Non essere o essere diversi

essere o non essere....

Continuando un discorso già affrontato di sfuggita prima d’ora in altri testi, riprendo la riflessione sulla questione della valenza degli “Indipendenti”, gli Scientologist scismatici, sebbene scisma sia un termine troppo ampio per indicare il gruppetto di transfughi che si auto-definisce “Indipendenti”.

Beh, di scismi è piena la storia delle chiese e per lo più si intrecciano con logiche di potere temporale, ma la capacità di conoscere e comprendere la vita degli Scientologist è diversa ed è profonda.

Gli Scientologist cioè indagano sulla storia, sulla vita e sulle vicende del mondo con una conoscenza comune, nata dai parametri ermeneutici presenti nel lavoro di L. Ron Hubbard  e possono raggiungere conclusioni condivise.

Grazie a LRH, non viviamo più la situazione per la quale ogni tanto, nella storia dell’umanità, nascevano uomini che, durante o piuttosto alla fine di una vita di studio, elaboravano considerazioni, riflessioni o giudizi che cambiavano, da lì in avanti, la storia.

Abbiamo i criteri per avvicinarci alla vita in modo immediato, veloce, in un modo prima di LRH inimmaginabile.

Bisogna dunque porre e rispondere a queste domande.

E’ possibile un’analisi che permetta agli Scientologist di sapere con sicurezza che gli scismatici hanno torto? Quali potrebbero essere i criteri da utilizzare per una analisi che uscisse dalle problematiche di semplice contrapposizione? E’ conseguentemente possibile una indagine che prescinda dal merito e cioè dalle ragioni e dai torti sulle singole vicende? Questa analisi è davvero opportuna o addirittura necessaria?

Rispondo prima di tutto all’ultimo interrogativo, un’analisi del genere è necessaria, è necessaria sia perché la questione si è posta ed è stata posta e sia perché i criteri per rispondere esistono.

In buona sostanza la risposta appare necessaria perché alcune affermazione in fatto degli scismatici sembrano corrispondere o corrispondevano, almeno in partenza, ad uguali osservazioni, pensieri o affermazioni di Scientologist non scismatici e dunque la risposta contiene anche la spiegazione per la quale lo stesso argomento è, nell’un caso espressione dell’amore per la Chiesa e nell’altro, invece, denigrazione, falsità, volontà di danneggiare… la necessità della spiegazione, della risposta, nasce da tale apparente e formale ambiguità di cui sono stati vittime tanto gli scismatici in “buona fede” o, meglio, in errore, ma non in cattiva fede, quanto possono esserlo ancora, Scientologist non in etica.

Molti Scientologist, lo abbiamo detto, sono rimasti per una scelta di schieramento. Ebbene è contenuta in quella volontà una comprensione implicita, non espressa, un perché che solo per il suo essere inconsapevole, rischia il dubbio nei fuori etica.

La prima questione è una questione di condizione di essere.

Scientology è conoscenza piena, completa della vita, fra Scientology e la vita non c’è nulla e Scientology è sia una dottrina (ortodossia) che una pratica di salvezza (ortoprassi) che una organizzazione storica (Chiesa). Quello che rileva è che c’è Scientology e c’è la vita e null’altro fra vita e Scientology.

Nel momento stesso in cui gli scismatici assumono una condizione di essere di relazione “Indipendenti da …”, “Diversi da…”, “Migliori di…” il soggetto della relazione diviene un via e così un arbitrario.

La Chiesa di Scientology, la gerarchia ecclesiastica, il soggetto della relazione, diviene un via, un arbitrario, qualche cosa che si pone in mezzo fra loro e la vita.

Oppongono che loro si separano solo dall’organizzazione, sono indipendenti dalla gerarchia ecclesiastica che sbaglia, non dalla ortodossia o dall’ortoprassi della quale “sono solo loro i veri depositari”, quelli che la “preservano pura così come proposta da LRH”.

Pensateci bene, è possibile conservare la condizione di essere Scientologist puri e forti e essere “indipendenti dalla gerarchia della Chiesa di Scientology”?

Non sono nomi, non sono frasi, sono condizioni di essere e la loro condizione di essere è “indipendenti da …”  e non è quella di Scientologist. Fra loro e la comprensione della vita vi è ora un altro soggetto dal quale per avere un’identità loro devono per forza differenziarsi e la differenza, unica possibile, inesorabilmente cadrà su ortodossia e ortoprassi.

Vediamo ancora meglio, perché con quell’arrogante “indipendenti da …”, “migliori di …” hanno assunto una condizione di essere che inevitabilmente, in modo meccanico, li condurrà a svanire oppure a diventare qualche cosa di diverso da Scientologist, quali fedeli della dottrina e della ortoprassi proposta da LRH nelle scritture comunicate e prodotte dalla Chiesa. Sono condannati o a non essere, oppure ad essere diversi.

