Missione nel Tempo – Parte Seconda

nora

“C’era un’entrata segreta nel Tempio di Tanit e, basandomi sui miei ricordi, tracciai le piante sia dell’entrata che del Tempio. Quando giungemmo in Sardegna ci dirigemmo verso la punta sud-est secondo la mappa.”

L. Ron Hubbard
(Mission into Time)

Speriamo vi sia piaciuto il primo articolo di questa serie. E’ sempre piacevole leggere vecchie storie sulle avventure di Ron, specie quando parla delle sue ricerche e dei suoi viaggi. Per un italiano è ancora più interessante quando si tratta di cose che Ron ha detto o scritto riguardo l’Italia.

Abbiamo concluso il precedente articolo (Missione nel Tempo – Parte Prima) promettendo che nelle puntate seguenti avremmo approfondito la questione del progetto che Ron ha descritto nella SEC ED 255 INT “Le Possibilità”.

Come sapete, questo discorso è cominciato per controbattere agli sproloqui degli squirrel sulla “Missione nel Tempo”. C’è, comunque, una ragione ancora più fondata per parlare dell’avventura di Ron in Sardegna in relazione alla presenza di attività squirrel in quell’area. Andiamo con ordine.

lettera scritta a mano da L. Ron Hubbard in SardegnaRon e la neo-costituita Sea Organization giunsero in Sardegna nel tardo 1967 per condurre ricerche sulla traccia intera.

Ron verificava all’e-meter i suoi ricordi sulla traccia, poi scriveva le istruzioni per i missionari della Sea Org che, sulla base delle sue indicazioni, scendevano a terra e verificavano i dati per riscontrare la loro correttezza.

Queste ricerche continuarono per varie settimane fino all’inizio di Febbraio 1968.

Nell’elaborazione e perfezionamento di questo metodo di preparazione e ricerca, Ron ha sviluppato quella che ora è la tecnologia delle missioni della Sea Org. Risale infatti a quel periodo la pubblicazione degli scritti di Ron su questo soggetto. I missionari che lavoravano alla “Missione nel Tempo”, agli ordini diretti di Ron, sono stati i primi ad essere addestrati in questa speciale tecnologia.

nora

Ma la missione per verificare e documentare i ricordi della sua traccia, non era l’unica cosa che Ron e la Sea Org stavano facendo in Sardegna e nemmeno la più importante.

Difatti, mente conduceva queste ricerche ed elaborava la tecnologia delle missioni, metteva in esecuzione la “terza via” descritta nella SEC ED 255 INT:

La terza via è l’attività dei Thetan Operanti che sta iniziando proprio ora. Formando una base per questa azione nell’area del Mediterraneo, possibilità ora largamente inesplorate potrebbero essere in grado di stabilizzare la civiltà dell’Emisfero settentrionale o prolungarla malgrado minacce alla sua sopravvivenza.

L. Ron Hubbard

Ron stava istituendo la prima Organizzazione Avanzata di Flag a bordo della Royal Scotman per dare i primi livelli OT agli Scientologist provenienti da tutto il mondo.

Il 20 Settembre 1967, Ron annunciò la scoperta della Sezione III di OT nel suo famoso Giornale di Ron 67. Ma la consegna di OT III al pubblico cominciò nel bel mezzo della Missione nel Tempo. Uno dei membri della Sea Org che era presente quando questo stava avvenendo ha descritto così i fatti:

«LRH voleva che il messaggio che la consegna di OT III stava per iniziare, venisse diffuso ovunque. Per far ciò, decise d’inviare dei membri della Sea Org in giro per il mondo. Siccome avevo completato da poco OT III, mi scelse come uno dei due membri della Sea Org da inviare in questo tour. Ci recammo in ogni posto per promuovere la consegna di OT III. Parlammo a migliaia di persone, in Europa, Australia, Sudafrica e in molti altri posti. Erano tutti impazienti di sapere come ci si sentisse ad essere uno dei primi OT. Era assolutamente elettrizzante, senz’altro ciò di cui si parlava nel mondo di Scientology.

Nel frattempo i preparativi procedevano a tutta velocità a bordo della Nave ammiraglia per approntarla per la gente che arrivava per fare i livelli OT. Sino a quel momento la nave era stata usata da LRH e da una manciata di membri della Sea Org come base per la sua ricerca. Così doveva essere preparata per la consegna: le cabine furono trasformate in nuove stanze, gli spazi dell’Organizzazione Avanzata furono allestiti per la consegna dei servizi, e LRH voleva che tutto fosse al suo posto di modo che ciascuno potesse semplicemente venire a fare i livelli OT senza nessuna distrazione.»

Nel mezzo di tutto questo, il 23 dicembre 1967, un cagliaritano si affacciò alla passerella del Royal Scotman chiedendo di incontrare Ron. No, non era Giorgio Serra, ma un giovane giornalista di nome Giangiacomo Nieddu, corrispondente per Cagliari del settimanale Il Monte Sardo.

testa de Il Monte Sardo

Ma Ron non poteva riceverlo (non riceveva nessuno in quei giorni, tanto meno Serra) e gli diede appuntamento per un momento più tranquillo. Il giornalista riferisce dell’incontro in un breve articolo annunciando l’intervista per una seguente edizione del settimanale.

articolo

Intanto l’attività continuava sul Royal Scotman, mentre l’Avon River e l’Enchanter continuavano le ricerche della Missione nel Tempo.

Presto la gente cominciò ad arrivare e la consegna di OT III al pubblico di  Scientology inizio a bordo del Royal Scotman il 27 dicembre 1967.

Questa fu la prima Organizzazione Avanzata di Flag. Per la prima volta nella storia di questo universo, degli esseri potevano attraversare indenni il Muro del fuoco!

Tutto questo avveniva mentre la Royal Scotman, divenuta la prima Flag Advanced Organization, era attraccata al molo Sabaudo del porto di Cagliari.

Questo non è tutto, ma il resto lo vedremo nella prossima puntata.

Sappiamo che alcune delle peggiori nefandezze del gruppetto degli “squirrel indipendenti” vengono commesse proprio in terra sarda, per colpa dell’SP e squirrel Ignazio Tidu (vedere l’articolo Ignazio Tidu è uno Squirrel).

E’ in quella zona infatti che Tidu commette atti soppressivi vergognosi pasticciando con livelli OT squirrel assieme ad altri soppressivi della sua risma.

Una vergogna che gli Scientologist italiani, quelli sardi in particolare, non possono accettare, proprio per rispetto di Ron e dei suoi postulati in relazione a questa terra.

Etica e Verità 


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
Personaggi: