Padova Org Ideale, l'inaugurazione

Inaugurazione di Padova Org Ideale

«Il raggiungimento dei propri standard non viene ottenuto attraverso criticismo. Lo si ottiene esercitando controllo sul proprio ambiente e muovendo le cose efficacemente verso una scena più ideale».

L. Ron Hubbard

Torno da un tre giorni di full immersion nell’estetica e nelle belle notizie. Sensazioni gioiose e gente entusiasta per i traguardi raggiunti.

Da qualche tempo c’era sentore di questa nuova condizione che si sta creando, ne avevamo parlato nell’articolo Padova, effetti speciali delle Org Ideali”.

Beh, ragazzi, essere lì mentre la cosa veniva ufficializzata è stata una sensazione elettrizzante continua.

Come molti altri amici da varie parti d’Italia, sono arrivato il giorno prima per godermi la cosa appieno. Mi sono rimboccato le maniche e ho fatto la mia parte per sistemare le ultime cose. Poi mi sono fermato anche dopo e, come me, c’erano un sacco di persone da varie Org e Missioni che sono rimasti per godersi quel posto fantastico. Non ci decidevamo ad andarcene.

Il momento dell’inaugurazione è stata un’apoteosi di entusiasmo. C’erano migliaia di persone, come potete vedere dalla foto d’apertura e dalla seguente.

Inaugurazione dell'Org Ideale di Padova

Qualche poveraccio roso dall’invidia lo ha messo in dubbio, senza sapere che all’ingresso c’era un sistema elettronico di verifica degli accessi. Ho potuto constatare che gli addetti potevano verificare e confermare fino all’ultima persona il numero reale delle presenze.

In effetti il sistema avanzatissimo di telecamere a circuito chiuso conserva la traccia di ogni persona che ha partecipato, il che farà poco piacere e quel paio di squinternati squirrel che giocavano agli 007, poveretti.

D’altra parte, come si vede da questo particolare, quasi ogni partecipante ha fatto foto ed è stato fotografato a sua volta.

Inaugurazione dell'Org Ideale di Padova

Allietata dalle note di Vivaldi suonate da un quartetto di bravissimi violinisti, la cerimonia è iniziata puntualmente alle 4 pomeridiane.

Inaugurazione dell'Org Ideale di Padova

Nonostante le bugie dei vari squirrellotti ruspanti, la foto di Ron campeggiava ben visibile alla destra del palco, così com’era ben presente in tutta l’Org a partire dal suo ufficio e dai pannelli multimediali che riguardano la sua vita e le sue attività.

Ufficio di L. Ron Hubbard - Org Ideale di Padova

Org Ideale di Padova

Nonostante le previsioni meteorologiche parlassero di pioggia intensa per tutto il pomeriggio, a parte poche gocce cadute poco prima del taglio del nastro, non è stato necessario aprire i numerosi ombrelli messi a disposizione del pubblico.

Come molti altri che lo hanno incontrato dopo l’inaugurazione, anch’io ho conosciuto e ho parlato con COB e con la gente del suo entourage. Gente fantastica.

David Miscavige sul palco a Padova

Disponibile con tutti, si è intrattenuto ed ha parlato privatamente con centinaia di persone all’interno della Cappella. Spero proprio che torni per le prossime inaugurazioni, è una vera montagna di theta.

Ho visitato Roma Org Ideale due volte, ma non avevo avuto il tempo di fermarmi e gustarmela bene. Stavolta invece ho visitato questa Org Ideale da capo a piedi, ho visto tutti i pannelli multimediali dal primo all’ultimo e sono entrato in ogni locale.

Ragazzi non è facile spiegare lo standard elevatissimo di ogni singolo dettaglio, di quanto sia straordinaria la divisione 6 strutturata com’è ora nelle Org Ideali, di quanto sia accogliente l’org nel suo insieme.

Ora Padova ha oltre 150 staff, parecchi dei quali addestrati a Flag ed altri ancora in addestramento. La disposizione stessa degli uffici e dei posti di lavoro, fa sì che ogni staff sia agevolato nello svolgimento delle sue mansioni seguendo linee operative tecniche standard. Il tutto è disposto in un modo razionale al 100% così da permettere il fluire armonioso delle attività in un modo che finora avevo visto descritto solo nelle policy di Ron.

Il giorno dopo l’inaugurazione, 28 ottobre, sono entrate nell’Org decine di persone che, senza alcun contatto, sono venute per visitare l’Org, poi hanno guardato i filmati dei pannelli multimediali e hanno iniziato i servizi di divisione 6.

Checché ne dicano alcuni rosiconi, l’org si trova in un punto nevralgico della città vicino a nuovi centri dirigenziali, poli commerciali e residenziali già realizzati e in via di realizzazione.

Basta guardare su Googlemaps per constatare che si trova a 3,3 chilometri dalla disagiata vecchia sede. Il modernissimo metro di superficie monorotaia che attraversa tutta la città passa ogni 6 minuti e si ferma a due passi dall’Org.

Zero problemi per i parcheggi, il che è un passo da gigante rispetto alle difficoltà che c’erano prima. Infatti l’Org possiede anche un vasto terreno adibito a parcheggio sul retro dell’immobile, con un comodo ingresso da una strada secondaria.

Concludo qui perché, sebbene contento, sono discretamente stanco. Ma vi voglio lasciare con una considerazione finale: se vedete più di 300 persone nelle foto, se non vedete ombrelli aperti, se siete contenti di queste notizie, se la gente che vedete vi sembrano amici con cui spartire il piacere dell’aver raggiunto un traguardo, beh, forse questa è la prova migliore che non siete squirrel.

Quelli, un paio, erano fuori dalla recinzione, furtivi e a disagio. Li si riconosce anche dal colore giallognolo ed insano causato dai travasi di bile. J

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: