Rathbun – Fornire alla stampa informazioni anti-Scientology

Serie Degli Atti Soppressivi di Rathbun (Quinto Atto)
Fornire Alla Stampa Informazioni Anti-Scientology

L’ultimo Autogol Di Marty Rathbun 

“Scrivere alla stampa lettere anti-Scientology o fornire alla stampa informazioni anti-Scientology o anti-Scientologist”
L. Ron Hubbard
(tratto dal libro “Introduzione all’Etica di Scientology” – Atti Soppressivi)

(Grazie infinite ad Athena e Armando per l’ottimo lavoro fatto)

rathbun si spara a un piedeL’ottusità degli seguaci di Rathbun è disarmante. Anche davanti all’evidenza della sua pazzia e alle sue azioni chiaramente contrarie ai principi di Scientology e agli scritti di LRH continuano a seguirlo ciecamente.

Rathbun sparge entheta tramite i media e loro lo osannano. Collabora con gli Anonymous e loro lo osannano. Stringe alleanze con soppressivi come la Caberta e loro lo osannano. Confessa dei crimini tecnici orrendi e loro lo osannano.

Sono dei veri pecoroni PTS accecati dai loro overt e dalle loro mal comprensioni.

In particolare, quando Rathbun causa la pubblicazione di articoli entheta su Scientology o su Ron, questi dementi scrivono che è un vero maestro delle pubbliche relazioni e che, l’ostilità della stampa contro Scientology, è colpa “di Miscavige e della Chiesa che non hanno saputo trattare con la stampa”.

Semplicemente ignoranti e criminali.

Rinfreschiamoci la memoria su quel che dice LRH riguardo la stampa nella HCO Information Letter del 10 Dicembre 1963 “L’AMBIENTE PERICOLOSO - LA VERA STORIA DI SCIENTOLOGY”:

 “Ad esempio, si parla tanto di ‘buona stampa’. Esiste una cosa del genere al giorno d’oggi? Guardate un giornale. C’è qualcosa di buono sulla prima pagina? Direi piuttosto che sia piena di assassinii e morti improvvise, disaccordi e catastrofi. E, nonostante le notizie siano già cattive di per sé, vengono rese sensazionali per farle sembrare peggiori.
Questa è la creazione a sangue freddo di un ‘ambiente pericoloso’. La gente non ha bisogno di queste notizie e, anche se ne avesse bisogno, ne vorrebbe i fatti, non il turbamento. Ma colpendo una persona abbastanza forte, la si può costringere a darvi del denaro. Questa è la formula di base dell’estorsione. Questo è il modo in cui vengono venduti i giornali. L’impatto che creano ne fa persistere l’esistenza.
Un giornale deve contenere caos e confusione. Secondo loro, in un ‘articolo di giornale’ ci deve essere un ‘conflitto’. Perciò la buona stampa non esiste. C’è soltanto cattiva stampa in ogni campo. Desiderare ‘buona stampa’  in una società in cui regnano i mercanti di caos è pazzia”.

Ma Rathbun la sa lunga più di Ron, e i suoi squirrel gli riconoscono questo primato. Vedono l’entheta che causa tramite la stampa, vedono gli articoli contro Scientology e contro LRH, ma la loro conclusione non è che Martty ha fatto l’ennesimo errore, ma che “è colpa di Miscavige e della Chiesa”. Alla faccia del target sbagliato!

Ignoranti, criminali e ottusi.

Da due anni Marty Rathbun cerca di vendere la sua immagine di persona schierata dalla parte di Scientology e di LRH.

Lo ripete ogni giorno per ottenere supporto da quelle poche dozzine di illusi che si prodigano ad adularlo e che lui blandisce perché clicchino il pulsante “donate” del suo blog.

La scorsa settimana, ancora una volta, Rathbun ha dimostrato di essere il “Maestro dell’autogol”. Dovrebbe valutare l’opportunità di ribattezzare casa sua “Fabbrica d’Assalto ACME” (ndr: “A Company Making Everything”, un’azienda immaginaria dei Loney Tunes), perché, proprio come succede al protagonista del fumetto Will Coyote, ognuno dei suoi nuovi e grandiosi piani d’attacco sembra ritorcersi contro di lui e morderlo nel didietro.

Nell’arco di due anni, inconsapevole delle conseguenze alle quali sarebbe andato incontro, Sua Tronfietà Rathbun ha continuato a fornire notizie sensazionali, allarmanti, ma false, a Tony Ortega, un giornalista che dirige “The Village Voice”, un media on-line di infima categoria che vive di gossip e di annunci pornografici e che diffama Scientology e Ron dal 1995. (vedere articolo “Rathbun – Dichiarazioni Pubbliche Contro Scientology”).

Pensava di aver trovato un canale che poteva controllare, per diffondere il suo Verbo e, dall’alto del suo basso quoziente di intelligenza, pensava che Tony Ortega lo considerasse una fonte di informazioni di tutto rispetto.

Recentemente, questo mercante del caos portato in palma di mano da Marty Rathbun e dai suoi tirapiedi, ha pubblicato una serie di 25 articoli entheta pubblicando una graduatoria delle 25 persone che avrebbero danneggiato maggiormente Scientology.

La graduatoria e partita dall’ultimo, il venticinquesimo personaggio, per procedere fino al primo della classifica.

Rathbun ha collaborato con Ortega fornendo le informazioni necessarie per pubblicare tutto questo entheta, scrivendo spesso sul suo blog per esprimere il suo rispetto e la sua ammirazione verso Ortega e per commentare il “buon lavoro” di questo SP.

