulla Prima Dinamica. La prossima sintesi riguarderà invece il tema dell'aberrazione.

Tutto è cominciato con l'articolo Conosci te stesso - parte prima dove abbiamo scoperto che è essenziale conoscere bene la propria prima dinamica che poter sopravvivere su tutte le altre e per poter applicare correttamente le condizioni di esistenza.

«Fino a che una persona non ha il completo controllo della prima dinamica, per lei sarà quasi impossibile controllare la seconda. E finché non ha il controllo della seconda, per lei sarà quasi impossibile controllare la terza e agire nel suo ambito con successo. E fino a che non è capace di agire con pieno successo nella terza, non potrà agire nella quarta e così via. E un perimetro in continua espansione.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 27 giugno 1952 “L'Acquisizione di Corpi”)

Nello stesso articolo abbiamo anche visto che il primo passo per conoscere se stessi consiste nell'avere ARC con la propria persona.

«La Prima Dinamica è un impulso alla sopravvivenza per sé ed è un impulso in termini di ARC. L'affinità che una persona prova per sé.

(…)

La verità è che l'Uomo non può vivere senza dati accurati o a meno che non fornisca dati accurati. E in questa società tutti sono addestrati a turbarsi molto se qualcuno si valuta correttamente. E' una cosa strana, ma è molto aberrante per la Prima Dinamica. Ed ecco la prima rottura di ARC: non valutare voi stessi correttamente, andare in giro umiliati battendosi il petto. Andare in giro a dire alla gente che non sapete fare cose che in realtà sapete fare. A quel punto finirete col dire alla gente che sapete fare cose che non sapete fare. La cosa si invertirà su di voi.

(...)

Per avere una comprensione di se stessi, si deve avere una buona ARC per se stessi. Non c'è niente di male nel piacere a se stessi o nell'amare se stessi. E' una condizione di tono molto basso non essere affezionati a se stessi.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 4 giugno 1951 “Tutte le Aberrazioni Possibili”)

Ci sono tutta una serie di persone a cui piacerebbe sminuirvi e fare in modo che voi critichiate voi stessi, a cui piacerebbe che vi sentiste meno importanti o meno intelligenti. Stanno cercando di minare la vostra Prima Dinamica alle fondamenta e, così facendo, cercano di bloccare la vostra sopravvivenza e la vostra espansione sulle dinamiche superiori. Non c'è niente di male nel piacere a voi stessi e, conoscendo meglio la vostra Prima Dinamica, vi piacerete ancora di più.

Nell'articolo successivo, Conosci te stesso – parte seconda, abbiamo visto che la conoscenza e la competenza sulla Prima Dinamica sono un ingrediente essenziale per avere una vita di successo, abbiamo anche visto la relazione tra Prima e Settima Dinamica.

«Nella Procedura Avanzata e Assiomi parliamo dello stato di essere, del pensiero primario – il pensiero primario. Questo pensiero primario è “essere”. E questo pensiero primario è l'infinito, perché se una persona decidesse di essere tutte le cose che potrebbe essere, ovviamente deciderebbe di essere l'infinito. Quello è il massimo che potrebbe decidere di essere. Quindi eccolo, dritto lassù, in cima alla Scala del tono: infinito. Questo è il massimo della beingness: ma che significa ciò. Significa che lui non sarebbe soltanto se stesso, ma che potrebbe essere o che sarebbe tutte le cose. Questo è il massimo della beingness.»

L. Ron Hubbard
(La Rotta verso l'Infinito - Beingness 19 maggio 1952)

Abbiamo anche scoperto che le dinamiche possono essere viste in termini di beingness anziché unicamente di sopravvivenza.

«Ci sono otto dinamiche. La prima dinamica, per quanto concerne la beingness, sarebbe essere se stessi.

Ora vi renderete conto che in tutti i volumi esistenti prima d'ora c'è la descrizione delle dinamiche in termini di sopravvivenza. Tra un momento vi spiegherò la differenza che esiste tra quello e ciò che ora vi dirò.

C'è la beingness di una persona che è di gran lunga diversa dalla sua sopravvivenza. C'è la beingness di una persona, cioè se stessa.»

L. Ron Hubbard
(La Rotta verso l'Infinito)

Nell'articolo successivo, Conosci te stesso – parte terza, abbiamo visto di nuovo come il livello sulla Scala del Tono, la relazione tra theta ed entheta e la capacità di formulare o meno concetti di sopravvivenza a lunga scadenza abbiano un influsso determinante del livello etico di una persona.

«Il livello etico più elevato consisterebbe in concetti di sopravvivenza a lungo termine che comportassero la minima distruzione, in tutte le dinamiche.»

L. Ron Hubbard
(Introduzione all'Etica di Scientology “L'Etica, la Giustizia e le Dinamiche”)

E abbiamo anche visto come, la vicinanza continua di persone basse di tono, non contribuisce alla nostra sopravvivenza.

«Questa, per inciso, è l'origine della leggenda dei vampiri. Due persone si incontrano. Una di loro, per qualche motivo, sembra risucchiare la vitalità dell'altra. Di tanto in tanto, in una relazione, si scoprirà che uno dei partner dipende completamente dalla vitalità dell'altro in qualche modo.

In realtà, avete una persona piuttosto alta sulla Scala del Tono e una persona piuttosto bassa sulla Scala del Tono. Quella che è bassa sulla Scala del Tono ha bisogno di quella che è alta sulla Scala del Tono per farsi tirare su di continuo. E quella che è alta sulla Scala del Tono non ha affatto bisogno dell'altra.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 12 giugno 1951 “La Teoria alla base di Theta e MEST”)

Nell'articolo seguente, Conosci te stesso – parte quarta, abbiamo scoperto che molto è stato fatto, sulla traccia intera, per oscurare la nostra reale percezione e comprensione della Prima Dinamica, di noi stessi.

«Tutto questo significa che molte manovre sono state condotte in passato, lungo la traccia, che ci sono state molte spettacolari trovate per convincervi che siete quello che siete, invece di quello che volete essere. E come risultato finale, è piuttosto difficile innalzarsi fino alla prima dinamica.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 19 maggio 1952 “La Tecnica 80 a Grandi Linee”)

E abbiamo anche capito perché molta gente è fissata nel cercare di “diventare se stesso” o di comprendere se stesso, ma in realtà non fa nulla di efficace per arrivarci.

«Lasciate che vi dica quanto si trovi in basso la società in questo momento: la più grande ambizione di ognuno sembra essere: “Voglio essere me stesso”. Poveracci, non sono neanche arrivati alla prima dinamica.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 19 maggio 1952 “Beingness”)

Abbiamo anche scoperto che Dianetics abbraccia unicamente le prime quattro dinamiche e che ha una visione della Prima Dinamica che è diversa da quella di Scientology.

«Al fine di comprendere la sopravvivenza, come imparerete in Scienza della Sopravvivenza, e come avete già probabilmente letto in Scienza della Sopravvivenza, voi scoprite che il fattore sopravvivi in quanto spinta o impulso è a sua volta suddivisibile. Se doveste porre una lente d'ingrandimento sulla freccia di questo vettore, vedreste che ci sono otto suddivisioni primarie, otto spinte verso la sopravvivenza.

E in Dianetics: La Forza del Pensiero sul Corpo, ne trattiamo solo quattro, perché Dianetics è una scienza dell'Uomo. L'Uomo considera che il sé sia se stesso. Beh. In Effetti è il thetan, più i macchinari, più il corpo, più il deposito reattivo e questo è ciò che noi chiamiamo la Prima Dinamica per quel che riguarda l'Uomo. In effetti, non è la Prima Dinamica. L'unità consapevole di essere consapevole è la vera Prima Dinamica. Ma l'Uomo, quando pensa a se stesso, è se stesso. Perciò possiamo suddividere ulteriormente anche questo primo vettore non è vero?»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 19 ottobre 1954 “Assiomi di Dianetics”)

Nell'articolo seguente, Conosci te stesso – parte quinta, abbiamo cominciato ad esplorare l'effettivo contenuto della Prima Dinamica con particolare attenzione alle componenti che riguardano la beingness.