Sarebbe semplice osservare che se non si differenziassero nell’ortodossia e nell’ortoprassi, non sarebbero in grado di conservare una condizione di essere diversa e quindi verrebbe meno il giudizio di relazione che è l’unica cosa che sorregge quella che sembra la loro condizione di essere “indipendenti da …”.

In tal caso semplicemente dovrebbero ripiegare le loro bandiere e rivolgersi ad HCO. Ma, se devono sopravvivere come condizione di essere, allora devono per forza diventare diversi e non si può diventare diversi una “sola volta” o con riferimento solo alla gerarchia (che appartiene alla volubilità della storia e non alla condizione di essere), perché se il tuo desiderio è l’ortodossia e l’ortoprassi quale presentata da LRH e cioè la comprensione profonda della vita, allora non puoi consentire ad un arbitrario, anche uno solo.

Non puoi accettare un “via” rispetto all’oggetto che alla fine è la vita. Non puoi consentire che fra te e la vita, iscritta nella tua condizione di essere, sia presente un arbitrario (diverso da qualche cosa che esiste).  Perché nel momento stesso che introduci un arbitrario, dovrai continuare ad introdurne e alla fine non avrai più la stessa ortodossia e la stessa ortoprassi o meglio, prima cambierà l’ortoprassi e poi, come giustificazione, l’ortodossia.

E’ inevitabile: su quel giudizio di relazione: “indipendenti da…” si sedimenterà la complicazione e dunque per uno scientologo quel giudizio di relazione è una condanna perché vuol dire diversi da se stessi ed è in quella diversità che, alla fine, cadrà in balia del mondo.

Credo che cominci ad apparire chiaro come si affianchi al modello storico di ogni scisma, una più nostra valutazione, intimamente nostra, che chiarisce perché non è necessario ad uno Scientologist in etica  porsi anche solo il problema di giudicare il giusto o l’ingiusto o rischiare anche solo una condizione di dubbio e perché la Chiesa non ha neppure bisogno di partecipare ad una qualsiasi polemica o a un qualsiasi giudizio.

Intanto, questa sopra illustrata è già una condizione di fuori etica, qui tuttavia l’analisi da completare continua a ruotare intorno alla condizione di essere degli Indipendenti.

Dunque “Indipendenti da …”, “Migliori di …” …. siamo poi sicuri di parlare di una condizione di essere? Una condizione di essere che si pone per differenza, per non essere cioè la cosa dalla quale si differenzia e che solo in questa differenziazione trova esistenza non è propriamente una condizione di essere, è una valenza.

Non è sua, è altra. Se non ci fosse la cosa da cui essere indipendenti, svanirebbe.

Una valenza non è che non esiste, esiste certo, ma per esistere ha bisogno di essere diversa da… ciò che l’essere è. Non ha una sua condizione di essere autonoma, ricca, piena, sua, proprio sua …. ha una condizione di essere paradossalmente presa a prestito da quello al quale si oppone e dal quale si differenzia e più forza mette nel suo separarsi e più risplende la dipendenza della condizione di essere.

Questa natura è quello che la spinge con ancora più evidenza negli arbitrari e la soffoca in un percorso sempre più stretto, difficile, problematico e, infine, dominato dalla forza.

Infine, i fuori etica. Tutto, tutto quello esaminato è sempre e solo “fuori etica”. Sì, non vi è dubbio, il fuori etica può essere formato da un’infinità di atti, azioni o omissioni che costituiscono il minor bene per il maggior numero di dinamiche o il maggior male … certo, su questo non vi è dubbio, ma la base, il centro, la struttura del fuori etica e della sua forza distruttiva è il non essere o non essere più se stessi. E’ perdere l’identità.

Tutte le condizioni descritte da LRH nel libro di etica divengono luminose e sorprendenti appena le si comprende ruotare unicamente sull’affermazione della propria identità, prima riconquistata passo a passo da “scopri che sei” in su e poi esaltata e realizzata nella condizione di “potere”.

In tutti i fuori etica, anche in una semplice omissione, in qualche modo l’essere rinuncia a una parte di sé e in ogni fuori etica esiste il dolore dell’estraniazione e la nostalgia di ciò che si è stati, si poteva essere e, infine, si è.

Le cose sbagliate possono tornare a diventare giuste, gli errori possono essere corretti … quello solo che importa è essere o tornare ad essere chi si è, scoprendo così la luminosa bellezza e grandezza del proprio io.

Dunque questa lettera è rivolta non solo agli Scientologist che sono rimasti nella Chiesa, ma a tutti.

Il mondo è quello che è.

Tocca a noi, a tutti noi, cambiarlo.

Fabrizio

(Grazie a Fabrizio per il prezioso contributo)


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
38

Commenti

Ritratto di Domenico

Caro Fabrizio,
giusto. I nostri amici (si fa per dire) Indipendenti (sempre per dire) hanno aumentato le barriere dalle quali vorebbero essere liberi. Prima di farsi intortare da Rathbun & C. volevano essere Liberi, inseguivano la Libertà Totale, ora proclamano e aspirano la "libertà da..." e sostengono di essere "liberi di...".

Hanno una barriera in più: la Chiesa, i suoi dirigenti.

Come dici tu, nel tentattivo di risolvere un problema, hanno introdotto un arbitrario e aggiunto un'altra valenza, nell'armadio delle valenze da indossare per essere pèiù interessanti.

Hanno aggiunto un controsforzo ai loro sforzi verso la LIbertà Totale, versa la sopravvivenza infinita.

Se fosse vero che a INT avvengono le nefandezze che Rathbun sostiene, loro avrebbero dovuto fare proprio lo sforzo di eliminare quelle nefandezze (responsabilità), usando ciò che LRH ci ha messo a disposizione per riformare ciò che va riformato.

Poiché quelle nefandezze erano commesse da Rathbun, loro, gli Indipendenti (si fa per dire), non sono in grado di assumersi la responsabilità di cambiare qualcosa all'interno della Chiesa, e non potendo fare questo, devono eleggere a controsforzo l'intera chiesa, separandosi da essa e diventando nemici della stessa, aggiungendo una barriera alle barriere, una valenza alle valenze e usando altra tecnologia (non quella di Scientology) nel tentativo di cambiare qualcosa.

Si proclamano difensori della ortodossia di Scientology ma si associano a soppressivi per denigrarla; sostengono di essere i veri depostitari dellaconsocenza che Ron ci ha lasciato ma si uniscono ai nemici storici di Ron per offendere la sua memoria: veramente squallidi!

Gli Indipendenti sono vittime: innanzitutto vittime del loro essere fuori etica da troppo tempo, poi vittime di quello psicotico SP di Rathbun, quindi vittime delle vittime (Imbrugli, Minchielli, Fuckinetics, ecc.) e, in ultima analisi, vittime di se stessi.

Come hai scritto tu, ogni religione ha avuto i propri apostati e traditori: per 30 denari Giuda denunciò Gesù, per poco più (dobbiamo considerare l'inflazione) questi figuri hanno tradito Scientology e LRH.

Ritratto di antonella

Bellissimo, chiarissimo......
Miseria siamo pieni di Scientologist uno piu' preparato dell'altro.
Con queste persone cambieremo le cose: Efficenza e competenza!
Certo che affermare di essere "Scientologist" mentre si impone la propria comunicazione,si inventano bugie dare in pasto ai giornalai,si attaccano i nostri LEADER,le nostre celebrita' o altri Scientologist di buona volontà dando retta a quattro pazzi psicotici con in testa Rathbun e' una vergogna.
Tenetevi le vostre valenze che noi ci teniamo Scientology,quella di LRHubbard,con la Chiesa condotta in modo superlativo dal Sig David Miscavige e applichiamo l'ortodossia e la ortoprassi come quella che c'e' scritta.
RATHBUN non avrai mai niente, solo casino con i tuoi giornalai di serie b.
Auguri

Ritratto di contessa

Scientologist all'opera, altro che disconnessioni inesistenti.
Tom non runna i motivatori, non e' critico, non da' la colpa ad altri....
Gli squirrel hanno passato dati falsi ai giornalai da paura su questo ciclo, facendo passare il divorzio come un'atto soppressivo quando non lo e' proprio,visto che Katie Holmes ha il diritto di comunicare o meno con chi vuole e di stare sposata con chi vuole o meno.

COMPLIMENTI PEZZENTI PER LE BALLE RACCONTATE!
PIAN PIANO ESCE LA VERITA' E FOI FATE LE SOLITE FIGURE DI M.

Tom Cruise e Katie Holmes: una "routine civile" per il bene di Suri
Mer, 08/08/2012 - 22:00 — rumors 

 
Tom Cruise e Katie Holmes © PR Photos

Tom Cruise e Katie Holmes © PR Photos

La coppia di attori vuole dialogare per il bene di Suri.

Nonostante la richiesta improvvisa e inaspettata di separazione da parte di Katie Holmes, lei e Tom Cruise sembrano voler cercare il dialogo. Lo hanno fatto prima, per non finire in tribunale “impantanati” in quella che poteva essere una lunga e costosa causa legale e, pare, che lo stiano facendo ora, per il bene della figlia Suri.

Secondo quanto scrive “People Magazine” i due attori si parlerebbero ancora o, forse, sarebbero tornati a parlarsi con una certa continuità: “Hanno entrambi intenzione di fare ciò che è meglio per Suri” ha spiegato una fonte alla rivista.

I genitori fanno di tutto per stare con la figlia: Tom fa la spola tra Los Angels, New York e il set del suo ultimo film per vedere Suri e trascorrere quanto più tempo possibile con lei. La Holmes è stata avvistata ormai innumerevoli volte in giro per New York con lei, tra negozi, parchi, zoo e gelaterie.

Negli accordi che hanno trovato con i loro avvocati, la Holmes ha ottenuto la custodia fisica di Suri, ma lei e Tom sono riusciti ad elaborare tra loro una sorta di “regolamento” per instaurare una “routine civile” che faccia bene anche alla bambina.

Suri, per altro, inizierà a settembre a frequentare una scuola privata a New York la cui retta è di circa 40.000 dollari all'anno: “Katie ha raccontato a Suri tutto sulle mense, i campi da basket le tante attività che potrà fare a scuola e lei è davvero entusiasta” ha scritto in questi giorni “Life & Style”.

Ritratto di Luca Esposito

E' chiaro che chi vuol trovare qualcosa di sbagliato in qualsiasi cosa, ma proprio QUALSIASI COSA, è già di per sé non credibile. Alla fine, tolto il fumo delle bugie, la vera scena viene a galla. E' chiaro che, comunque, un divorzio non è un successo, ma squirrel e giornalisti lo hanno trasformato in una catastrofe nucleare per poter infangare Cruise, Miscavige, la Chiesa. Farebbero così per qualsiasi incidente, vero o falso che sia, per questo non sono credibili.

Non chiederei mai un parere sugli abrei a Hitler, non mi parlerebbe mai bene di nessun ebreo, nemmeno del migliore. CHi giunge a questi livelli di ostilità, non è più credibile. Noi lo sappiamo perché conosciamo anche la scala del tono e la carta della valutazione umana, ma anche chi cono conosce questi dati, ormai vede che non sono credibili.

Ovvio che al giornalaio di turno, come quel Piccini di Libero, fa comodo credere che le storie di questa gente siano vere, ma solo perché ha un interesse personale e, sicuramente, è anche lui in quella fascia di tono sotto 2.0.
Luca 

Ritratto di MSV

Infatti. Tra l'altro, questo loro sforzo di spargere falsità su ogni cosa che succede (e anche su quelle che non succedono e si invetano) è la miglior dimostrazione che non sono per niente indipendenti.
Proprio come scrive Fabrizio nell'articolo di oggi, il loro sforzo di essere "diversi da" o "migliori di" li butta in una valenza sintetica e li incolla alla Chiesa e a Scientology, ma senza avere alcun guadagno di caso.
Michele 

Ritratto di Leonida

Michè, fanno a gara per lordare ogni cosa. Fa parte della valenza che hanno assunto. Ne ha parlato diffusamente anche Giovanni nei suoi articoli della serie sulle valenze, oltre che Fabrizio nell'odierno articolo.

Oggi i vari IndipendLugli stanno sputando fango su Segalla e Paderni che hanno osato fare OT VIII. Quell'immenso idiota che si firma Ulisse li diffama dicendo che <<ci sono riusciti rimanendo “fuori” da tutte le meccaniche della Chiesa e del Management>>.

Questo signor Nessuno non sa neanche di cosa parla. Non sa quanto siano allineati con la Chiesa e col Management Pier e Gabriele. Non sa di tutto il lavoro che sta facendo Gabriele con la Sea Org e di quello che fa Pier nelle Org e all'OTL. Sa solo spargere letame, perchè quello è l'elemento che caratterizza il contenuto della sua anima consunta, nera e sporca. Quella e la sua valenza e chi parla sono i circuiti alimentati da evil purposes e overt continui.

Caro Ulisse/Nessuno, per scappare a Polifemo dovevi attaccarti sotto alla pecora, non starle dietro alla pecorina.
Leo 

Ritratto di Armando

Che abisso di stupidità e cattiveria gratuita. Delle'epico Ulisse non dimostra certo la furbizia. Ma si vede che sta spargendo il suo personale letame, cioé è lui che <<è rimasto fuori dalle meccaniche della Chiesa e del Management>>. Anzi, probabilmente non ci è mai entrate e fa parte di quelli che le meccaniche on policy le ha pervertite come il "furbo" Rattopantegana. Sono pronto a scommeterci i suoi testicoli che è così.

Bella la criptobattuta delle pecore e Polifemo. Dev'essere una sua pratica standard, un po' come Tidu. Laughing
Armandino

Ritratto di Il Paolo

Gabriele è così <<fuori dalle meccaniche della Chiesa e del Management>> che ha ricevuto una vagonata di commendation per l'ottimo e indispensabile lavoro fatto negli ultimi anni. Recentemente, mentre era sulla Freewinds ha presentato i suoi prodotti accolti da applausi scroscianti e standing ovation, ha partecipato al Summit OT e, appena tornato sul suolo italico, ha già ripreso i programmi di 3a e 4a dinamica alla grande.

Invidiosetti gli squirrellotti. Vorrebbero che certe colonne della Chiesa la pensassero come loro, ma se lo possono sognare. Non ce n'è di gente bacata come loro tra questi Scientologist con la esse maiuscola.
Paolo 

Ritratto di Pietro Ghilotti

Brutta roba la solitudine da ingoiare bevendo aceto.
Sono un'accozzaglia di disadattati, quelli che Scientology l'hanno sempre fatta con riserva.
Pietro 

Ritratto di contessa

Segalla che e' vincitore della medaglia della liberta' della IAS. AHAHAHAHAH
Questo e' proprio Ulisse che si e' perso nel mare.
Sarebbe buona cosa che si vedesse il video registrato da Pier quando ha attesto OT 7.
Così sa quanto non c'entra con la Chiesa.

