Là, al centro del silenzio… (Parte prima)

ragazza cammina su spiaggia

«Arriviamo alla conclusione che l’individuo – che sia bianco, nero, rosso o giallo – se è un uomo, se si trova su questo pianeta e se non è stato capace di realizzare il proprio destino, dobbiamo concludere che è in un ambiente che lui trova sopraffacente e che i metodi che usa per occuparsi di quell’ambiente sono inadeguati ai fini della sua sopravvivenza e che la sua esistenza è apatica o infelice nella misura in cui l’ambiente gli sembra sopraffacente.

(…)

Vedete un punto è che l’ambiente sembra pericoloso all’individuo – su questo avrete il suo accordo – e che sta usando qualche sistema per soggiogare l’ambiente ed impedirgli di morderlo.

(…)

Per prima cosa, egli considera la sua salute e benessere e quel genere di cose, di importanza enormemente più grande … Questa è la scoperta. Il resto è semplicemente costruito su questa scoperta. La scoperta è che la sua salute e benessere, la sua sanità mentale e le sue ambizioni sono controllate da quanto pericoloso e sopraffacente egli crede che il suo ambiente sia. Egli, in effetti, non sta operando al livello della sfida dell’ambiente, si sta ritirando in quella misura dalla minaccia dell’ambiente. Conoscendo questo, potremmo quindi migliorare queste cose in un individuo senza toccare il soggetto della sua mente.

L. Ron Hubbard
(Conferenza 10 Dicembre 1963 “Scientology zero”)

Mi piacerebbe molto riuscire a trasmettere qualcosa di utile alle persone che ne abbisognano, riguardo la condizione PTS. Mi dilungherò alcune puntate.

Questo perché, un periodo della mia vita, sono stata una grande PTSsssona.

Per carattere, quando mi trovo in una situazione, di solito la osservo molto e cerco di capirla, quindi su questa famigerata condizione PTS ci ho capito qualcosa, tutto rigorosamente sperimentato sulla mia pelle.

Soprattutto ai giorni nostri, l’ambiente è diventato effettivamente poco sicuro, quindi sarebbe desiderabile per una persona avere le spalle abbastanza grosse da potervi fare fronte.

Come si può osservare guardandosi attorno, nei periodi di grande crisi c’è chi soccombe e chi crea la sua fortuna.

Qual è l’elemento di base che distingue queste due reazioni alla crisi, così opposte?

«L’unità fondamentale di questo universo è due, non uno. Meno un Pc è in grado di stare di fronte a due cose, più si fissa su una sola. Questa è la persona che si è molto estraniata e anche il caso che fa self-auditing. Questa è probabilmente la trappola di base di un thetan. Egli è un’unità singola che non si è curata di stare di fronte a unità duali ed è quindi soggetta alla persistenza di tutte le cose duali. Dal momento che non sembra interessarsi a “due” tanto quanto si interessa a “uno”, ciò che non è ammirato tende a persistere e abbiamo un universo duale che persiste.»

L. Ron Hubbard
(HCOB 31 Marzo 1960 “Il problema del tempo presente”)

Da questo riferimento di Ron, si può stabilire che il problema di base di cui le persone soffrono, è non riuscire a occupare due posizioni opposte, nello stesso tempo.

In alternativa, sarebbe più che sufficiente, starvi di fronte e cioè essere lì a proprio agio e percepire, affrontando senza indietreggiare od evitare.

Essere incapaci di fare ciò causa qualsiasi, proprio qualsiasi difficoltà nel vivere.

Questo è anche il motivo per cui si può definitivamente stabilire che Rathbun e gregge, non hanno recepito un bel niente, di uno dei punti più importanti del manuale del vivere messo a nostra disposizione da L. Ron Hubbard.

Se dovessi dire un motivo per cui mai e poi mai darei retta a Rathbun, neanche se fossi in punto di morte e lui avesse l’antidoto per salvarmi, è proprio il fatto che ha sgarrato tutte le più semplici regole del buon senso e della conferenza “ Sforzo e controsforzo”, che può essere considerata un vero diamante di L. Ron Hubbard.