«Perciò, diamo un'occhiata per scoprire che cos'è “essere”. E' composto da tre parti: affinità, realtà e comunicazione.

(...)

Ottenete anche la comprensione; è in questo che consiste la comprensione. E, naturalmente, più in alto, ottenete anche la beningness: essere.

La scala graduale di "essere", quindi, è la scala graduale dell'ARC. Sopravvivere è un livello di ARC molto basso, beingness è un livello più alto.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 19 maggio 1952 – “Lunghezze d'Onda dell'ARC”)

Nell'articolo seguente, Conosci te stesso - parte sesta, ci siamo dedicati alle componenti della Prima Dinamica che riguardano la doingness, il corpo, il tempo e lo spazio.

«In verità, esiste un solo modo di entrare nella condizione di vivere, ed è vivere! Niente sostituisce un assalto senza riserve, garibaldino e selvaggio alla vita. E' questo il vivere. Il vivere non consiste nello starsene seduti al buio, in un tempio, facendosi venire i reumatismi con le pietre fredde. Il vivere è intenso, veloce, spesso è brutale! Una gamma incredibile di reazioni emozionali.

Se siete davvero disposti a vivere, dovete innanzitutto essere disposti a fare qualsiasi cosa che consiste nel vivere. E' strano, ma è una di quelle cose terribilmente vere, che ci si chiede perché ci sia bisogno di dirle. E tuttavia bisogna dirlo.»

L. Ron Hubbard
(“La Tecnica 80 a Grandi Linee”)

Nell'ultimo articolo di quella prima serie, Conosci te stesso – parte settima, abbiamo visto le componenti della Prima Dinamica relative all'havingness e abbiamo fornito una prima definizione di valenza.

«Si deve essere in grado di possedere.

Nella vita ci sono milioni di metodi di possedere qualcosa. Quello ovvio finisce per essere trascurato. Se una persona vede una cosa, la può avere, se la persona crede di poterla avere.

Si può vivere nella misura in cui si è in grado di possedere. Possedere non vuol dire etichettare le cose e portarsele via. Possedere vuol dire essere capaci di vedere, toccare od occupare.

Una persona perde nella misura in cui le viene proibito di avere.

Ma per partecipare a un gioco si deve essere capaci di credere di non poter avere.»

L. Ron Hubbard
(I Fondamenti del Pensiero)

Parlando delle valenze, abbiamo visto che possono sommergere la personalità e perciò sono una negazione della propria Prima Dinamica.

«Una valenza è definita come “una falsa identità assunta inconsapevolmente”. Un'identità viene modificata dalle valenze. Le persone che non riescono ad essere nessuno, potrebbero cercare di essere tutti. Le persone che cercano una via di uscita dalla scarsità di identità possono finire col rimanere fisse in valenze false. Le nazioni possono finire col rimanere fisse nelle valenze dei paesi che hanno conquistato in guerra, ecc., ecc.

Una regola è che una persona assume l'identità di ciò che riceve attenzione. Un'altra regola è che la persona assume l'identità di ciò che la fa fallire (poiché la persona gli ha dato la sua attenzione, non è vero?)

C'è una personalità fondamentale, l'identità propria della persona. La persona la altera o la sommerge con le valenze a mano a mano che perde o vince nella vita. Può esserne tirata fuori.»

L. Ron Hubbard
(I Fondamenti del Pensiero)

Nel ciclo successivo abbiamo affrontato i temi che possono interferire nella nostra comprensione della Prima Dinamica. Il primo articolo, Riconosci te stesso – parte prima, ci ha fatto capire quanto sia importante riconoscere se stessi.