Ritratto di Truthraider

"<<ci sono riusciti rimanendo “fuori” da tutte le meccaniche della Chiesa e del Management>>."

Qui proprio il "nostro" ulisse è andato...ai confini della realtà!
Sarebbe interessante se ricevesse, lui ed i suoi compagni di merende, una risposta dalle nostre colonne proprio da Pier e Gabriele...
ulisse, ulisse... hai davvero perso la via di casa!

Ritratto di Anvedio

Il punto di vista di Pier lo trovi QUI e QUI. E il suo messaggio personale agli squirrel che hanno cercato di strumentalizzare il suo nome, ha risposto QUI, ne riporto un paio di passaggi:

<<Sono appropriate per costui/costoro le parole del Poeta: "Non ti curar di loro, ma guarda e passa." (Dante Alighieri, Inferno - girone degli ignavi)

Sono un Membro Fondatore della Chiesa di Scientology in Italia e sono stato parte, fin dal maggio 1975, di quel drappello di coraggiosi che sfidando l'impossibile hanno con costanza e dedizione operato al fine di rendere disponibile a tutti gli italiani la conoscenza sviluppata da L.Ron Hubbard.

In questi 36 anni passati ho costantemente operato, e continuo a farlo ora su scala planetaria, alla diffusione della Tecnica Standard di Ron in completa cooperazione con le varie unità di management della Chiesa di Scientology.>>

E ancora:

<<Ai morti che vivono di "dolenti" ricordi, alla loro ignavia e viltà, a tutti costoro desidero comunicare che sono sempre qui, vivo, potente, attivo, creativo, felice di essere una colonna portante e un amico fidato, costante e dedicato di L. Ron Hubbard e del Management della Chiesa di Scientology.

...e per non rinnegare una parte delle mie vecchie radici, un po’ underground, a chi ha abusato del mio nome ed indirizzo vada questo epitaffio:

“Non cerco l’alterco: come potrei accapigliarmi con un morto?”>>

E per quanto riguarda Segalla, vedere QUI e QUI. E' talmente fuori dai "meccanismi della Chiesa e del Management" che addirittura ne fa parte.

Ulisse, torna da Penelope va e dalle una mano all'uncinetto, invece che fare il Procio. Laughing

Ritratto di Truthraider

Ulisse???

Did you get it??? !!! Smile

Ma il 'nostro' ulisse poverino è sempre in mare...non ha letto quelle dichiarazioni pubbliche di appartenenza ...ulisse e gli ulissoidi preferiscono accettare le "veline" del pugile fallito via i suoi agenti monomandatari (???) italiani...continua a navigare, ulisse,  in quelle acque e poi arrivi alle "colonne d'Ercole" del nulla... poi ci fai sapere, eh!

Mi sa che la sua penelope non la rivede più...si dovrà accontentare di qualche tardona come la carriolona "classe xii" al silicone e fare uncinetto, squirrel, con leiCry

Ritratto di contessa

E' proprio vero LUCA, anche perche' nello stesso periodo di Tom hanno divrziato altre tre coppie di celebrities. Ma hanno annunciato ciò e la cosa è finita lì.
Ti credo nessuno di loro era uno Hanno invece piu' speculato sul matrimonio di Giovanni Ribisi con la top model brithish, ovvio Giovanni è come tutta la sua famiglia uno Scientologist ed anche lì hanno avuto a che dire e gia' criticato la sua nuova moglie (che tra l'altro e' bellissima)!!!!!
Insomma il terget e' Scientology e gli Scientologist e tutto fa brodo per attaccarla.
Sono proprio stupidi, ma evidentemente Scientology fa vendere ai giornalai che tutti arroganti ne inventano una al giorno.

Ritratto di Oreste Saccani

E così facendo ci danno potere. Laughing
Certo rimane un po' di spazzatura da ripulire, ma quella sappiamo toglierla e il potere rimane.
Oreste 

Ritratto di contessa

Comunque loro affermano di essere 1000 Scientologist tutti pronti a parlare contro la Church (Articolo di TMZ in collaborazione con Mark Bunker, capo degli anonimus, che ormai ha la sua rubrica fissa e fa i soldi con Scientology e le sue schifezze che scrive).
Poi abbiamo la nuova rubrica Scientology gossip che rompe a tutte le nostre celebrities e VIP e intanto vendono i giornalini e pigliano i soldi.
Che sanguisughe!!!!

Va boh e noi siamo 1000000 pronti a parlare pro chiesa. Che pagliacci!!!!!!!!!!
Comunque io ho sempre votato per il PDL, voglio sapere se libero pubblica l'articolo cosicche' non voto più neanche questi, che invece di fare una regolare visione della Chiesa vanno dagli Imbrugli con i quali neanche i figli vogliono averci a che fare.

