Là, al centro del silenzio…(Parte quarta)

ragazza a braccia aperte sopra promontorio

«E finalmente mi sono reso conto di ciò che stavo osservando: la persona non ce la farà mai se non viene addestrata.

(…)

Bene, voi innalzate fino a qui una persona e poi la lasciate sola. La cosa più crudele che potreste fare sarebbe audire qualcuno fino a Clear. Questa sarebbe praticamente la cosa più crudele che potreste fare a qualcuno: non addestrarlo, non fargli sapere niente sull’essere un auditor, non fargli conoscere niente del bank, della vita, di se stesso, di qualunque cosa … e volete audirlo fino a Clear. Ora possiede questo enorme potenziale per conoscere, e non gli date la possibilità di imparare la tecnologia che l’ha portato a tale condizione. Certo, questo non lo ucciderebbe, ma creerebbe in lui una confusione straordinaria. Sarebbe qualcosa molto crudele.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 8 Giugno 1965 “Come occuparsi della persona PTS”)

Ora ci addentreremo in un contesto misticamente nebuloso e talmente incomprensibile, che pochi sono gli eletti che hanno la capacità di captarlo: il grado di vitale importanza dell’addestramento.

In effetti, se facciamo un censimento, non sarà altissima la percentuale di quelli che hanno avuto l’onore di leggere quanto sopra, visto che si trova in una conferenza che fa parte del foglio di verifica del PTS/SP course.

In percentuale, sono vergognosamente pochi quelli che hanno fatto il PTS/SP course. Che i fulminati non vengano a dire che è stato il signor Miscavige a volere ciò; posso testimoniare che il signor Miscavige ha espressamente richiesto anni fa, che venisse rifatto più approfonditamente e io l’ho studiato tre volte, a distanza di anni una dall’altra.

Se qualcuno pensa che passare attraverso una volta sola a questo corso sia sufficiente, si sbaglia di grosso; se poi pensa che basti fare il corso e archiviarlo, senza mai fare un maneggiamento PTS su qualcuno, si sbaglia altrettanto.

La Tech di Ron deve essere applicata: va bene che la applichi su di te, ma se vuoi veramente diventare saggio e competente, devi applicarla sulle faccende degli altri.

Anche perché è meglio non prendersi in giro: se non la sai o non la vuoi applicare sugli altri, non sarai mai in grado di applicarla su te stesso. Impossibile, parola di auditor.

E’ una filosofia religiosa APPLICATA, niente misticismi, qui siamo sul pianeta terra, ci sono  thetan con un corpo di carne e se vuoi considerarti uno Scientologist, devi essere in grado di occupartene.

Se poi, hai riabilitato delle capacità di interagire consapevolmente (inconsapevolmente lo fai full time) a livello theta ben venga, ma questo non ti giustifica a dartela a gambe levate, quando vedi qualcuno in difficoltà da aiutare in modo pratico. Perché se scappi, sei un grande pirla.

Un thetan operante, lo si vede in modo tangibile nell’universo fisico, per cui se non sei in grado di prenderti responsabilità per il tuo prossimo e soccorrerlo anche solo dandogli delle istruzioni e facendogli per esempio un’intervista PTS … Un thetan operante lo si vede in modo tangibile, da come si occupa delle sue faccende, per cui se non hai voglia di lavorare, sei sempre incasinato con i soldi, non fai fronte ai tuoi impegni, te ne freghi dei casini che hai causato ad altri e per esempio la tua casa o la tua auto non sono linde e decorose, Ron non sarebbe senz’altro orgoglioso di te.

Guarda un po’ cosa dice Ron, in una conferenza che si intitola “Come occuparsi della persona PTS” .

Dice che è molto crudele, portare avanti sul Ponte qualcuno che non si addestra, probabilmente già nel 1965 aveva capito che questo “PTS” è proprio un pacco, altro che vittima!

libroNaturalmente “addestrarsi” non significa “andare in classe a studiare”, perché ti è stato spiegato che si devono fare dei corsi o i libri, che “ti tocca studiarli”, altrimenti non puoi “andare avanti sul Ponte” e alla fine a malincuore, perché naturalmente “non hai mica tempo”, vai in classe e leggi tutte queste belle cose, che apprezzi perché sono scritte da Ron, ma ti chiedi dove cavolo vai ad applicarle e te ne torni a casa, dimenticandoti l’applicazione sul tavolo della plastilina o nel barattolo dei demo kit.

Scusa Davide, se ogni tanto mi lascio andare a una “frase complessa”, che sarebbe meglio definire logorroica, è che mi piace, anzi non ci metterei neanche le virgole.

Comunque, vediamo cosa ne pensa Ron:

«La differenza fra una persona competente ed una persona incompetente si manifesta nel loro ambiente (in ciò che le circonda). Una persona è effetto del suo ambiente oppure è in grado di produrre un effetto su di esso. Gli psicologi del XIX secolo sostenevano che l’uomo doveva “adattarsi al suo ambiente”. Questo dato falso contribuì a dare inizio a una degenerazione razziale. La verità è che l’uomo ha successo nella misura in cui adatta l’ambiente a se stesso. Essere competenti significa essere capaci di controllare e far funzionare le cose presenti nell’ambiente e l’ambiente stesso.

(…) 

Il know-how, l’attenzione e il desiderio di essere efficienti fanno tutti parte della capacità di controllare l’ambiente. I propri standard (il grado di correttezza che si sta cercando di stabilire e mantenere) sono direttamente collegati al proprio desiderio di avere un ambiente sotto controllo. Il conseguimento dei propri standard non avviene tramite il criticismo (un metodo umano), bensì esercitando controllo sul proprio ambiente e dirigendo efficacemente le cose verso una scena ideale. Il controllo dell’ambiente comincia da se stessi: un buon stato di caso, un corpo mantenuto pulito e funzionante. Questo si estende ai propri effetti personali, abbigliamento, strumenti, attrezzature. Si estende ulteriormente alle cose di cui si è responsabili nell’ambiente. Quindi si estende al di fuori, all’intero ambiente, alle persone e al MEST.

(…)

La capacità di stare di fronte al MEST è una grande capacità. Dopo di che viene la capacità di maneggiarlo e controllarlo. La capacità di stare di fronte alle persone è anch’essa una grande capacità. Dopo di che viene la capacità di andare d’accordo con loro, di occuparsene e di controllarle.»

L. Ron Hubbard
(HCOPL 30 Dicembre 1970 “Controllo dell’ambiente”)

Addestrarsi per me significa: avere una comprensione concettuale di che colpo di fortuna spudorata hai avuto ad incontrare quel creativo giocherellone di L. Ron Hubbard, sentire un appassionato desiderio di riuscire a duplicarlo e di diventare un terminale tecnico che abbia una remota speranza di avvicinarsi alla sua competenza, perché il tuo scopo è veramente un mondo migliore.

E’ il tuo scopo, perché hai la stima corretta della condizione pietosa in cui si trova il mondo in cui devi vivere e non sei per niente un pirla che vaga errante con le mani in tasca, facendo not-is.

Se la tua base operativa indica che non hai la stima corretta di quanto siamo nei guai su questo pianeta, perché continui imperterrito a fare il funghetto trallallà, scusa, e sappi che io e Davide te lo diciamo a malincuore, ma ci tocca dirtelo per il tuo bene: svegliati!

Tutto ciò è talmente banale e scontato, che non si può credere che, ad esempio, un pc di un “auditor” squirrel mi abbia detto che in casa di questo squirrel non ci si può entrare perché è un letamaio.

Questo mi dispiace tanto e mi piacerebbe che mettesse un po’ di ordine nel suo ambiente, altrimenti è squirrel anche come domestica e i suoi pc avranno l’idea che va bene così. Questo non è ok, perché ne uscirebbe un gruppo di barboni e Ron si incazzerebbe molto se lo sapesse.