«Ma c'è un'azione molto, molto basilare che non dovete lasciarvi sfuggire: scoprire innanzitutto, chi siete voi. Moltissime persone hanno un sacco di problemi con questo.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 19 maggio 1952 “La Tecnica 80 a Grandi Linee”)

E ci ha anche spiegato quali sono gli elementi che possono interferire con tale riconoscimento.

«Proprio qui al centro del "tu" c'è una fonte inestinguibile e assolutamente indistruttibile di movimento. Ed è la fonte di movimento che di per sé non ha alcun movimento. Questa è la vostra eredità in quanto parte di beingness divina. E' così, non pensate che sia una piccola parte di voi o che sia semplicemente una parte di voi, perché non è così. Siete voi. In quella parte di voi che è voi possedete l'immortalità. Quella parte è immortale. Se non la possedeste, non sareste qui.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 20 maggio 1952 “Decisione: Causa ed Effetto”)

Abbiamo anche capito quanto sia importante mantenersi alti sulla Scala del tono tramite il processing e le nostre azioni.

«Se cominciate in fondo alla Scala del tono e vi ritrovate molto in basso, in fondo alla Scala del tono, iniziate ad entrare in altre persone e a fondervi con loro. Vedete, non sapete chi siete. Non sapete chi siete. Dovete essere Beppe o dovete essere Paolo e "Caspita, oggi mi sento come Agnese". Sapete, avanti e indietro, avanti e indietro.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 20 maggio 1952 “Decisione: Causa ed Effetto”)

Nell'articolo successivo, Riconosci te stesso – parte seconda, abbiamo compreso completamente la vera natura di un essere.

«Un essere costituito da un'unità singola risponde alle leggi e regole più semplici ed elementari che troverete in Dianetics e Scientology: affinità, realtà, comunicazione e comprensione; la traccia del tempo; le immagini mentali; l'episodio precedente che tiene al suo posto quello posteriore; le reazioni alla materia, energia, spazio, tempo, forma e forza; gli assiomi. Puoi starne certo. Qualcuno potrebbe perfino chiedersi come mai ci sia bisogno di tutti gli altri bollettini, precauzioni, provvedimenti e conferenze.

Il punto è che quando ci si rivolge a una persona, un essere umano “in carne ed ossa”, non ci si sta rivolgendo ad un essere semplice.»

L. Ron Hubbard
(HCOB 30 luglio 1980 ”La natura di un essere”)

In questo articolo abbiamo anche visto che cosa può interferire con la purezza dell'essere e abbiamo visto che il tema delle valenze è al primo posto.

«In primo luogo c'è la faccenda della valenza. Una persona può essere se stessa oppure credere di essere un'altra persona o cosa totalmente diversa. Questo la allontana di un passo dall'essere un essere semplice.»

L. Ron Hubbard
(HCOB 30 luglio 1980 ”La natura di un essere”)

Nell'articolo successivo, Riconosci te stesso – parte terza, abbiamo scoperto che il vero modo per conoscere se stessi consiste nel conoscere gli altri.

«Ma il punto è che le vostre idee riguardo al prossimo regolano in misura notevole il vostro comportamento, non è così? Le vostre idee su voi stessi, in effetti, non regolano veramente il vostro comportamento. Ma le vostre idee riguardo agli altri sì.

(...)

Quindi l'importante è scoprire qualcosa sugli altri. Scoprire qualcosa su se stessi è ovviamente l'indagine meno proficua in cui ci si possa imbarcare.