E sara' mia premura informare tutti gli Scientologist del mio circondario su quello che stanno combinando di modo che prendano la decisione corretta a riguardo.
AUGURI

Ritratto di marco

Mamma mia, ma tu sei la contessa krak di sicuro, sei grande, anch'io ho votato pdl.

Ritratto di Tonhl

Bell'articolo Fabrizio, Bravo!
I pecorology sono persi nel nulla ormai, quello da fare è di rispondere con la verità alle loro stupide ed infime bugie.
Quando la magistratura (come in passato) gli farà un c....o come un paiolo, e loro scompariranno tirando la catenella giù per il Water, rimarrà solo il.....  no anzi non rimarrà proprio niente!!

Ritratto di Ugo Ferrando

Venghino, venghino siore e siori... benvenuti al Circo Gossip!
Qua ci abiamo lo scandalo del divorsio e la Renata Caberta al trapessio...
Venghino, venghino siore e siori... più squirell entrano, più bestie si vedono...!

Ritratto di Archie Goodwin

Ugo, sta attento che secondo il metro di Ulisse tu sei "fuori dai meccanismi della Chiesa e del Management". Non a caso c'eri prima di Pier e Gabriele e anche prima di tutti gli indipendugli, compreso il Diogene del 1974.

Anzi, ora che ci penso, secondo il Camillo Benzina e il Jo Bertuccia-pensiero tu sei inconsapevolmente junior di Gavino e Gloria. Gliel'hanno insegnato bene anche a Piccini di Libero-indipendente.Laughing

Questi qui vedono gli omini verdi te lo dico io. Sono andati di testa per le troppe canne e grappini, oltre al roditing di Rattobumbum e Tidudududufur.
Archie 

Ritratto di Enrico

Io ho l'impressione che nel tempo ci si dimentichi leggermente le reali motivazioni che questo gruppo denominato -a ragion veduta "squirel" - ha.

La questione non verte minimamente sull'idea di una separazione per dissensi relativi ai dogmi o le pratiche di Scientology, la questione e' un altra ed e' chiarissima.

Queste persone dichiaratamente e deliberatamente vogliono, intendono e attuano azioni per distruggere Scientology. Punto e basta.

Tre giorni fa mi ha chiamto un mio amico e selezionato che ha un'azienda ed e' sul OT 7, all'interno della sua rete informatica sono state depositati abusivamente dei materiali non consentiti e completamente alterati, ovviamente abbiamo gia' rintracciato la fonte e tutto e' stato risolto nel migliore dei modi con le persone competenti, ma e' interessante che in quei materiali c'era un piano molto articolato su tutti i passi da attuare per colpire la chiesa tra cui quell'azione che nel loro immaginario portava tutti gli OT7 ad essere inquisiti e sotto verifica di sicurezza rallentando cosi la ricerca spirituale.

Beh, questo non e' avvenuto e non sta avvenendo, l'unico che ci ha rimesso qualcosa e' chi ha fatto quell'azione e basta.

Questo solo per dimostrare che possiamo anche dipingere un dolore che dissertazioni poco offensive e per chi legge molto equilibrate, ma rimane un semplice fatto: Queste persone sono unicamente distruttive e senza scrupoli.

Detto questo, qui a Flag grande estate, due sere fa' abbiamo fatto una festa solo con una trentina di Italiani e un paio di Russi e tra un tiramisu e due risate abbiamo raccolto altri 100.000 Dollari per la IAS e le campagne umanitarie.

Continuano le attestazioni e grandi novita in arrivo....Siamo GRANDI!!!!!!

ML

Ritratto di Anvedio

Ciao Enrico. Non ti si vedeva da un po'. Smile
Grazie per le news da Flag. Salutaci gli italiani.

Le motivazioni ce le abbiamo ben presenti, ma fai bene a precisare, nel caso qualcuno si sia perso qualche puntata precedente.

Ritratto di Tonhl

Grande Enrico...bentornato!!!
Salutami la marina & friends e tutta Flag!!!

Ritratto di Motoperpetuo

Quale odore, Karen de la Corriera, l'arpia amica di Rathbun che ha sparpagliato menzogne sul "povero figlio morto" ma che aveva diseredato da 2 anni, si è messa a scrivere sul fognablog delle pantegane italiane.

Anche stavolta pasteggiando con l'ennesimo cadavere. Si vede che è una necrofila, anzi una necrofaga. Buon appetito avvoltoio, ben arrivata nel cimitero italico.

Te l'ha mai detto nessuno che sei più theta che bella? Fai il paio con l'Arenata, l'altra arpia delle pantegane che finge gli stessi sentimenti materni.