E’ proprio il fatto che sia stato per decenni a stretto contatto con i dati di sorgente e poi mi sbrocca in modo così eclatante, a renderlo totalmente privo di credibilità ai miei occhi. Troppa insania sbandierata ai quattro venti.

E’ troppo evidente che la sua “guerra” contro il COB, è una cosa sua personale, che di razionale ha poco o niente. E’ un grande PTS di se stesso, altrimenti avrebbe agito in modo meno irruento e stupido.

«Come vedete, a causa di questa irrazionalità di eleggere l’uomo al ruolo di controsforzo, si perde il controllo dell’universo fisico; perché ci vogliono i vettori allineati di tutti gli uomini per sconfiggere l’universo fisico, quindi è un obiettivo lodevole. Ma la lotta dell’uomo contro l’uomo, sappiamo che è sbagliata, perché gli fa scendere la china. Utilizzare le leggi dell’universo fisico per combattere l’uomo significa aiutare l’universo fisico e rendersi suoi complici contro l’uomo … non importa da che parte si sta. Capite adesso come funziona?»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 6 Marzo 1952 “Sforzo e controsforzo”)

In effetti, eleggere un altro essere umano, per quanto insano, al ruolo di controsforzo, non è mai un’azione di successo.

mano che porge un fiore gialloForse è per questo che gli auditor hanno una condizione di caso migliore della media. Gli auditor sono in grado di risolvere l’insania; non la considerano un controsforzo, la considerano Theta incasinato di cui prendersi cura. E’ un punto di vista riguardo l’insania, che porta molto lontano.

Per educazione, siamo invece portati a considerare gli altri amici o nemici, a seconda di quanto sono antagonisti nei nostri confronti.

Sarebbe di gran lunga meglio dire, a seconda di quanto antagonismo riusciamo a scatenare in loro.

E’ inutile che dopo una vita passata a rigirarsi per la mente i dati di Ron, stiamo ancora lì a riempirci la bocca con il termine “SP”, quando è chiaro e lampante che siamo noi stessi con le nostre carenze e disonestà nella comunicazione, a causarci la maggior parte dei guai, nei rapporti interpersonali.

«Guardando le cose semplicemente dal punto di vista dello sforzo, si può vedere quanto e fino a che punto, concettualmente, è possibile capire e conoscere il comportamento. Che cos’è lo sforzo? Che cosa eleggete al ruolo di sforzo? Quale sarà il vostro sforzo? Quale dite che è il controsforzo? Le vostre mete, e l’intero problema delle mete, in realtà non sono niente di più dell’idea vostra, o del vostro preclear, riguardo a quali sforzi eleggerà al ruolo di controsforzi e quali controsforzi trasformerà in sforzi. Quelle sono le mete. Per inciso, le mete non sono altro che quello. Quello è il denominatore comune di tutte le mete. Volete fare in modo che un preclear raddrizzi le sue mete? Non dovete far altro che iniziare a chiedergli: “Che cosa ti sta contrastando?”. “Che cosa può metterti i bastoni tra le ruote?” e “Che cosa puoi fare per combattere questo?”. Si renderà conto, facendo una valutazione, di quel che deve fare con le mete. Ma c’è qualcosa di più importante . Quando è stata la prima volta in cui ha deciso, di propria spontanea volontà, di eleggere al ruolo di controsforzi i suoi nemici attuali? Tra parentesi, è probabile che riconoscendo questo, la persona elimini completamente il problema delle mete e indubbiamente elimina la sua incertezza riguardo al presente. D’improvviso si rende conto della cosa terribile e insidiosa – ne parlerò in uno dei prossimi discorsi – che ha fatto a se stessa. Ha eletto queste cose al ruolo di controsforzo quando avrebbe dovuto eleggerle al ruolo di sforzo, e prima o poi queste cose gli procureranno dei guai.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 6 Marzo 1952 “Sforzo e controsforzo”)

Ora, a leggere superficialmente quanto sopra, non se ne cava più di tanto, ma posso assicurare per esperienza personale, che quando sei in grado di vivere applicando questa conferenza, in pratica sei a posto e non ti serve veramente altro.