Se state studiando Scientology per conoscere voi stessi, non scoprirete mai niente. Mi dispiace dovervi deludere. Ma se siete in Scientology per scoprire qualcosa sugli altri, avrete un successo straordinario. Perché noi effettivamente conosciamo gli altri e possiamo dirvi un sacco di cose su di loro. Siamo in grado di occuparci degli altri. Questo, oggi, per noi è un problema risolto

L. Ron Hubbard
(Conferenza 5 ottobre 1956 “L'incessante Ricerca dell'Uomo”)

Con queste parole in cui Ron ci invita a conoscere di più sugli altri al fine di capire noi stessi, abbiamo anche introdotto il tema importante dell'aiuto che abbiamo poi sviluppato più a  fondo nell'articolo successivo, “Riconosci te stesso – parte quarta, dove abbiamo visto la relazione tra il MEST e l'individuo e dove abbiamo scoperto che, nell'individuo aberrato, tutte le dinamiche, compresa la Prima, sono un'inversione della Sesta Dinamica.

«Ora, l'intero bank, nonostante abbia una quantità enorme di significanze, deriva dalla sesta dinamica. E ciò su cui normalmente avete lettura in quanto dinamiche su un caso, su un E-Meter, sono inversioni totali a partire dalla prima sesta dinamica. Questo significa, se avessimo un pc in condizioni davvero ottime, le sue dinamiche sarebbero tutte distese e compartimentate, e sarebbe in grado di guardare tali sfere molto facilmente, e sarebbero le effettive dinamiche.

Ma quando vedete qualcuno con un bank in una condizione relativamente aberrata, costui non si trova al primo livello delle dinamiche; è come minimo al secondo livello delle dinamiche, e queste sono invertite a partire dalla sesta.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 16 agosto 1960 “Elementi fondamentali dei casi”)

E abbiamo anche visto che l'aiuto è in grado di far saltare le valenze e riportare la persona ad essere se stessa, portandola a una vera indipendenza.

«Ora, l'aiuto è un procedimento che si occupa delle valenze, e mentre l'Aiuto si occupa delle valenze, voi togliete dalla strada del pc le varie cose che impediscono il giudizio perché lui ha conosciuto davvero un sacco di persone stupide, e ha raccolto valenze stupide, e ha raccolto valenze identificate e quel genere di cose. Ha un livello d'identificazione formidabile sul caso, di cui le prime e principali sono le valenze. Perché guardate che cosa è successo all'inizio; ha identificato se stesso con altre beingness, il che ci dà una difficoltà immediata.

Ora, a mano a mano che fate salire la persona dove può differenziare molto facilmente tra i vari casi, tra le persone, tra i terminali e così via, voi lo avete, naturalmente, reso più indipendente in quanto se stesso. E avete aumentato il suo giudizio.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza dell'8 agosto 1960 “Introduzione al corso”)

L'insieme di queste prime due serie con un totale di 11 articoli, mette a nostra disposizione una serie di riferimenti a materiali di Ron che potete utilizzare personalmente per applicare correttamente le condizioni alla vostra Prima Dinamica e anche per aiutare altri a fare altrettanto. Aiutiamo le persone a uscire dal MEST e avremo sempre più esseri liberi.

«Ora, l'intero bank, nonostante abbia una quantità enorme di significanze, deriva dalla sesta dinamica. E ciò su cui normalmente avete lettura in quanto dinamiche su un caso, su un E-Meter, sono inversioni totali a partire dalla prima sesta dinamica. Questo significa, se avessimo un pc in condizioni davvero ottime, le sue dinamiche sarebbero tutte distese e compartimentate, e sarebbe in grado di guardare tali sfere molto facilmente, e sarebbero le effettive dinamiche.

Ma quando vedete qualcuno con un bank in una condizione relativamente aberrata, costui non si trova al primo livello delle dinamiche; è come minimo al secondo livello delle dinamiche, e queste sono invertite a partire dalla sesta.

Di conseguenza, qualsiasi cosa il vostro E-Meter mostri quando ponete domande su queste cose, ciò che voi state osservando è un modello di reazione dell'E-Meter che sta registrando una sesta dinamica invertita, che a sua volta, è naturalmente invertita nella prima, seconda, terza, quarta, quinta, settima e ottava. Non vedete mai una prima, seconda, terza, quarta, quinta, settima ed ottava nel loro stato puro in chiunque abbia qualsiasi forma di bank. Le vedete solo perché le state guardando attraverso la sesta. La sesta dinamica, naturalmente, contiene materia, energia, spazio e tempo, ubicazione e forma.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza del 16 agosto 1960 “Elementi fondamentali dei casi”)

Concludo qui questo riepilogo dandovi appuntamento al prossimo che ci permetterà di rivedere insieme i concetti fondamentali dell'aberrazione e di usarli per migliorare le nostre condizioni e quelle degli altri.