«Gli insani rimangono intenzionalmente ignoranti oppure acquisiscono know-how e fanno andare le cose per il verso sbagliato. Gli atti degli insani non sono involontari, né dovuti all’ignoranza. Sono intenzionali, non sono “drammatizzazioni inconsapevoli”. Perciò, intorno agli insani le cose vanno per il verso sbagliato.

(…)

Le azioni nascoste degli insani possono distruggere un ambiente più velocemente di quanto possa essere creato, A MENO CHE non si possieda il know-how relativo alla mente e alla vita, la tecnologia amministrativa e la capacità ed il know-how per maneggiare il MEST.

(…)

Il singolo membro di un gruppo può valutare il proprio progresso in base a quanto aumenta la sua capacità di occuparsi di se stesso, del proprio posto e dell’ambiente, e in base a quanto migliora il gruppo stesso grazie al lavoro da lui svolto al suo interno. (…) Nessun gruppo può rilassarsi e aspettarsi che i suoi “pezzi grossi” siano gli unici a sostenere il peso. Il gruppo è composto di singoli membri, non di “pezzi grossi”. La sopravvivenza di un gruppo dipende dalla capacità dei suoi membri, presi individualmente, di controllare il proprio ambiente e di insistere affinché anche gli altri membri del gruppo controllino il loro. Questa è l’essenza che compone la sopravvivenza.»

L. Ron Hubbard
(HCOPL 30 Dicembre 1970 “Controllo dell’ambiente”)

Lo dice Ron, è vero e sperimentabile, lo direbbe qualunque uomo saggio e quindi non necessita di ulteriori elucubrazioni.

Credo che gli “indipendenti” siano andati talmente out policy di Ron, che non vale veramente la pena occuparsene, se non per arginare i danni che vorrebbero causare a tante persone di buona volontà, ma che gli torneranno sul muso, come da policy.

A noi, spetta l’arduo compito di lavorare sulla base operativa di non permettere  alla gente di “andare avanti sul Ponte sperando”. C’è la parte sinistra del Ponte che deve essere confrontata e applicata.

«In altre parole, qui dovete assumervi una responsabilità totale. Non potete occuparvi con leggerezza di una cosa del genere. Se lo faceste, andreste a gambe all’aria.

(…) 

Che cosa facciamo con questa persona? Proprio ora egli sta dicendo: “Oh, c’è uno stato di Clear e io ne sono molto consapevole. Sarebbe molto bello diventarlo; perché qualcuno non mi audisce fino a Clear?”. E’ come chiedere: “perché qualcuno non mi fa saltare le cervella?”. Voi dovete dirgli: “Ti dirò io che cosa fare. Mi pare che tu abbia un certificato di Scientologist Principiante, giusto? Benissimo, perché non cominci a percorrere la tua strada, a procurarti i dati, a trarre le tue conclusioni, a sistemare tutto per bene e a salire fino al punto in cui potrai ricevere l’addestramento di Classe VI e da lì potrai andare fino alla cima?”. A quel punto, egli saprà tutto in proposito, saprà come funzionano le altre persone. Gli avete fornito dimestichezza con l’esistenza in cui egli vive. Nello stesso tempo in cui avete fatto questo, facendolo salire lungo questo percorso, avete aumentato anche la sua conoscenza di ciò che c’è in Scientology, della sua portata organizzativa.

(…)

Avendo scoperto tutte queste cose, quando egli raggiunge la cima, non avrete una grande catastrofe, bensì un grande ordine; avrete un sacco di gente felice. Ecco che cosa significa assumersi la responsabilità totale per certi campi.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 8 Giugno 1965 “Come occuparsi della persona PTS”)

Già da un po’ ho messo IN questo ordine sacrosanto di Ron, basta veramente con i Clear  sprovveduti, che perderanno i guadagni non appena un qualunque gattino arruffa il pelo.

E’ una responsabilità nostra fare in modo che non ci siano più persone prive di certezze personali, che rincorrono un’utopia di libertà che non esiste, se non nei meandri della loro ignoranza.