Ritratto di Nicola Lorini

Pensavo che psichiatri e giornalisti fossero le peggiori categorie di individui dannosi e nocivi, ma più leggo delle gesta di questi dementi più mi rendo conto che la categoria peggiore sono questi squirrel. Tra l'altro squirrel non contiene tutti gli individui di questa categoria, perché ci aggiungerei a pieno titolo anche le Simonette Po, le Gardini e compagnia. In una parola: traditori e squirrel.

Sono gli esseri più miserandi e antisociali che abbia mai conosciuto. Ecco, gli "indipendenti", ad esempio, non li considero solo squirrel, sono traditori, proprio nella definizione che da Ron di tradire: infedeltà verso la fiducia che è stata concessa.

Scusate, ma non interndo fare nessuno sconto a questa gente. C'è differenza tra l'essere un giornalista che tradisce la collettività fingendo di dare informazioni mentre diffonde notizie false e uno squirrel che ha partecipato a Scientlogy guadagnandosi la fiducia per poi passare dalla parte dei giornalisti e degli SP.

Per uno scientologist c'è molta differenza. Non mi importa se ha fatto Scientology per qualche mese circa venticinque anni fa come la Simonetta, per 10 anni come la Gardini o per 30 anni come Lugli. Sono tutti alla stessa stregua dei Traditori con la T maiuscola.
Nico 

Ritratto di Monaco+

Giusto Nicola, un traditore di Scientology è quanto di peggio ci possa essere sulla faccia della terra. Considerato il danno che si prefiggono di fare agli esseri spirituali, sono peggio degli Islamici che sgozzano i cristiani di cui straparla il giornalaio Piccini solo per fare tiratura. Uccidere corpi è un delitto che danneggia l'essere per questa vita, mentre le nefandezze che commettono loro, non danneggiano "solo" questa vita, mettono a rischio l'eternità per gli esseri che traviano.

Anch'io sono poco propenso ai buonismi e la vedo come Ron: non credo proprio che li aiuterò mai. 

Ritratto di Auditor

Comunque Monaco, dipende sempre da una mancata applicazione della Tech, non si deve aiutare chi non si può aiutare e su questo sono proprio un somaro. Ti faccio un esempio: qualche anno fa sono incappata in un personaggio assurdo, che in primo luogo è 1.1 sul serio, mica per giocare. Da subito mi si è appiccicato addosso ed io invece di scappare a gambe levate, gli ho pure dato retta, accettando scenate e comportamenti assurdi per 5 lunghi anni. Due mesi fa ho deciso che non ne potevo più e gli ho detto chiaramente che non voglio più contatti di persona. Ha inventato di tutto per tirarmi a casa sua, prima ha provato con le cattive, poi con le recriminazioni, poi con le finte buone, niente da fare. Dieci giorni fa avevo previsto un tracollo, difatti stasera si trova in posizione da bara, sofferente all'inverosimile e senza neanche la forza di tirare le sue urla demenziali al telefono. Tutta colpa del fatto che io sono brutta cattiva e non ho nessuna compassione come il resto dei terrestri brutti cattivi.  Ho messo giù il telefono e a questo punto ho deciso che parto, quasi quasi vado su Saturno, chissà che lì non arrivi la vodafone e che io sia irraggiungibile. E' chiaro che per me è difficile non considerare questa roba amorfa un controsforzo, ma di sicuro se applicavo la Tech e avessi fatto quello che si deve fare con un 1.1 non avrei questa grande rottura di maroni in corso.

Ti mando tanti bacetti Monaco, io vado su SaturnoLaughing

Complimenti Fabrizio!!!Tu sei quel Fabrizio che tempo fa ha scritto un commento tono 40 che mi era piaciuto tanto?

Ritratto di Anvedio

No, è un altro Fabrizio che solitamente non scrive commenti qui. Fa l'avvocato ed è un Solo NOTs auditor, marito di un OT 8. Legge il blog e ha voluto dare il suo contributo con questo scritto. Laughing

PS: Ti saluta Davide che in questi giorni studia full time e non si vede proprio. Gli ho mandato il tuo prossimo articolo (ringrazia) e me l'ha rimandato pronto per l'uso. Ancora qualche giorno poi torna e, se dio vuole (ma anche se non vuole), mi prendo io qualche giorno di ferie. Wink

Ritratto di contessa

Ma la cosa piu' divertente della Karen della corriera e' il funerale sul battello organizzato da lei e  questi idioti.
Mii quando ho visto il video su you tube sono morta dal ridere (Senza mancare di rispetto ad Alexander, che ha avuto una cerimonia standard nella Chiesa). Ma lei ridicola al 1000 per mille, purtroppo il video poi mi si e' spento.
E' uno spasso, questa qui è fuori fuori fuori fuori fuori. Sembra una figlia dei fiori con in parte il prode Brugli Tiziano
ahahahhahahahahahahah!!!!
POVERACCI!!!!!
Il Martyn Lutero e Minchion Rinder non c'erano, si vede che andare a Los Angeles da Corpus Christie costava troppo e lui si sa che e' un mago del computer, ma quando c'e' da spostarsi un cia na lira.