Non è facilmente applicabile, o almeno io devo correggermi una decina di volte al giorno, ma a essere veramente in grado di applicarla, si sarebbe totalmente liberi e non sono tanto sicura che uno si troverebbe in questo Pianeta.

Però qualcosa si può fare: ci si può allenare e con l’allenamento la cosa viene sempre più naturale; quando qualcuno ci stimola (o ci restimola) a considerarlo qualcosa con cui non vorremmo avere niente a che fare, e magari ci tocca per forza sopportarlo, perché magari è un genitore o un datore di lavoro, si può sforzarsi ad alzare la propria responsabilità e anziché contrastarlo in quanto controsforzo, lo si considera uno sforzo.

Magari mettere IN il Grado 3 e concedere veramente di essere all’energumeno di turno; mettere IN anche il Grado 4 et voilà, la vita è bellissima, nonostante l’energumeno.

Anzi se lo guardi con altri occhi, sicuramente ti romperà molto meno le scatole e per quanto tu lo consideri un “SP”, che di solito non è, riconosceresti in lui un essere umano che ha le sue difficoltà di sopravvivenza e tutto il resto.

Non è facile ma neanche impossibile, basta tenersi costantemente d’occhio e rammentare le leggi della vita, ogni volta che qualcuno ci indispone … già, scordavo che per rammentarle bisogna averle studiate a fondo.

Altrimenti la vita sarà sempre irriducibilmente, irrimediabilmente e terribilmente dura!

«Perché il fattore alla base di questa cosa è che lei … nessuno può avere torto. Non si può avere torto … la mente deve avere ragione, è fatta per avere ragione, ecc. Quindi, se la persona ha eletto le sue scarpe al ruolo di controsforzo, se ha fatto questo, quando si mette delle scarpe comode queste non sono un controsforzo, quindi avrebbe torto.

(…)

Quando la persona elegge qualcosa al ruolo di controsforzo, deve avere un motivo per non avere torto. E’ chiaro che, fondamentalmente, eleggere qualcosa al ruolo di controsforzo significa avere torto al 100%. Comunque, per evitare di avere torto, una persona deve avere un motivo. Perciò sostiene che le scarpe hanno commesso un atto overt contro di lei, così ha la giustificazione per commettere un atto overt contro le scarpe eleggendole al ruolo di controsforzo. Come vedete, si tratta di un circolo vizioso. Così quando una persona comincia a litigare con qualcun altro, si preoccupa molto del fatto che NON ha deciso di sua spontanea volontà di eleggere questo controsforzo al ruolo di controsforzo. Qualcun altro l’ha eletto al ruolo di controsforzo, e adesso lei deve subirne le conseguenze.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 6 Marzo 1952 “Sforzo e controsforzo”)

Porca miseria, è proprio così! La nostra vita è praticamente una serie di situazioni, che vedono questo meccanismo in funzione.

E’ il motivo per cui, qualunque situazione che implichi la presenza di fattori, cose e persone che superino una unità, diventa una estenuante lotta a chi soccombe meno e prevarica di più.

Sarà che ormai sono salita sulla scala del tono, ma trovo che siamo troppo simpatici!

Peccato veramente che tutto ciò metta in moto il meccanismo PTS-SP, altrimenti sarebbe veramente divertente da osservare.

«Naturalmente, quando una persona è al di sotto di 2.0, desidera soccombere. E qual è il modo più rapido per soccombere? Scegliere tutti i propri sforzi potenziali ed eleggerli al ruolo di controsforzi: soccomberà in un baleno. E’ un procedimento accelerato. Se qualcuno cerca di aiutarvi, glielo impedite; se qualcuno vi dice una parola gentile, gli fate capire che è stato scortese; se qualcuno desidera usare le stesse cose che state usando voi, lo avvertite chiaramente che non può.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 6 Marzo 1952 “Sforzo e controsforzo”)

Questo stralcio di conferenza, l’ho messo perché qualche indipendente potrebbe avere una remota possibilità di provare a pensare che forse, se le cose sono andate così storte nel suo percorso, forse chissà, qualche causatività l’ha pure avuta.

