Mark "Marty" Rathbun

Pubblicato il 20 Nov 2011

«L’unico modo in cui potete davvero postulare un qualsiasi tipo di meta è usando l’immaginazione. E se non postulate mete ambiziose, se non agganciate il vostro carro a una stella, state sicuri che non sarete neanche in grado di salire sulla cima di un pino, perché quello è ciò che occorre per ottenerlo.» L. Ron Hubbard (Manuale per i Preclear; Conferenza del 5 giugno 1954 n. 1)

Pubblicato il 17 Nov 2011

“Una vittima è un effetto involontario e inconsapevole della vita, della materia, dell’energia, dello spazio e del tempo.” “Quando una persona lascia cadere la responsabilità sulle varie dinamiche, ne diventa quindi una vittima” L. Ron Hubbard (HCOB 3 settembre 1959)

Pubblicato in: Mark "Marty" Rathbun
Pubblicato il 14 Nov 2011

Se vi è mai capitato di leggere qualcosa di David Irving, il tristemente noto revisionista storico che nega l’esistenza dell’Olocausto, avrete capito come mai Marty Rathbun, spergiuro dichiarato e bugiardo, si è ora guadagnato il soprannome del “David Irving degli squirrel”. Rathbun sa perfettamente che è molto difficile, se non impossibile, parlare di avvenimenti relativi alla Chiesa ai quali non era presente, ma lui li racconta lo stesso, distorcendoli e mentendo per portare avanti i suoi obiettivi propagandistici.

Pubblicato il 12 Nov 2011

Questa è la storia di un ex squirrel indipendente che si firma “Formerly Duped” (dove “Formerly” sta per “Precedentemente” e “Duped” per “Abbindolato”), pubblicata mesi fa su un blog americano. E’ ancora attualissima e crediamo si abbini egregiamente con la storia che abbiamo pubblicato l’altro giorno col titolo “Rivelazioni di un ex-Dipendente di Robert Almblad”. Fornisce uno spaccato da “dietro le quinte” della vita squallida che costoro conducono, al di là delle roboanti dichiarazioni e delle apparenti “vite avventurose” frutto di manie di grandezza.

Pubblicato il 6 Nov 2011

I primi quattro post di questa appassionante serie li potete trovare nella sezione “Squirrel Contro Ron” Abbiamo visto da dove hanno avuto origine gli attacchi e quali padroni hanno servito coloro che, seguendo la pista aperta da FBI, IRS e combriccola, hanno cominciato a diffondere falsità su Ron e su Scientology oltre mezzo secolo fa. Col cambiare dei tempi e con la fine dell’epoca McCharty e Hoover, l’FBI prima e l’IRS in seguito (ma anche l’Interpol) hanno mollato il colpo e riconosciuto di aver ingiustamente perseguitato Scientology.

Pubblicato il 4 Nov 2011

Facciamo una pausa breve con gli articoli della serie “I nomi dei Nemici di Ron”, giusto per non diventare monotematici e per dar tempo ai nostri traduttori di preparare un po’ di materiale. Ma non preoccupatevi, riprenderemo domani e nei giorni a seguire, dato che abbiamo montagne di materiale disponibile. Rimaniamo comunque parzialmente sul filone per vedere com’è possibile che le bugie che circolano su Ron e su Sceintology, possano venir accettate e addirittura rinforzate dagli squirrel della banda Rathbun. Qual è lo stato mentale, il meccanismo perverso che fa sì che, persone che hanno avuto la tech di Ron a portata di mano senza alcun ostacolo, si siano dedicati a questi giochi distruttivi.

Pubblicato il 28 Ott 2011

Cos’hanno in comune Marty Rathbun, Mike Rinder, Stave Hall, Amy Scoobe, Mark Fisher, Leff Hawkins, Jason Beghe, Mark Headley, e il resto della banda con Ursula Caberta, Anderson Cooper, Tony Ortega, Mark Bunker, Joe Child, Thomas Cobin e gli altri auto-nominati avversari si LRH e di Scientology? E cos’hanno in comune i seguaci di Rathbun italiani Gary Baldi, Camillo Benz, Anita Baldi, i Minelli, i Lugli con Maria Pia Gardini, Simonetta Po e gli altri anti-Scientology nostrani?

Pubblicato il 21 Ott 2011

Uno dei primi bersagli di quasi tutti i gruppi squirrel è il soggetto dell’Etica. Non appena si sbarazzano della tecnologia dell’Etica, non esiste più un mezzo per impedire a chiunque abbia intenti distruttivi di fare a pezzi la tecnologia standard: senza l’Etica la porta è completante spalancata all’introduzione di pratiche fantasiose e procedimenti non standard.

Pubblicato il 20 Ott 2011

La cosa che talvolta sconcerta lo Scientologist che osserva l’operato di Marty Rathbun e dei suoi seguaci, è che, per quanto assurde siano le storie che Marty inventa, per quanto oltraggiose siano le attività squirrel e oppressive che commette, per quanto improbabili siano le cose che dice, ci sono delle persone (vedi anche quei quattro gatti gli squirrel italiani) che, anche davanti alle prove più schiaccianti, sembrano ciechi e sordi, incapaci di percepire la realtà e preferiscono credere a Rathbun. Non è un fatto strano e potremmo liquidarlo con la spiegazione che “sono in valenza dell’SP”, oppure “hanno overti simili”. Vero, perfettamente vero, ma c’è anche un altro fattore: Marty Rathbun crea una realtà illusoria, che inganna.

Pubblicato il 18 Ott 2011

“Uno dei modi in cui un SP opera per arrestare un’attività o fermare un’Abbondanza consiste nello scegliere il personale chiave e diffondere storie pazzesche, false e preoccupanti sul suo conto”. L. Ron Hubbard (Libro Introduzione all’Etica di Scientology)

Pagine

Subscribe to Mark "Marty" Rathbun