Ha obiettato quando Ortega ha posizionato Jason Beghe troppo basso nella classifica, ma è rimasto  ancora più deluso quando Ortega ha messo proprio lui “solo” al terzo posto, dopo Miscavige, classificato secondo.

Ma la sorpresa finale è arrivata quando Ortega, dopo aver preso per il naso e usato Rathbun per mesi, lo ha colpito dritto in mezzo agli occhi attaccando direttamente LRH e proprio lui, Marty.

Il concetto non espresso da Tony Ortega potrebbe essere: “Beccati questo, Marty. Pensavi di essere tu a usarmi, ma sono io che ho usato TE fin dall’inizio”.

Ed ora ecco Marty far finta di non essere stato morso, la sua linea di “PR” (applaudita come geniale, da vero PR, anche dai rattologi italiani, in realtà piena di finto buonismo e mancanza di confronto) è che si tratta solo di un “disaccordo tra amici”, che “gli Scientologist indipendenti non se la prenderanno con lui per quello che ha scritto su LRH, a differenza di come invece la Chiesa farebbe”.

Marty non ha neanche avuto gli attributi di prendere una posizione chiara e capire che razza di soppressivo è Tony Ortega. Se l’avesse fatto, sarebbe diventato chiaro anche per i suoi tirapiedi (sempre che ci sia qualcuno tra di loro che abbia conservato un briciolo di onestà), che il grande stratega Marty ha preso una grossa cantonata.

Accusare e ammettere il colpo inflittogli da Tony Ortega pubblicamente per Marty sarebbe come ammettere di aver sbagliato all’ennesima potenza. Ha preferito far finta che il problema tra lui e il serpente fosse solo un “punto di vista differente”, concludendo la sua “lettera aperta” a Tony Ortega con la frase “Pace fratello mio!”.

Marty, chiami “fratello mio” uno che spara a zero su LRH?

La tua cecità e incapacità di stare di fronte al male è totale! C’è forse qualche parola nella tecnologia PTS/SP che non hai completamente capito?

Nei piani di Marty, Tony Ortega doveva essere un suo “capo cannoniere” per affossare la Chiesa ma, ancora una volta, la sua intenzione distruttiva gli si è ritorta contro e l’ha colpito.

Caro Marty ora ti diremo ciò che questo mercante di caos è troppo ambiguo e viscido per comunicarti apertamente:

Tu pensavi di usare Ortega, ma era LUI che stava usando TE. E ora ti ha fatto fare la figura dell’idiota,  proprio come altri, prima di lui, hanno fatto.

Se non avessi così tanti overt forse riusciresti a VEDERE che gli “amici” con i quali ti sei alleato per diffondere i tuoi messaggi contro la Chiesa non sono per niente tuoi amici.

Ti hanno solamente usato, e ti usano, per i loro fini distruttivi. A loro non importa un fico secco di ciò che dici o ciò in cui credi, o del perché tu stia facendo quello che stai facendo. Continueranno a girarsi contro di te, liberandosi di te alla fine come si fa con qualcuno che non è più utile.

E’ proprio un peccato, Marty, che tu non ti sia mai esercitato in modo standard sulla Scala del Tono. L’hai letta considerando di conoscerla già tutta. Proprio un peccato che tu abbia avuto paura di guardare la Scala del Tono da vicino per timore di capire a quale livello della Scala ti trovi. E’ proprio un peccato che tu sia così ossessionato dai tuoi falsi e illogici messaggi da non renderti conto che stavi venendo usato come lo strumento che sei.

Il giornalista Sweeney denigra LRH e tu lo consideri una risorsa utile a far conoscere il tuo Verbo.

Il giornalista Lawrence Wright fa carne da macello di LRH e tu commenti la cosa definendola “giornalismo ad alto livello”.

Ursula Caberta sta lavorando quotidianamente per far mettere al bando le opere di LRH e tu, pubblicamente, appoggi i suoi tentativi di farlo.

Da decine di anni il giornalista televisivo Mark Bunker fa a pezzi LRH nei modi più subdoli sui media e ora dici che lui è “il tuo migliore amico”.

Jason Beghe, il quasi-attore, attacca LRH in vari modi nei media e anche lui, ora, è il tuo “migliore amico”.

Tony Ortega, che pubbica dati OT squirrel e denigra LRH, ti sbatte in faccia la cosa e nonostante questo lo sostieni ancora, rispondendo che tu, non necessariamente, applichi la “regola dell’occhio per occhio” e lo chiami “Amico mio”.

Marty sei proprio un caso da “non confronto”!

Ognuna delle persone elencate sopra ti ha fatto passare per il babbeo che sei e tu non fai niente, ma ti inchini rispettoso e dici: “Grazie mille, signore. Posso averne ancora un po’?

Sei proprio uno sciocco vanaglorioso, Marty e ti vorremmo dire qualcosa che forse, ti potrebbe essere utile:

Hai ritirato l’alleanza che una volta avevi concesso, tradendo la fiducia in modo subdolo e disonorevole. Pensavi forse che altri, gli SP che credevi di poter usare per i tuoi fini, non avrebbero fatto altrettanto con te?

Pensavi forse che le persone che cercano di tradire e denigrare Scientology e LRH non avrebbero girato almeno in parte la cosa contro di te? E cosa credi che pensino e dicano di te dietro alle tue spalle? Sei così naif da credere che la cosa non si ripeterà?

Ma a te che importa? A te basta che alcuni allochi senza confronto continuino a cliccare sul pulsante “Donate” del tuo blog, così da non doverti trovare un lavoro e “continuare a campare” attaccando Scientology.

Marty ti dedichiamo questo jingle:

“Rathbun-babbeo, ci sei cascato,
col serpente ti sei coricato

stupirti non devi

se sei stato morsicato!”

morso di serpente


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.