Ce l’hanno già la libertà, è intrappolata in loro e il carceriere è la loro mancanza di saggezza, che verrebbe colmata da una vera comprensione della Tech di L. Ron Hubbard.

E’ una questione di onestà, perché:

«Ovviamente, a una persona che non ha nessuna certezza si può mentire.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 8 Giugno 1965 “Come occuparsi della persona PTS”)

Per favore Davide, lasciamelo dire: potrebbe essere che io non abbia molta attenzione sul COB. Potrebbe essere che sono un cane totalmente sciolto e che non abbia bisogno di “guide” o di ordini.

Potrebbe essere che non abbia il senso della gerarchia e che non riconosca a nessuno il diritto di dirigere nessuna particella che considero di mia proprietà.

Ma una cosa al COB la vorrei dire con tutto il cuore: INFINITAMENTE GRAZIE PER I FONDAMENTI! Se tu avessi fatto solo quello, avresti fatto una delle cose più di valore che un uomo potrebbe mai sperare di ritrovarsi in casa.

Con Affetto

Auditor


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
17

Commenti

Ritratto di Giovanni Semplici

Complimenti Auditor. Hai fatto un ottimo lavoro per raccogliere le reference di Ron che chiariscono come, senza addestramento e applicazione ripetuta di quel che si è studiato, si finisce per mettersi nei guai, seri. Lo abbiamo visto succedere troppe volte per non sapere che è vero, completamente vero. 

Ritratto di antonella

CHE IGNORANTI CHE SIAMO........
COMUNQUE ANCHE IO IL PTS SP COURSE L'HO FATTO 3 VOLTE,MA LA QUARTA NON CI STAREBBE MALE.

Ritratto di Armando

Beh, io l'ho finito da poco il PTS/SP Course ed è una figata. Squirrel ed SP me li cucino per pranzo. Laughing

Che vadano a farsi friggere: "Una vera persona soppressiva la si tratta molto duramente. Questo perché ci si deve occupare efficacemente del bank." HCO PL 5 asprile 1965 "OCCUPARSI DELLA PERSONA SOPPRESSIVA - LA BASE DELLA PAZZIA".

Armandino 

Ritratto di Tonhl

In effetti il cannibale Clear è un cannibale Clear! Laughing

Senza l'addestramento come si pensa di poter andare avanti? E poi, davvero, i fondamenti sono tanta, tantissima roba!

Se le belanti pecore, ormai perse in follie e pazzie varie (e terrorizzati dalle autorità giudiziarie) tornassero un minimo, minimo in PT e duplicassero qualche dato sui fondamenti (sopratutto l'etica) forse, e dico forse, avrebbero una flebilissima speranza di salvezza....forse...!

Ritratto di Monaco

I pecorai sono sempre alla ricerca di notizie negative, vere o inventate non importa. FDigurati cosa gliene importan di addestrarsi veramente, A loro interessa l'entheta. Ma alla fine quel gli rimarra il solito pugno di mosche in mano.

Ritratto di Ilario

Già, mosche e casi rovinati. Figurati che gli scarafaggi lugliformi esultano perché tre di loro hanno attestato OB V (Operating Bank 5), e un paio hanno attestato qualche presunto OT Level dal Rattobun; sai come devono essere conciati.

Solo in una graduation a Flag hannoi attestato 4 OT VII e un L10:

Alessio Segu OT VII
James Wood OT VII
Chantal Goutelle OT VII
Stephen Koenig OT VII
Steve Hetchman L10

Senza contare tutti gli OT level attesati sulla Freewinds e nelle AO.
Ma sto parlando di veri OT level, non delle schifezze puzzolenti che gli squirrel spacciano per Scientology. Laughing
Ilario

Ritratto di Oreste

Gran belle notizie Ilario.
Tra l'altro ho saputo qualche pettegolezzo sulle novita del prossimo Maidel Voyage della Freewinds e non vedo l'ora di partire. Quest'anno di vado anch'io.
Oreste 

Ritratto di Motoperpetuo

Bello bello. Laughing
Tra l'altro quei ciglioni del blog dei Minchielli promuovono di continuo i nemici di Ron uno depo l'altro, prima David Mayo ora Otto Roos. Insomma ormai hanno dichiarato ufficialmente alle "folle" (quattro gatti) che loro non stanno con Ron, il che ovviamente fa fuggire chiunque voglia veramente la tech dei gruppi "marca Ron".