Nella seconda parte, vedremo cosa ha a che fare tutto ciò con la famigerata condizione PTS.

Con Affetto

Auditor


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
21

Commenti

Ritratto di Giovanni Semplici

Fenomenale! Veramente molto bella. Davvero grandiosa questa conferenza. Una delle "perle" dei Fondamenti.

Ritratto di Tonhl

Brava Auditoressa!!
Ma te lo immagini i pecorology che hanno eletto come contro-sforzo Scientology e COB....?
Mamma mia non vorrei essere loro davvero.....!
Te comunque continua il TR3, tante le volte funzionasse... eheheh :)

Ritratto di Giuliana

Bellissimi dati Auditor, molto utili, oggi al lavoro mi è capiatato proprio un controsforzo e mi stavo scocciando, quando mi è venuto utile il  dato che hai sottolineato di trattarlo da sforzo ed ho usato il TR4, bellissimo ha funzionatooooo,ma il più bello è stato come mi sono sentita io, in primo luogo ero già meno scocciata, veramente un bell' esercizio. Grazie Auditor veramente prezioso.

Ritratto di Auditor

Sono contenta Giuliana, che ti sia stato utile, funziona sul serio così!

Ritratto di Auditor

Hai ragione Giovanni, secondo me bisogna mettersi d'impegno a capire molto bene il meccanismo dei controsforzi, perchè è la base di tutto, anche del fatto di non riuscire a fare veramente as is o del fatto di darsi all'indipendenza.

Ritratto di Ilario

ANNUNCIO DI PUBBLICA UTILITA'

Domenica 24 giugno grande festa con open house al Narconon Astore (http://www.narcononastore.it/narconon-astore.html) per celebrare il primo anno di attività nella nuova sede di Fabriano (AN).

Rinfresco, bagni in piscina, interventi di autorità. Ovviamente, niente alcolici. Laughing

Oltre al sito linkato qui sopra puoi sempre "CHIEDERE A UGO". Laughing

Ilario

Ritratto di Tonhl

Grande Ilario!

Se non fossi a "tedescheggiare" (anzi ad "austrieggiare" o meglio "caporelaggiare") mi garberebbe venirci! :)

E intanto, mentre noi si celebra il primo anno di una istituzione che salva realmente la vita alle persone, le belanti e codarde pecore dei brugli "gente_di_guano" gridano, sputano veleno, bugie a non finire e rabbia sui successi che otteniamo.

E' proprio come scrive Ron.... "Urlano come Aquile"... 

Noi andiamo avanti, mentre loro possono tranquillamente andare in Qu.....ota! Laughing

Ritratto di Leonida

Ragazzi facciamocene una ragione, il giocattolo si è rotto, non cammina più. Laughing

Se mai il "problema degli squirrel" è esistito, ora si è risolto da sé, non esiste più.

Sul blog dei Minchielli oggi hanno fatto ufficialmente l'apologia di David Mayo sposandone la causa in pieno e degradando definitivamente l'immagine di Ron. Falquinetti ormai li ha deragliati completamente e li ha trascinati tutti nella palude della defunta AAC (Advance Ability Center), il gruppo squirrel fondato da David Mayonese, esecrato da Ron e dichiarato gruppo soppressivo trent'anni fa.

Per contraltare, quelli del gruppo ImbroRattoLugli ormai sono fissi sotto i toni sotto 2.0/1.5 e non fanno altro che rodersi il fegato e sbavare veleno. Bloccati su distruggere, diffamare, odiare.

Oltre al fatto che in entrambi i fognablog sono sempre i soliti quattro gatti, si sono ormai cristallizzati in quelle posizioni: squirrel senza speranza ne dubbi da una parte, zombi dedicati all'odio nell'altra.

Chiunque abbia la sfortuna di entrarvi in contatto li riconosce al volo per quello che sono e scappa via a gambe levate. Adesso basta un po' di baygon e qualche cartello con la scritta "attezione zona infetta" e la cosa è fatta.

Sotto quel livello non c'è più nulla, neanche le tombe, sopra ci sono le fogne. Laughing
Leo

Ritratto di Auditor

Che Uomo questo Leonida, quasi quasi gli scrivo un altro articoloLaughingLaughingLaughing

Ritratto di Leonida

Ti pareva che dicessi qualcosa di diverso...

