Squirrel e i Media

Pubblicato il 24 Lug 2012

«C’è un solo piccolo gruppo che si è accanito per 18 anni contro Dianetics e Scientology. Gli attacchi sulla stampa, i turbamenti del pubblico che ricevete e tutti quelli che avete ricevuto nel corso degli anni in Scientology, erano stati generati da questo gruppo. Per diciotto anni ha passato alla stampa e agli enti governativi bugie e notizie diffamatorie.» L. Ron Hubbard (LRH ED 55 INT 29 novembre 1968)

Commenti: 18
Pubblicato il 13 Lug 2012

Nell’ultima decina di giorni Marty Rathbun e combriccola hanno fatto una cagnara indecente su alcune notizie che, secondo loro, erano epocali e importantissime. Al solito l’incapacità di Rathbun di valutare i dati e le importanze relative smaschera crudelmente il suo disastroso stato mentale. L’inabilità dei suoi scagnozzi di capire che hanno a che fare con uno psicotico criminale rivela che anche loro non sono messi meglio.

Commenti: 24
Pubblicato il 15 Mar 2012

«Il criminale, l’SP (la stessa cosa) sta CERCANDO DI VENDICARSI DELLE PERSONE. Questo è il suo comun denominatore.» L. Ron Hubbard Per completare il quadro della vicenda descritta degli articoli “ Il rundown della menzogna - parte prima ” , “ parte seconda ” e “ parte terza ”, ecco un po’ di dettagli utili per capire in che modo Marty Rathbun , ha tradito per molto meno di trenta denari il gruppo da cui era fuggito anni prima. Negli ultimi tre o quattro anni, Marty Rathbun e Mike Rinder sono passati da una vita da vagabondi senza un centesimo al jet set dei media e mezzibusti della televisione senza disporre di mezzi visibili o supporto finanziario. Ecco la loro odissea fraudolenta, dispendiosa e pigra bruciata tra le fiamme di una “fortuna” fugace.

Commenti: 23
Pubblicato il 9 Mar 2012

«Negli ultimi 15 anni abbiamo visto parecchi gruppi staccarsi da Scientology e suonare la grancassa per qualche uso inconsueto della tecnologia. Noi li chiamiamo “squirrel” perché sono così svitati. Loro vanno e vengono. Noi siamo ancora qui e continueremo ad esistere. (…) Il dissenso interno è ciò che distrugge questi gruppi scissionisti. Le persone che formano questi gruppi, a causa dei loro atti overt contro Scientology che impediscono i miglioramenti di caso, finiscono ben presto per farsi a pezzi a vicenda.» L. Ron Hubbard (HCO EXEC LETTER 27 settembre 1965 “AMPRINISTICS”)

Commenti: 18
Pubblicato il 6 Mar 2012

«L’individuo, con i suoi stessi overt e withhold, induce se stesso a fare blow. Se questi non vengono rimossi, qualsiasi cosa l’organizzazione o le persone connesse ad essa gli facciano, lo colpirà come un giavellotto e lo lascerà con una area della sua vita scura e un gusto amaro in bocca. Inoltre, egli se ne andrà in giro diffondendo menzogne riguardo all’organizzazione e al relativo personale ed ogni menzogna che dice non fa altro che renderlo, in quella misura, più malato. Permettendo un blow senza ripulirlo, degradiamo le persone, poiché vi assicuro, e non senza un certo dispiacere, non è successo spesso che le persone si siano riprese dagli overt commessi contro Scientology, le sue organizzazioni e le persone ad essa collegate. Essi non si riprendono perché in cuor loro sanno, anche mentre mentono, che stanno facendo dei torti a persone che hanno fatto e stanno facendo un’enorme quantità di bene nel mondo e che di certo non meritano diffamazione e calunnia.» L. Ron Hubbard (HCO PL 31 dicembre 1959R “BLOW”)

Commenti: 45
Pubblicato il 2 Mar 2012

«Col procedere della verità, le menzogne svaniscono. La strage delle menzogne è una cosa che toglie il pane di bocca al mercante di caos. Se non può mentire con abbandono selvaggio sulla malvagità di ogni cosa, pensa che morirà di fame.» L. Ron Hubbard (HCO INFO LETTER 10 Dicembre 1963 L’AMBIENTE PERICOLOSO - LA VERA STORIA DI SCIENTOLOGY) Come abbiamo visto nel post “ Il Rundown della menzogna - parte prima ” , l’intera campagna diffamatoria di Marty Rathbun e dei suoi complici, è partita da una serie di bugie che ha venduto ai giornalisti Joe Childs e Thomas C. Tobin del Saint Peterbur Times , avversari di lunga data di LRH e Scientology. Gli squirrel del gruppetto di Marty Rathbun stanno facendo tutto il possibile per convincere e convincersi che le accuse inventate dal loro capo sono vere. Devono essere vere, altrimenti tutto il resto crolla.

Commenti: 16
Pubblicato il 27 Feb 2012

«Tali elementi sono i mercanti di caos che commerciano confusione e scompiglio. Si guadagnano il loro pane quotidiano creando caos. Se il caos dovesse diminuire, diminuirebbero anche le loro entrate.» L. Ron Hubbard (La vera storia di Scientology) A più riprese ci è stato chiesto come ha avuto inizio la vicenda del tradimenti di Marty Rathbun che ha dato luogo all’attività del suo gruppetto di voltagabbana. I motivi di Rathbun e dei suoi complici li abbiamo già visti nell’articolo “Cos’è accaduto veramente”. La meccanica dei fatti da cui la cosa ha avuto inizio la spieghiamo qui di seguito.

Commenti: 51
Pubblicato il 14 Feb 2012

«A quanto pare fanno un ragionamento di questo genere: “Se io accuso lui di rapina, gli altri riterranno che non ho rapinato banche”. Condannando ad alta voce un crimine, il criminale, con il suo modo distorto di pensare, presume che la gente a quel punto riterrà che lui sia al di sopra del rapinare banche e non lo sospetterà.» L. Ron Hubbard (HCO Bulettin 15 settembre 1981 “LA MENTE CRIMINALE”)

Commenti: 62
Pubblicato il 10 Dic 2011

«In alcune aree culturali, l’arguzia e l’umorismo sono considerati uno sfogo salutare. Tuttavia, quando si tratta di org, si è riscontrato che questo non era il caso. Lo scopo diretto era la distruzione intenzionale dell’org o degli altri membri dello staff. L’umorismo è una cosa. Org ed esseri umani distrutti sono una cosa completamente diversa.» L. Ron Hubbard (HCO PL 5 febbraio 1977 “Burloni e Denigratori”)

Pubblicato il 11 Nov 2011

“GLI INDIVIDUI CHE HANNO UNA MENTE CRIMINALE TENDONO A METTERSI IN COMBUTTA, DATO CHE LA PRESENZA DI ALTRI CRIMINALI VICINO A LORO TENDE A COMPROVARE LE LORO IDEE DISTORTE SULL’UOMO IN GENERALE.” L. Ron Hubbard (HCOB “LA MENTE CRIMINALE”)

Pagine

Subscribe to Squirrel e i Media