Squirrel contro Ron

Pubblicato il 1 Nov 2011

“Qui troviamo tutte le frasi fatte, la linea di propaganda standard del mondo dell’Autorità. Questo “articolo” è un tentativo piuttosto rozzo di screditare il leader di un movimento, sferrando un attacco personale diretto. Questo è, a tutti gli effetti, un assassinio della reputazione. Chiaramente non possono uccidere qualcuno, poiché il farlo creerebbe un martire, quindi assassinano la sua reputazione. Con citazioni alterate e illazioni, affermazioni usate fuori dal contesto e evitando di menzionare qualsiasi valore positivo, cercano di uccidere la fiducia e quindi il movimento.” L. Ron Hubbard (HCO Information Letter del 16 Marzo1964)

Pubblicato il 28 Ott 2011

Cos’hanno in comune Marty Rathbun, Mike Rinder, Stave Hall, Amy Scoobe, Mark Fisher, Leff Hawkins, Jason Beghe, Mark Headley, e il resto della banda con Ursula Caberta, Anderson Cooper, Tony Ortega, Mark Bunker, Joe Child, Thomas Cobin e gli altri auto-nominati avversari si LRH e di Scientology? E cos’hanno in comune i seguaci di Rathbun italiani Gary Baldi, Camillo Benz, Anita Baldi, i Minelli, i Lugli con Maria Pia Gardini, Simonetta Po e gli altri anti-Scientology nostrani?

Pubblicato il 26 Ott 2011

Nella prima parte di quest’articolo pubblicata ieri, abbiamo spiegato la strategia psichiatrica elaborata dal Colonnello John R. Rees nel 1940 e di come, con l’avvento di Dianetics e la pubblica denuncia di L. Ron Hubbard sugli esperimenti per il controllo della mente fatti da psichiatri per conto del governo americano su cittadini ignari, la comunità psichiatrica si era resa conto che il suo monopolio era in pericolo.

Pubblicato il 25 Ott 2011

Una delle cose che ogni Scientologist sa, è che la Chiesa di Scientology non ama la psichiatria. Non a caso oltre quarant’anni fa ha co-fondato col Professor Thomas Szasz il il CCHR (Citizens Commission on Human Rights; CCDU in Italiano: Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani). Lo Scientlogist sa che le pratiche psichiatriche, da quelle più schiettamente barbare dei suoi albori, fino ai massicci trattamenti farmacologici odierni, distruggono la sanità mentale dell’uomo e rendono pressoché impossibile il suo progresso spirituale. Sappiamo che l’opera della psichiatria, svolta con la complicità delle case farmaceutiche, sta minando la sanità mentale e le stesse basi morali della nostra cultura, riversando fiumi di psicofarmaci dannosi e spesso letali in tutti i settori della società.

Pubblicato il 24 Ott 2011

Marty Rathbun continua a cercare il modo di diluire e svilire la tecnologia della religione di Scientology. In più di un’occasione abbiamo sentito Marty definire la pubblicazione dei Fondamenti (tutti i libri di LRH e tutte le sue conferenze recentemente pubblicati, e messi in ordine cronologico) una mera operazione di marketing, nel goffo tentativo di scoraggiare le persone di accostarsi a Sorgente. E’ ovvio che Marty Rathbun si opponga al fatto che TUTTA la tecnologia di LRH sia ora disponibile: man mano che studia, una persona acquisisce una migliore comprensione del soggetto, si crea la sua realtà soggettiva su Scientology ed è quindi in grado di capire meglio la vita e le persone intorno a lei.

Pubblicato il 17 Ott 2011

Nei giorni scorsi abbiamo distribuito un po’ d’aria pulita pubblicando vari scritti e conferenze di LRH. Ora dobbiamo giocoforza, scendere un po’ ai piani bassi e immergerci nella melma del mondo degli squirrel e dei nemici di LRH e di Scientology, per dare notizia di alcuni retroscena non sempre visibili ai più. Succedono fatti strani, apparentemente non collegati tra loro, che non hanno a che fare solo con gli squirrel, ma anche con quei gruppi e quegli individui, comunque connessi alla banda di Marty Rathbun, che operano per limitare quelle libertà e quei diritti che Scientology sostiene e difende.

Pubblicato il 15 Ott 2011

La semplice verità è che tutti questi cosiddetti “pensatori indipendenti” (eufemismo usato da Marty per definire i membri del culto di Marty) non sono capaci di essere un gruppo, perché sono un’accozzaglia di squirrel e SP incapaci di essere veri membri di un gruppo, che è poi il motivo fondamentale per cui ora sono fuori dalla Chiesa. E’ cosa ovvia che non riuscirebbero a organizzarsi come gruppo neanche se lo volessero.

Pubblicato il 7 Ott 2011

“I miglioramenti di caso dipendono interamente dall’abilità della persona di vedere la verità di qualcosa, al fine di causare un as-isness”. L. Ron Hubbard (HCOB 1° Maggio 1985 “ONESTÀ E GUADAGNI DI CASO”)

Pubblicato il 30 Set 2011

Sigourney Beaver, è una Scientologist che dopo essersi allontanata dalla Chiesa, si è messa in contatto con Marty Rathbun diventando addirittura un suo “Preclear”. Dopo qualche mese, resasi conto di chi fosse veramente Marty Rathbun e quali fossero le sue vere intenzioni nei confronti di Scientology e LRH, si è messa in contatto con la Chiesa chiedendo di poter riparare al danno fatto e fornendo dati sulla sua esperienza con Marty. Quello che ha convinto Sigourney a ritornare sui suoi passi è che “dall’altra parte della staccionata” le cose non erano esattamente quelle che le erano state prospettate e che i suoi out rudiments e falsi scopi erano ciò che l’avevano resa incline a bersi le bugie che le erano state dette. Nell’intervista registrata da lei rilasciata, Sigourney ha fornito la seguente testimonianza su come tutto ha avuto inizio e si è evoluto e per quali motivi ha deciso di tornare sui suoi passi e in buoni rapporti con la Chiesa:

Commenti: 4
Pubblicato il 28 Set 2011

Questo è il quarto articolo di questa serie. Nei precedenti abbiamo documentato ampiamente, con le stesse parole degli squirrel, che hanno pesanti mal comprensioni su questioni fondamentali quali Overt e Withhold, Disconnessione e Condizioni di Etica (vedere gli articoli della sezione “Squirrel Criminali e Ignoranti”). Leggendo quel che scrivono sui loro blog balza all’occhio che, sebbene parlino a vanvera di “tecnologia standard, Scientology pura, fedeltà agli scritti di LRH”, in realtà sono carenti proprio sul “mantenere Scientology in funzione”.

Pagine

Subscribe to Squirrel contro Ron