Giovanni Semplici


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
33

Commenti

Ritratto di antonella

BRAVISSIMO......
RIPASSIAMOCI ATTRAVERSO.....
ANCHE SE IL CONCETTO TRA L'ABERRAZIONE,IL CAMBIO DI VALENZA E LE CONDIZIONI DI ETICA MI SONO CHIARE.
MOLTO BRAVO

Ritratto di Anvedio

Dimmi quando compi gli anni Anto che ti regalo una nuova tastiera. Questa ha il maiuscolo bloccato e spara raffiche di puntini. Laughing

Ritratto di antonella

li ho appena compiuti il 27 giugno devi aspettare un'annetto e goderti puntini e maiuscole

Ritratto di Anvedio

Ahia, sono rovinato. Cry
Hai compiuto gli anni e non ci hai detto nulla? Mannaggia, auguri in ritardo allora. Laughing

Ritratto di antonella

Grazie mille, sono un cancro come TOM

AHAHAHAHAHAHH!!!!!!

Che rottura di palle isti squirrel su 'sto ciclo di TOM ci si e' messa anche Paul Haggins e per forza e' l'univo momento che qualcuno gli da' un'attimo di attenzione...
POVERACCIO HAGGINS E C

Che palle ulteriore lavoro per noi.

Ritratto di Antonello Fanti

Ma che si blippino. Tanto anche questa storia gli si sta sgonfiando tra le mani com'era prevedibile.
Siccome le storiacce che ha raccontato finora non reggono più, quel rifiuto tossico di Rattoburp adesso ha cominciato a fare terza parte sugli altri due figli di Tom. E' proprio un essere stomachevole, un mangiacarogne.

D'altra parte, anche in quest'occasione, se non fosse per il power di Tom e della Chiesa nessuno se li blipperebbe. Da soli valgono meno della carta igienica usata. Respirano perché ci siamo noi, altrimenti sarebbero un branco di barboni che fruga nei bidoni dell'umido per mangiare. Non che adesso vivano granché meglio, visto che devono sguazzare nell'entheta e nella melma altrimenti non avrebbero motivo di vivere.
Anto 

Ritratto di Giuseppe Accaro

Non offendere la carta igienica usata, ha una sua dignità. Il corretto paragone è che loro valgono MOLTO MOLTO MOLTO meno della carta igienica usata. Laughing

E guai a loro se li trovo a frugare nei miei bidoni dell'umido. Non voglio che i topi e gli scarafaggi del mio umido subiscano la loro puzzolente presenza!!!Laughing
Pino

Ritratto di antonella

COSA E' TRIVELLA 3000?
IL NOSTRO GIORNALE ANTI SPETTEGULESS?
AHAHAHH VAI VAI

Ritratto di Anvedio

Brava, ci sei andata vicina. Laughing
Stai sintonizzata che a breve vedrai gli sviluppi che stanno venendo discussi ai piani alti della redazione.
PS: Davide sta al quinto piano.