Ma l'altro ce l'ha ancora il lavoro con Alibaba' o ha avuto pure questo il fallimento?
ahahahahahah ahahahaha
Troppo FDT = FUORI DI TESTA

Ritratto di Athena

Ma la Karen Delle Corriere non si vergogna neanche un po'?
Ha mollato Heber anni fa dopo che gli ha reso la vita impossibile. Lui si è rifatto una vita ed è sposato con una tipa davvero in gamba.
Poi ha reso la vita impossibile anche a suo figlio Alexander e quando lui aveva problemi, invece che aiutarlo lo ha diseredato e disconosciuto come figlio. Sto poveraccio è morto, non improvvisamente, ma per le conseguenze di un grave incidente proprio mentre lei lo stava ancora tartassando. E adesso fa la "madre affranta".
La moglie di Alexander e Heber si sono occupati di lui e del suo funerale e della cremazione, rispettando la sua volontà di non vedere la madre, Nel mentre lei faceva la lacrimante lamentandosi che non le hanno fatto vedere il figlio che LEI HA DISCONOSCIUTO!
Che individuo senza dignità! Sfrutta perfino la moglie del figlio per condurre la sua abominevole campagna.

Ritratto di Emanuele Minardi

Non a caso è finita nel recinto degli squirrel.
Bella gente davvero. 

Ritratto di antonella

Auditor, cosi' mi piaci!!!!
OH, i criminali sono da prendere a calci in c..o, mica fargli le coccole.

Ritratto di Giulio M.

Sì, ma sempre con ARC e amore. Laughing
Cosa c'è di più amorevole di una pedata nel di dietro quando è meritata? Ovviamente è una metafora.
Cosa c'è di più amorevole dell'assegnazione di una condizione di tradimento quando è la giusta indicazione?  O di una SP decalre quando è l'unica cosa che, forse, in futuro, permetterà all'essere di tornare in valenza e ravvedersi?
La nostra etica e la nostra giustizia non prevede punizioni, prevede pèenalità e gradini per uscire da condizioni basse, anche dalle peggiori. Quindi, la nostra "pedata nel di dietro", non prevede odio, al contrario. E non sto parlando di sdolcinature: se c'è da dire in faccia a qualcuno "sei un lercio traditore", lo si fa, e anche col tono adeguato. E' l'emozione giusta al momento giusto, non iuna misemozione.
Giulio

Ritratto di Auditor

L'ho descritto molto pacatamente AntonellaSmile in realtà è un ciclo di un'assurdità incredibile...prevedo un ricovero ospedaliero come soluzione per ottenere un riavvicinamento che non avverrà. c'è gente talmente fulminata in giro, che non c'è da stupirsi di niente

Ritratto di Tonhl

Io credo che qualcuno gliel'abbia già tirata qualche labbrata a qualche pecorologo che non scrive più da tempo nel BLOB.

Continuano a postare con multiaccount, cercano in tutti i modi di "sembrare" ma non sono veramente niente.

Qualche tempo fà fallinetti sulla Casa of Minchielli ha lanciato un paio di frecciatine e velate minacce (di percosse? di denunce? bohhh!) contro i lugli, che dal canto loro hanno ribadito che loro "sono i salvatori di Scientology" (e poi parlano coi giornalisti...bravi esseri inutili).

Alla fine fanno tutto da soli, minacciano, si picchiano, si schiacciano da soli....e ci credo vai, col tono che hanno!!! Laughing

Ritratto di Massimo

Se è per questo il Falloutethis, col suo 1.1 personalizzato e cronico, gliel'ha tirata anche ieri una bella frecciatina agli Indipendugli. Questi si amano follemente. Nel senso che se lo mettono in quel posto l'un l'altro fino allo spasmo. Laughing
Max

Ritratto di contessa

Massimo,questo e' sesso non amore!!!!!!
ahahahahahahh
Comunque uno piu' strano dell'altro.

Ritratto di Ugo Ferrando



Grazie Fabrizio.

 

“Cominci a cadere a pezzi quando la ragione non è più dalla tu parte; quando non sei più il compagno della verità.

E lì che la tua luce comincia a svanire. E l’alter is è di casa e avanza il GPM, e diventa sempre più grande, diventa più grande, più grande, ed eccoti lì... perciò, lasciati dare un piccolo consiglio per il futuro: Vivi con la verità e possa la tua luce risplendere sempre brillante.” 

 

— L. Ron Hubbard

 

 

"You only start breaking down when right is no longer on your side; when you are no longer a companion of truth. And that is when your light starts to dim. And alter-is sets in and there goes the GPM, and it gets bigger and it gets bigger, and it gets bigger, and there you are... so I'll give you a little piece of advice for the future: Live with truth and thy light will always shine bright."

 

— L. Ron Hubbard

 

 

Tratto dalla conferenza Making a Goal Fire tenuta il 4 Ottobre 1962. Conferenze del Saint Hill Special Briefing Course.