Marty Rathbun “Il Boss” sta perdendo potere?

Iniziano le critiche dall’interno del suo gruppo

marty rathbunCome abbiamo visto nell’articolo di ieri Marty Rathbun sta uscendo dal seminato. Non che stesse andando in qualche direzione sensata, ma aveva assunto l’immagine del “liberatore”, del “salvatore della tech standard”, oppositore di una Chiesa che dipinge come deviata, eccetera.

Ma qualcosa strideva: faceva comunella con i nemici di Ron e di Scientology, fino a culminare nella sua amicizia con Ursula Caberta e i suoi Anonymous e neo-Nazi. Insomma con i nemici dichiarati di Ron e di Scientology e della libertà religiosa in generale.

Non che i suoi amici italiani siano da meno, visto che pubblicizzano i libri anti-Ron come quello della Reitman e se lo fanno tradurre dall’altra nemica di Ron italiana per antonomasia: Martini/Simonetta Po.

Ma le recenti connivenze del buon Marty sembrano aver colmato la misura con i suoi “amici” più deboli di stomaco e il fronte dei suoi complici inizia a sfaldarsi.

Sia come sia, Marty sembra essere il tipo di squirrel che, passateci il gioco di parole, anche gli squirrel amano odiare.

A lungo andare anche il troppo squirrel, la troppa alterazione della tech finisce per essere rifiutata perfino dai suoi complici, specie quando è accomunata da bugie, bullismo e continuo natter.

Gli squirrel (termine usato nella religione di Scientology per definire gli apostati) hanno pervertito l’interpretazione e la pratica delle Scritture di Scientology, agendo in contrasto con quanto dettato dal Fondatore nei suoi scritti.

Ci sono solo pochi individui a cui la definizione di squirrel calza a pennello, e Marty Rathbun “il Boss” è uno di questi.

“Il Boss” è veramente unico in questo: si è creato l’illusione di avere centinaia di squirrel che lo seguono, un computo che non sorprende nessuno, visto il suo carattere di psicotico megalomane.

In aggiunta a ciò, nel tentativo di convincere altri di essere il super-boss a capo di una legione di “compagni di viaggio”, Rathbun ha escogitato un trucco on-line usando quelli che vengono chiamati “cloni”. Per chi non lo sa, un “clone è un individuo che crea identità fittizie su Internet facendo finta di essere molte altre persone, come un ventriloquo che maneggia un burattino”. E’ un trucco molto noto ai frequentatori dei forum di Internet.

Nel caso dei cloni del “Boss Rathbun”, una dozzina di loro crea identità multiple e voilà!, Marty  improvvisamente ha centinaia di seguaci che danno corda alle sue farneticazioni su Internet. Una specie di moltiplicazioni dei pani e dei pesci, ma non è un miracolo, sono un trucco per “spingere le statistiche” e far credere di essere in tanti (vedere gli articoli “I metodi di manipolazione di Marty: la Strategia Rivelata”, “La Corte dei Miracoli di Marty Rathbun e Mike Rinder” e “Marty Rathun e Steve Hall – Testimonianza di un Ex Squirrel”).

Visto che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, i trucchi di Rathbun e dei suoi cloni sono stati resi noti in lungo e in largo sul web e … sorpresa… chi l’ha fatto altro non era che il gruppo di cyber-terroristi noto con il nome di Anonymous.

Gli Anonymous hanno smascherato il giochetto dei numeri di Marthy e si sono spinti fino a pubblicare sia i veri nomi di ogni membro della banda Rathbun, sia i vari alias che ognuno di questi usa. Sembra proprio che i frequentatori del cyberspazio non amino affatto che dei dilettanti freghino i loro trucchi del mestiere.

Ma la falsità e mania di grandezza del “Boss”, unite alla sua pratica di associarsi con nemici di Ron e di Scientology, hanno anche fatto rizzare il pelo ai suoi stessi segugi e, di conseguenza, Marty è diventato oggetto di derisione tra i più noti squirrel.

Invece che sostenerlo in quanto membro dello stesso gruppo, questi accaniti squirrel si sono lanciati in una interminabile serie di botte e risposte contro “il Boss”, creando un certo scalpore sulla blogosfera.

In sintesi, Marty Rathbun è lo squirrel che anche gli squirrel amano odiare.

Quelli che seguono sono solo alcuni esempi, c’è molto di più sul web, di cosa questi squirrel stanno dicendo di lui:  

SQUIRREL N. 1 (Jessie Prince – forum “whyweprotest.net”) “Che Marty ora asserisca di essere una persona addestrata “tecnicamente” è solamente un’altra bugia per quanto mi riguarda. Come fa Marty ad essere il “salvatore della tech”, quando l’unica sua perizia è quella di usarla al contrario? Tu [Marty] la devi solo smettere di continuare a mentire e cercare di manipolare la gente. So che è un’abitudine difficile da cambiare per te, ma almeno provaci!”

SQUIRREL N. 2 (Pooks – forum “whyweprotest.net”) “Marty Rathbun è così natter. Ciò che scrive riguardo a cose e persone è infarcito di commenti maligni, sarcasmo, denigrazioni. Non sta davvero assumendosi la responsabilità degli overt che ha commesso in passato. Come ho detto a parecchie persone, Marty Rathbun si deve “ripulire”.

SQUIRREL N. 3 (Infinite – forum “exscn.net”) “Marty Rathbun ha ancora un’ossessione di voler controllare e lo trovo di base una persona sgradevole, una m***a e un bullo. E’ un perdente che pensa di essere un genio … questo à Marty. Una leggenda, ma solo nella sua testa”.

Etica e Verità


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.