Ritratto di Auditor

Rilassati, devi rassegnarti, sei un tipo e devi permettere che gli altri te lo esprimano con entusiasmo. Magari se ti dai un riconoscimento, poi ti arrivo meglio. sennò sembri un pò timidoLaughing

Ritratto di Leonida

Sì, d'accordo sono un tipo, sono superlativo, bravo, bene, bis. E sono meno timido di Gigi Proietti, ma non mi interessa ogni volta parlare delle mie strepitose qualità. Preferirei restare in tema con gli articoli e/o il tema del blog.

Comunque grazie per i riconoscimenti.
FantasticLeo 

Ritratto di Auditor

Ti prendi troppo sul serio. Laughing

Ritratto di Leonida

Assolutamente no. Guarda gli indicatori sul monitor.
Leo 

Ritratto di Monaco+

Ciao Leo. Ho visto anch'io quel post su Mayonese, è una cosa oscena. Ne ho fatto una copia e spero che Davide ne faccia un articolo perché non c'è prova migliore per dimostrare che costoro SONO SOLO DEGLI SQUIRREL DELLA PEGGIOR SPECIE!

Hanno raggiunto livelli tali di abiezione che rendere noti questi fatti da soli è abbastanza per convincere chiunque a stargli alla larga. Non che quelli dei Lugli siano migliori, anzi, per certi versi sono anche peggio. Quelli dei Minelli-Facchinetti (nonostante le loro piaggerie) sono costantemente su 1.1 e li si sgama subito, gli altri variano tra risentimento, rabbia, odio, antagonismo (quando sono uptone), ma si na nascondono dietro giustificazioni e motivatori cercando di influenzare chi ha rudimenti out di natura simile.

Comunque hai ragione: sono scesi così in basso che ormai gli è quasi impossibile peggiorare. Smile

Ritratto di Truthraider

Ora c'è la loro certificazione ISO 9001! Smile

Puro squirrel

Ritratto di alfredo

Grazie, stavo girando qua e la e cercavo qualcosa a proposito di una situazione stasera, beh l'ho trovata, sono di Napoli e sto sui fondamenti, self analisi, completato da poco, adesso stavo quasi per dire sai, Napoli, qui è più dura non c'è nemmeno una mission, cavolo, è un controsforzo! Chi lo ha eletto? Già rimosso. Grande! Ho trovato propio quello cercavo stasera, grazie.

Ritratto di Anvedio

Ciao Alfredo e benvenuto.
Napoli, tra le mille cose che deve migliorare è comunque così bella che non può essere un controsforzo.
Comunque hai la Mission di Nicodemi ad Avellino e a Roma ci arrivi in un'ora col Freccia Rossa. A Caserta ci sono Franco Lombardo e la moglie che sono due forze della natura, poi a Napoli ci sono parecchi scientologist. Perché non aprire un gruppo? Laughing

Dimenticavo, non perderti l'articolo di domani. E' il primo di una serie molto bella.

Ritratto di Auditor

Ciao Alfredo,sono contentissima! Pensa che io faccio sermoni giornalieri su come trattare gli sforzi, a chiunque mi capiti a tiro, ma non sempre vengono recepiti....agari recepiti anche sì,ma applicati un pò menoSmile

Ritratto di alfredo

Ciao. Infatti non intendevo per niente che Napoli come fatto sia un controsforzo, è quel che ho realizzato io sul dato che mi ha sbloccato sulla cosa, tanto è vero che stamattina mi hanno chiamato da Milano org, per parlarmi proprio dei cicli dei gruppi in direzione di aprire una mission e poi un'org, questo volevo dire. Il fatto che io cercavo qualcosa e l'avessi trovata questo è stupendo e ti ringrazio del tuo lavoro che mi ha aiutato, comunque quando cerchi una risposta, veramnete in un modo o nell'altro trovi la risposta e se si arriva a Scientology non è un caso. Ciao

Ritratto di Auditor

Sìsìsì che belloLaughing