Ritratto di Monaco+

Porc... Davide non mi ha detto nulla!
Se nasce una cosa così voglio assolutamewnte farne parte. Serve una lettera di raccomandazione? CoolLaughing

Ritratto di Etica e Verità

Non ti preccupare che la tua collaborazione è più che richiesta Monaco. Tu continua con quel che stai facendo che è utilissimo e lo sarà anche per la nuova rubrica. Basta che non chiedi l'aumento di stipendio. Laughing
Davide

Ritratto di antonella

io sono sempre sintonizzata su Etica e Verita' tranne quando sono via

E' il mio sito preferito

Ritratto di Ugo Speroni

Grazie, ho saltato qualche articolo e avevo perso il filo di queste serie davvero intereessanti. Ora hgo ricomposto il puzzle e devo dire che sei geniale. Per caso hai fatto il conferenziere della div. 6 o qualcosa di simile? Si vede che di seminari ne devi aver tenuti parecchi.
Ugo 

Ritratto di Giovanni Semplici

Grazie dei complimenti Ugo. In effetti ho fatto un po' di tutto compreso tenere seminari. Anche se la scrittura rimane il mio mezzo di comunicazione preferito. A presto! Wink

Ritratto di Ilario

A proposito,

TANTI AUGURI A TOHNL IL GUERRIERO

che oggi compie gloi anni e gira la boa degli anta(sputanament) anche se ne dimostra trenta.

Ciao Francé, faccio un brindisi virtuale alla tua salute.

Laughing  Laughing  Laughing  Laughing  Laughing

E un video speciale:

Ritratto di Auditor

Buon compleanno Tonhl!!!Allora Davide più tardi ti mando l'articolo "Tonhl", è il nostro regalo di compleannoSmile

Ritratto di Etica e Verità

Ma sì dai. Però deve mettersi in coda, perché domani ne ho già uno pronto che ho già rimandato troppo.
Davide 

Ritratto di Auditor

Dio quanto ti amoLaughingSono stanca morta, te lo mando domani sera

Ritratto di antonella

auguroni

Ritratto di Giovanni Semplici

Tanti auguri!!!!!

Ritratto di Sergio-08

Ti volevi tenere il withhold eh Tonhl.
Invece ti hanno "smascherato". Proprio tu che sei sempre in giro in costume. Laughing

Bel pezzo Giovanni. Non ci crederai ma me lo sono stampato come write up.
Sergio 

Ritratto di Truthraider

Tanti auguri! Cool

Ritratto di Emiliano (o' pazz)

Oje, auguri Tohnl. Facite ammuina ch'e na festa, dobbiamo pazzia! Laughing

Vai con la chitarra Robè (Murolo):

Ma cu sti mode, oje Bríggeta,
tazza 'e café parite,
sotto tenite 'o zzuccaro,
e 'ncoppa, amara site. 

Ma i' tanto ch'aggi' 'a vutá,
e tanto ch'aggi''a girá,
ca 'o ddoce 'e sott''a tazza
fin'a 'mmocca mm'ha da arrivá.

TATAREARATTATA TATARATARATTA... 
Vai con la tarantella oje oje Laughing

Ritratto di Armando

Emilià, niente niente sei un po pazzariello? Se c'era la musica poi... Laughing

Auguri Tohnl! Laughing

Giovanni, ottima antologia. Se capissero metà di quel che scrivi 'sti squirrel sarebbero già al cimitero. Speriamo in una cognition, se non altro per questioni igieniche. Cool
Armandino

Ritratto di Calogero T.

Ed eccola la musica, Non è Roberto Murolo ma la versione di Villa è più festaiola e adatta al compleanno: 

Giusto Emiliano?
Auguri Tohnl. 

Ritratto di Tonhl

Ciao Ragazzi!!!
Innanzitutto scusate il ritardo, ma oggi è stata una giornata non campale, ma  accampale......!!!! Smile
Secondo: Come sempre GRANDE GIOVANNI! Te non sei un uomo, sei un seminario ambulante Smile
Terzo : Grazie a tutti degli auguri!!! ehehee
Si sono 40, anche se di cervello un supero i 15.....ma questà gliè un'altra storia!
Grazie a tutti davvero, a Ilario che mi ha sputt... ehm, introdotto, e a tutti voi altri Laughing

PS: ilario, lo sai oggi da chi tu ben sai (si parla di equini) cosa ho ricevuto in maniera del tutto inaspettata?
Beh qualcosa di cui si parlava qualche tempo fà.....ha a che fare con le mele e col connettersi remotamente.....si si è quello che pensi....versione piccola però....ahahahah Che postulati eh? :)

Ciao a tutti a domani!!!