Dal canto loro gli imbrLugli cloni di Rathbun stanno dicendo che iul Mayden Voyage non si è ancora fatto per qualche misterioso cataclisma. Se sapessero... poveri polli. Laughing

Ritratto di Anvedio

Mischia! Con Mayo e Roos sono arrivati proprio in fondo alla fogna. Tra poco stringeranno amicizia con Rockfeller e l'Associazione Psichiatrica Americana. Laughing

Ritratto di Auditor

Ciao Ilario, ma visto che sei un OSA Boy, me lo daresti il pass per scrivere un articolo che si intitola "il mostro"? ci provo ogni tanto con Davide, ma mi cestina automaticamenteLaughingti ricordi la cog sul mostro?LaughingLaughing

Ritratto di Ilario

Ma io non comando a casa di Davide. Laughing
Se non te lo passa ci sarà un motivo. Cos'è offendi i roditori?
Scrivimelo via email perchè ora vado a nanna.
Ilario 

Ritratto di Auditor

Veramente te l'avevo già scritto l'anno scorso, ma avevamo stabilito che non potevi avere la cog sul mostro, perchè avresti dovuto gettare qualche mostrina per riuscirciLaughingguarda che se passo tutte le mail che ti ho mandato a Davide, ci fa articoli per un anno intero. Le hai lette proprio tutte? mi sento in colpa

Ritratto di Luciano

Porca pupazza. OT a catinelle. Laughing
Ho appena ricevuto The Auditor da AOSH EU e c'è sopra una foto con una schiera di Clear.
Alla facciazza degli OB monnezza degli squirrel.
Luciano 

Ritratto di Fabrizio Maselli

Messi male davvero.
Riguardo la Freewinds ho avuto anch'io qualche indiscrezione: quattro Ideal Org aperte entro il 30 giugno. Posso ben immaginare perché il viaggio inaugurale non è stato fatto a giugno. Ma d'altra parte ora gli enthetology ricevono notizie da Rathbun, Mayo, Ortega. Non possono certo ricevere notizie theta da quelle fonti. Smile
Fabri

Ritratto di Giulio M.

Vero, ma non è solo quello il motivo Fabri. Se ho capito bene c'è ben altro.
Io quest'anno non ci posso andare, ma ho qualcuno che ci va e che mi passerà qualche pettegolezzo di prima mano. Se posso, vi farò sapere.
Giulio 

Ritratto di Francesca

Bell'articolo Auditor, complimenti.

"Ce l’hanno già la libertà, è intrappolata in loro e il carceriere è la loro mancanza di saggezza, che verrebbe colmata da una vera comprensione della Tech di L. Ron Hubbard."

Frase verissima, ma gli squirrel sono carcerieri crudeli di sé stessi e la libertà se la sono negata buttando via la Chiave della loro cella. Chissà se tra la nebbia dei loro overt provano mai nostalgia degli amici che hanno tradito...
Francy 

Ritratto di Auditor

E' quello che mi chiedo sempre anch'io Francesca, chissà se ci pensano mai ai loro amici. Neanche sono in grado di differenziare, guarda Bolivar per esempio, io lo porto in giro per la scala del tono e lui mi viene dietro, invece di fare l'uomo e dirmi che capisce la situazione in cui ha messo i suoi amici. Sta lì col suo risentimento inespresso a volte espresso, a portare avanti una condizione di giochi del cavolo, con tutti i problemi gravi e reali che ci sono al mondo. Con tutto il bene che gli voglio e ti assicuro Bolivar che te ne voglio proprio tanto essendo tu il mio estremo opposto, non posso augurarti nient'altro che un impatto salutare e risanante.