La vera storia di Ron DeWolf

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la dichiarazione giurata fatta da L. Ron Hubbard nel 1983 (vedere articolo Dichiarazione Giurata di L. Ron Hubbard, dichiarazione che smentiva una serie di accuse false contenute in una causa che il figlio del suo primo matrimonio, Ron DeWolf, aveva intentato per entrare in possesso dei suoi beni.

Alcuni lettori ci hanno chiesto di fornire più dati per meglio capire gli antefatti che hanno portato LRH a dover sottoscrivere tale dichiarazione e quindi pubblichiamo una breve cronistoria su Ron DeWolf e sulle sue successive ritrattazioni, nelle quali ammette che le accuse da lui fatte nei confronti di L. Ron Hubbard erano false e pretestuose.

Etica e Verità

Ronald DeWolf

 (alias Ronald Lafayette Ron Hubbard, Jr.) 

“In passato, ho detto e scritto cose su mio padre di cui mi rammarico profondamente, cose che hanno causato sia a lui sia a me un immenso dolore.  L’intervista che avevo rilasciato a Penthouse ne è un esempio”. 

Ron DeWolf - Dichiarazione giurata del 1987 

ron dewolfeRonald DeWolf (alias Ronald Lafayette Ron Hubbard, Jr.) era nato nel 1934 da L. Ron Hubbard (23) e dalla sua prima moglie, Margaret Louise Grubb (26).

Hubbard aveva incontrato la Grubb quando entrambi si stavano addestrando come piloti acrobatici.

Il matrimonio finì prima della fine della Seconda Guerra Mondiale e divorziarono nel 1947. Da quel periodo in poi L. Ron Hubbard non ebbe contatti frequenti con il figlio, che era rimasto a vivere con la madre. Come si legge in numerosi affidavit, scritti da ambo le parti, L. Ron Hubbard e il figlio Ron DeWolf, si incontrarono per l’ultima volta nel 1959.

Nel 1982, Ron DeWolf (che aveva nel frattempo cambiato il suo nome da Hubbard a DeWolf) si rifece vivo cercando di far dichiarare deceduto L. Ron Hubbard e prendere quindi possesso del suo patrimonio. Quest’azione legale, promossa con chiare motivazioni economiche, fu personalmente contrastata da L. Ron Hubbard, che provò alla Corte che era vivo e in buona salute. Nel 1984 la moglie di Hubbard, Mary Sue, intentò una causa da 5 milioni di dollari contro DeWolf per il tentativo truffaldino da lui perpetrato nel 1982 per prendere il controllo dei beni di L. Ron Hubbard.

Nonostante ciò, DeWolf provò nuovamente a impossessarsi dei beni di Hubbard pochi giorni dopo il suo decesso, avvenuto nel gennaio 1986, ma anche questa causa fu respinta dalla Corte.

Questi fallimenti non impedirono comunque a DeWolf di continuare a spargere un sacco di menzogne quello stesso anno, quando scrisse, assieme ad un ex membro, espulso da Scientology, Bent Corydon, un libro su L. Ron Hubbard e la Chiesa di Scientology intitolato “Messia o Pazzo”.

Poco tempo dopo la sua pubblicazione, DeWolf fece rimuovere dal libro il suo nome come co-autore, definendo le parti del libro attribuite a lui “niente più che voli selvaggi di fantasia”, aggiungendo che ogni parte di questo libro è stata basata sulla mia comunicazione con Corydon,sia verbale che scritta; il libro è inaccurato e falso.

In due affidavit che Ronald DeWolf ha presentato a un tribunale nel 1987, ha confermato che la sua conoscenza diretta di cosa stesse facendo suo padre, L. Ron Hubbard, e della Chiesa di Scientology era terminata alla fine degli anni ’50.

Le falsità diffuse da DeWolf sono state strumentalizzate da elementi ostili a Scientology in molte occasioni. Ad esempio, per quanto riguarda l'Italia, il libro di Corydon, dichiarato inaccurato e falso dal co-autore DeWolf, è stato pubblicato per intero da Martini, alias Simonetta Po, sul suo sito anti Scientology, mentre il blog degli squirrel indipendenti ha citato ripetutamente sia Corydon che DeWolf in vari post, avvalorando così le loro posiziohi contro Scientology e, quindi, contro Ron.

Ron DeWolf è morto di cancro nel 1991.

Vedere i documenti:

1)   DECLARATION OF L. RON. HUBBARD 1983, in inglese, vedere le parti riguardanti Ron DeWolf.

2)   DICHIARAZIONE DI L. RON HUBBARD 1983, traduzione in italiano, vedere le parti riguardo a Ron DeWolf.

3)   Affidavit di Ronald DeWolf del 20 Maggio 1987

4)   Affidavit di Ron DeWolf del 1° luglio 1987

(Nota: i documenti 3 e 4 allegati sono scritti in lingua inglese e verranno tradotti prossimamente. Le parti rilevanti sono state evidenziate con una riga rossa sul lato destro del testo)


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.