Ritratto di Auditor

Dai Tonhl, ti ha regalato un apple? che uomo! Diglielo che lo trovo proprio fuori come un geranio!

Ritratto di Ilario

Eh già, i postulati funzionano, basta non essere ingarbugliati come i pecorology.
Sì vede che a forza di ripeterlo, alla fine lo hai deciso e qualcuno si è allineato.
Scommetto che c'è anche un contratto adeguato per internet con un gestore che dà un nuon servizio anche in zone sperdute. Te l'immagini san Galgano che cavalca con l'auricolare? Laughing

Nanotte.
Ilario 

Ritratto di griff

Mi han detto che una certa lostbaby e il buon bolivar han fatto natter su di me. Lost baby e bolivar avete ragione: venite a trovarmi a cervia ho una cura medioevale per il vostro blippulo. Bolivar per me sei a livello dei licheni come consapevolezza. Vieni ti aspetto. Ah come dici tuo livello di coraggio è 1,1? Si vede che i livelli ot fake non funzionano. Vi aspetto baby con ansia.

Ritratto di Motoperpetuo

Ciao Griff!!!
E' un po' che manchi. Com'è andata a Flag? 

I due besughi che nomini sparano offese gratuite, ma non hanno altro da fare. Niente da creare, quindi non è per niente strano. Il criminale accusa gli altri dei crimini che lui commtte, quindi è logico che uno squirrel criminale accusi gli altri delle cose che fa lui. Quindi, vediamola così: se Simon Bovaro e Lostbamby dicono che qualcuno è gay, significa che loro lo prendono nel blippo; se dicono che qualcunoi è vigliacco significa che sono dei vigliacchi (e lo sono, i fatti lo dimostrano), se dicono che nella Chiesa le cose non funzionano, significa che loro fanno cose che non funzionano.

E' semplice così. Come scrive Giovanni, non c'è nessuno dentro quelle scatole craniche, sono locali sfitti, al massimo ci sono dei corcuiti fuori controllo e qualche valenza appiccata col muco. Laughing

Inutile prendersela con i morti. 

Ritratto di griff

a flag è andata bene ma sono tornato da un ormai 2 mesi ,nel frattempo ho fatto 4 briefing confronting evil a padova,macerata,senigallia e brescia che sn andati molto bene,ho raddoppiato gli spazi del mio gruppo a cervia,ora siamo 3 auditors piu uno su internato a flag,abbiamo circa 25 pc su linee.la mia baby auditor ot 7 daiana paradiso audisce in inglese anche e abbiamo pc che vengono da tutta italia,svizzera e stati uniti.stiamo andando davvero bene ed ho un gruppo divertente e molto ma molto produttivo.il nostro scopo è fare dei clear ,in pt abbiamo un nostro pc sul ccrd a copenaghen e vari altri su ned.chi sa fare fa chi non sa fare fa natter ad minchiam.

 

Ritratto di Luciano

Temo che non ci sia un orologio che abbia un pila che duri abbastanza per calcolare il tempo che aspetterai. Questi eroi della tastiera sono più vili delle jene, almeno quelle in branco assalgono qualche cucciolo, questi nemmeno in gruppo.

Lo si vede dalle loro azioni: solo entheta, solo cose di nascosto, solo bla bla bla. Al posto delle blippe hanno un sacchetto vuoto e così piccolo che non serve manco come portatabacco. Laughing
Luciano 

Ritratto di Ilario

Cavolo, ma tutti i rottami inutili della peggior specie si sono riuniti. Cos'è, il raduno annuale di scemi del villaggio? Possibile che a 'sti squirrel non sia rimasto nemmeno un briciolo di buon senso? E' incredibile. Mangiano pane e bufale, ma non le mozzarelle, le fregnacce di Rathbun.
Paolo