Marty Rathbun: Violento

Pubblicato il 8 Giu 2011

Ho letto i vari blog per un po’ di tempo e vorrei dire qualcosa. Sono entrato in Scientology nel 1982. Sono stato un membro dello staff di un Narconon italiano dal 1984 al 1986 poi, dal 1986 al 2007 sono stato nella Sea Org coprendo vari posti tecnici e da executive nell’AO di Los Angeles, nella Saint Hill e nel Management.

Pubblicato il 24 Maggio 2011

Susan era stata turbata dall’entheta sparso da Marty Rathbun e dai suoi adepti e aveva iniziato a dargli sostegno e a scrivere sul loro blog. Poi, scoprendo la loro vera natura e le bugie che dicevano, si è ravveduta ed è tornata in seno alla Chiesa. La sua testimonianza è importante per molti versi ma, soprattutto, rivela che perfino i seguaci più vicini a Rathbun hanno ammesso che le azioni violente, che Marty e soci hanno detto (alla CNN e sul loro blog) che avvenivano all’interno della Chiesa, in realtà non sono mai accadute. Rimane invece vero il fatto, confessato anche da Rathbun, che era lui che commetteva violenze e soprusi. Un’altra menzogna di Marty-fabbrica-di-bugie smascherata.

Pubblicato il 22 Maggio 2011

Quello che segue è un paragone fatto tra alcune delle caratteristiche descritte da LRH nell’HCO PL 7 agosto 1965 “Le principali caratteristiche delle Persone Soppressive” e alcune delle dichiarazioni fatte da Marty Rathbun riguardo al suo modo di operare quando era ancora membro della Chiesa di Scientology.

Pubblicato il 16 Maggio 2011

La cosa più difficile a cui stare di fronte è il male. Già il dato in sé è difficile da digerire, ma bisogna starci di fronte se non ci si vuole trovare a sperimentare effetti indesiderati da parte di persone con intenzioni malvagie. LRH ha trattato questo argomento in modo molto esaustivo nei materiali da lui scritti relativi alla soppressione e agli alti e bassi, ed ecco cosa dice a riguardo nella sua policy del 18 settembre 1967 STUDIO: COMPLESSITA’ E STARE DI FRONTE:

Pubblicato il 9 Maggio 2011

Il complice di Marty Rathbun, che ora lo spalleggia nella sua attività di propaganda soppressiva, faceva già squadra con lui quando erano riusciti a piazzarsi in posizioni strategiche all’interno della Chiesa. Approfittando delle frequenti assenze del Sig. Miscavide, che era spesso in viaggio per seguire tutte le attività e i programmi di Scientology a livello mondiale, sovvertivano e sabotavano i suoi piani sprecando milioni di dollari che la Chiesa e gli Scientologist avevano raccolto per migliorare le strutture e le proprietà di Scientology.

Pubblicato il 7 Maggio 2011

“MOLTE PERSONE ANTISOCIALI CONFESSERANNO TRANQUILLAMENTE I CRIMINI PIU’ ALLARMANTI SE COSTRETTE, MA NON AVRANNO IL MINIMO SENSO DI RESPONSABILITA’ NEI CONFRONTI DI TALI CRIMINI.” – L. RON HUBBARD

Pubblicato il 3 Maggio 2011

Il fatto inconfutabile che annulla ogni parvenza dell’integrità giornalistica di Anderson Cooper della CNN è meglio espresso con una domanda. Come fa l’anti-Scientologist Mike Rinder a sostenere di aver lasciato la Chiesa come protesta agli abusi subiti ed essere ora “il miglior amico” dell’anti-Scientologist Marty Rathbun, che l’ha picchiato fin quasi a ucciderlo? L’altra domanda, ancora più assurda, è come mai Cooper, in possesso di tutti i fatti fornitigli da numerosi testimoni oculari, non ha insistito con Rathbun su quel particolare episodio?

Pubblicato il 29 Apr 2011

Ecco la dichiarazione di una persona che è stata testimone diretta del fatto che non era Miscavige a usare violenza, bensì Marty Rathbun. Emergono anche le responsabilità dei compari che gli tengono bordone: Mike Rinder, Tom DeVocht e Amy Scobee.

Pubblicato il 29 Apr 2011

Nessun commento introduttivo a questo articolo che, ancora una volta, riguarda principalmente Marty Rathbun. Il commento lo aggiungiamo invece al termine dell’articolo, seguito da qualche domanda retorica.

Pagine

Subscribe to Marty Rathbun: Violento