Squirrel: Bugie

Pubblicato il 5 Dic 2011

Marty Rathbun continua a spacciare le sue sempre più incredibili storie e le sue allegre comari, starnazzando, le diffondono ulteriormente. Basta dare un’occhiata al blog degli squirrel Rathbun-dipendenti italiani e si vede che, anche nei giorni scorsi, come per tutti i mesi precedenti, non hanno fatto nient’altro che ripetere pappagallescamente le deliranti storielle di Marty e dei suoi complici: i soliti giornalisti o voltagabbana. Una sequela infinita di cose riferite da gente dalla credibilità sotto zero.

Pubblicato il 1 Dic 2011

«Se lo vogliamo veramente, quasi tutti, indipendentemente dalla nostra posizione, possiamo porre rimedio a una situazione, non importa quanto grave sia. Quando la persona non vuole più porvi rimedio, è perché i suoi overt e i suoi withhold contro gli altri che vi sono coinvolti hanno diminuito la sua abilità di assumersene la responsabilità. Perciò la persona non pone rimedio alla situazione. L’ andarsene diventa apparentemente l’unica risposta che può dare. Per giustificare l’abbandono, l’individuo che sta facendo blow inventa dei torti ricevuti, nello sforzo di minimizzare il proprio overt degradando coloro che lo hanno subito. Il meccanismo in gioco è molto semplice.» L. Ron Hubbard (HCOPL 31 Dicembre 1959R “BLOW”)

Pubblicato il 28 Nov 2011

Grande attività di questi tempi per sbugiardare gli squirrel nostrani seguaci di Marty Rathbun. Da qualche giorno, forse per rimediare alla cocente delusione di cu abbiamo parlato nell’articolo “L’ennesima cantonata dello stratega Rathbun”, hanno cominciato a sparare sfacciate bugie a tutto spiano. Un errore prevedibile e tipico che sfrutteremo adeguatamente. Per questo abbiamo inaugurato questa esilarante serie che mostra quanto pinocchi siano i rathbuniani locali.

Pubblicato in: Squirrel: Bugie
Pubblicato il 26 Nov 2011

Ieri, con l’articolo “Squirrel senza vergogna – Parte Prima” abbiamo inaugurato questa serie di articoli intesa a mostrare la vera faccia e la vera storia degli squirrel della banda di Marty Rathbun. Costoro, spargendo menzogne sul loro blog, vorrebbero far credere di essere nobili cavalieri che hanno subito torti e che “amano Ron e Scientology”. In realtà, per la maggior parte, è gente che ha commesso le peggiori nefandezze con e in Scientology e ora, nascondendosi dietro le loro storie false, si sentono legittimati a fare ciò che vogliono con Scientology.

Pubblicato in: Squirrel: Bugie
Pubblicato il 25 Nov 2011

Quando tre persone riferiscono la stessa cosa, non è detto che sia necessariamente una verità perché potrebbero aver sentito la medesima bugia. Tre bugiardi non danno un fatto: danno tre outpoint. L. Ron Hubbard (HCOPL 15 maggio 1970 RACCOLTA DI INFORMAZIONI)

Pubblicato in: Squirrel: Bugie
Pubblicato il 18 Nov 2011

Continuiamo questa divertente serie iniziata tre giorni fa con l’articolo “Le Bugie degli Squirrel – Parte 1 – I Veri Pionieri”, con la quale, volta per volta, smentiremo le bugie degli squirrel nostrani e non. Nel precedente post abbiamo sbugiardato lo squirrel e SP dichiarato, Claudio Lugli. Un paio di settimane prima, con un articolo intitolato “Pionieri”, abbastanza stupidamente, aveva cercato di presentarsi ai suoi amici squirrel e creduloni come un pioniere di Scientology in Italia. Le testimonianze dettagliate dei veri protagonisti l’hanno smascherato per ciò che è stato in realtà: inutile e ininfluente.

Pubblicato in: Squirrel: Bugie
Pubblicato il 15 Nov 2011

“BUGIA: L’affermazione che una particella, che si è mossa, non si è mossa; l’affermazione che una particella, che non si è mossa, si è mossa. Un’alterazione di tempo, luogo, evento e forma.” L. Ron Hubbard (Le Conferenze di Phoenix) Qualche giorno fa, esattamente il 29 ottobre, Claudio Lugli e la moglie Renata Fruscella, hanno pubblicato sul blog degli squirrel un storia interessante dal titolo “Pionieri”, presentata dall’inossidabile, ma non immarcescibile, Anita Baldi (poveri i nostri padri della patria).

Pubblicato in: Squirrel: Bugie

Pagine

Subscribe to Squirrel: Bugie