Mark "Marty" Rathbun

Pubblicato il 15 Ott 2011

La semplice verità è che tutti questi cosiddetti “pensatori indipendenti” (eufemismo usato da Marty per definire i membri del culto di Marty) non sono capaci di essere un gruppo, perché sono un’accozzaglia di squirrel e SP incapaci di essere veri membri di un gruppo, che è poi il motivo fondamentale per cui ora sono fuori dalla Chiesa. E’ cosa ovvia che non riuscirebbero a organizzarsi come gruppo neanche se lo volessero.

Pubblicato il 11 Ott 2011

Graham Berry è un avvocato poco conosciuto che per anni ha cercato di farsi un nome e costruirsi una carriera intentando cause contro la Chiesa di Scientology. Ha perso in modo sistematico ogni singola causa da lui promossa contro la Chiesa o singoli Scientologist, fino al punto in cui è stato sospeso dal consiglio dell’ordine degli avvocati per 18 mesi e tuttora ha il veto di presentare cause in California senza autorizzazione preventiva del Tribunale.

Pubblicato il 10 Ott 2011

Lo so, non dovrei dare troppa attenzione ai Ratto-dipendenti italiani. In effetti era una precisa scelta editoriale di questo blog, visto che costoro sono solo un’appendice abbastanza marginale della banda Rathbun. Ma talmente ghiotte ed esilaranti sono le castronerie che scrivono, che non posso esimermi dall’esporle al pubblico ludibrio.

Pubblicato il 4 Ott 2011

L’ottusità degli seguaci di Rathbun è disarmante. Anche davanti all’evidenza della sua pazzia e alle sue azioni chiaramente contrarie ai principi di Scientology e agli scritti di LRH continuano a seguirlo ciecamente. Rathbun sparge entheta tramite i media e loro lo osannano. Collabora con gli Anonymous e loro lo osannano. Stringe alleanze con soppressivi come la Caberta e loro lo osannano. Confessa dei crimini tecnici orrendi e loro lo osannano. Sono dei veri pecoroni PTS accecati dai loro overt e dalle loro mal comprensioni.

Pubblicato il 2 Ott 2011

Secondo Marty COB è un SP, mentre lui non lo è. La stessa cosa l’ho vista scrivere su Internet da qualcuno dei suoi. E’ un’affermazione per dir poco, bizzarra. Il modo in cui me lo disse (nessun ritardo di comunicazione e questa frase “Non sono un SP”, mi diede la netta impressione di star parlando con una mente reattiva. Risposte lampo: “COB è un SP”. “Io non sono un SP”. Conosco la tecnologia PTS/SP è uno dei modi più sicuri per individuare un SP è trovarsi di fronte qualcuno che insiste di non esserlo, qualcuno che pensa che nessuna delle 12 caratteristiche di una Persona Soppressiva si applichi a lui. Come dice LRH “L’autocritica non è lusso che un SP si può permettere”.

Commenti: 19
Pubblicato il 1 Ott 2011

Nella prima parte dell’intervista a Sigourney Beaver ( vedere articolo: “ Intervista a Sigourney Beaver – Parte 1 ” ) avete letto che Marty è arrivato alla conclusione che se LRH tornasse ora, sarebbe un “Preclear Illegale” (vale a dire una persona che non ha i requisiti per accedere ai servizi religiosi di Scientology) e che quindi non sarebbe accettato sulle linee della Chiesa.

Commenti: 39
Pubblicato il 30 Set 2011

Sigourney Beaver, è una Scientologist che dopo essersi allontanata dalla Chiesa, si è messa in contatto con Marty Rathbun diventando addirittura un suo “Preclear”. Dopo qualche mese, resasi conto di chi fosse veramente Marty Rathbun e quali fossero le sue vere intenzioni nei confronti di Scientology e LRH, si è messa in contatto con la Chiesa chiedendo di poter riparare al danno fatto e fornendo dati sulla sua esperienza con Marty. Quello che ha convinto Sigourney a ritornare sui suoi passi è che “dall’altra parte della staccionata” le cose non erano esattamente quelle che le erano state prospettate e che i suoi out rudiments e falsi scopi erano ciò che l’avevano resa incline a bersi le bugie che le erano state dette. Nell’intervista registrata da lei rilasciata, Sigourney ha fornito la seguente testimonianza su come tutto ha avuto inizio e si è evoluto e per quali motivi ha deciso di tornare sui suoi passi e in buoni rapporti con la Chiesa:

Commenti: 4
Pubblicato il 27 Set 2011

“Il criminale che lascia dietro di sé delle tracce, lo fa nella speranza che intervenga qualcuno ad impedirgli di continuare a danneggiare gli altri. È fondamentalmente buono, e non vuole danneggiare gli altri e, non avendo la capacità di porsi un freno completamente, tenta di riportarsi in etica facendosi buttare in prigione, dove non sarà più in grado di commettere crimini.”. L. Ron Hubbard (estratto dall’HCO PL del 9 luglio 1982 L’Etica, La Giustizia e Le Dinamiche) investigatore

Pubblicato il 26 Set 2011

Marty Rathbun sta portando avanti la sua missione psicotica per distruggere Scientology, gli Scientologist e la tech di LRH. Vi sembra un’affermazione esagerata? Beh gli squirrel indipendenti vi diranno che non solo è esagerata, ma che Marty è un benemerito che sta salvando Scientology. Se gli dite che si sta alleando con nemici storici di LRH e di Scientoilogy, lo giustificheranno dicendo che “è necessario per eliminare la Chiesa e liberare Scientology”. Una giustificazione assurda, eppure lo dicono.

Pubblicato il 24 Set 2011

In occasione del suo recente viaggio in Germania, Marty Rathbun si è esibito nel piccolo circo di Ursula Caberta. Lo spettacolo era finalizzato a fornire nuovi elementi a sostegno della soppressione di Scientology e degli Scientologist in Germania. Rathbun, cane parlante, obbediva ai comandi del suo nuovo Padrone, abbaiando una serie di vecchie e logore bugie in una stanza dove, per l’occasione, qualcuno della banda Rathbun aveva radunato oppositori di Scientology.

Pagine

Subscribe to Mark "Marty" Rathbun