Rathbun: anti-Scientologist e anti-LRH

(Un grato riconoscimento ad Athena per la traduzione)

marty rathbun furiosoMarty Rathbun sta portando avanti la sua missione psicotica per distruggere Scientology, gli Scientologist e la tech di LRH.

Vi sembra un’affermazione esagerata? Beh gli squirrel indipendenti vi diranno che non solo è esagerata, ma che Marty è un benemerito che sta salvando Scientology.

Se gli dite che si sta alleando con nemici storici di LRH e di Scientoilogy, lo giustificheranno dicendo che “è necessario per eliminare la Chiesa e liberare Scientology”. Una giustificazione assurda, eppure lo dicono.

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato vari articoli riguardo l’idilliaca amicizia che Rathbun ha stretto con Ursula Caberta (vedere l’articolo “La strana amicizia di Marty e Monique Rathbun – Prima Parte” e “Seconda Parte”).

Rathbun sa molto bene che la Caberta è da decenni ostile a Scientology e a LRH, ma non ha avuto scrupoli a collaborare con lei fornendole tutta la sua collaborazione per danneggiare Scientology. Anche in questo caso, sia Marty che i suoi discepoli hanno “spiegato” che Marty è andato dalla Caberta per differenziare tra Scientology e la Chiesa con lo scopo di “aiutare Scientology e gli Scientologist”.

Che faccia tosta spaziale!

In realtà abbiamo visto nell’articolo Marty Rathbun e il Circo di Ursula Caberta”, che la vacanza tedesca dei Rathbun è stata una vera rappresentazione circense infarcita di falsità, realizzata con la collaborazione dell’ex avvocato Graham Berry, altro campione delle cause perse contro Scientology.

Per inciso, proprio in questi giorni, Berry e Rathbun ne hanno studiata un’altra: mandare una petizione alla Casa Bianca per chiedere un’investigazione su Scientology. E, tanto per non perdere l’abitudine, sapete a chi stanno mandando la loro petizione via e-mail qui in Italia, oltre che agli squirrel? All’ARIS Toscana (Associazione Ricerca e Informazione sulle Sette), alla Maria Pia Gardini e ad altri nemici giurati di Scientology e di LRH.

Bel modo di “salvare” Scientology e gli Scientologist vero?

Ma torniamo all’alleanza Rathbun e Caberta, la più grossa buccia di banana che ha pestato recentemente il buon Marty. Vediamo un possibile risultato di questa vomitevole alleanza.

Che ne direste se l’opera di “salvataggio” di Rathbun, attuata attaccando la Chiesa con tutti i mezzi: media, FBI, Caberta, petizioni alla Casa Bianca, siti internet, eccetera, generasse una scena di questo tipo:

Un imprenditore Scientologist presenta una domanda per partecipare con la sua ditta ad un appalto per qualche lavoro da svolgere e si sente chiedere, per poter partecipare alla gara, di dichiarare che a) non usa la tecnologia di LRH, b) lui e i suoi dipendenti non sono addestrati nella tecnologia di LRH, c) non sta facendo corsi basati sulla tecnologia di LRH e d) che proibisce l’uso della tecnologia di LRH nella sua ditta. 

E, in caso affermativo ad uno qualsiasi di questi punti, non potrà partecipare alla gara.

La dichiarazione la dovrebbe firmare anche lo Scientologist che si reca ad un colloquio di lavoro per essere assunto da una ditta. O quello che presenta una richiesta di partecipazione ad un concorso per un impiego pubblico. O il genitore che chiedesse l’iscrizione di suo figlio ad una scuola statale o privata. Eccetera.

Sarebbe un risultato accettabile? Sarebbe un buon modo per salvaguardare il diritto a praticare Scientology o per difendere i diritto di uno Scientologist?

No, certo che no. Sarebbe una terribile, assurda, inaccettabile discriminazione. Un’ingiustizia indegna di qualsiasi paese civile.

Eppure è questo che sta preparando Marty Rathbun.

Un piano alquanto soppressivo che se fosse compreso per quello che è, farebbe perdere a Marty e alla sua gang qualsiasi supporto presente e futuro.

Rathbun ha bisogno del sostegno di persone che ripetano, amplificandole, le sue bugie, che leggano e scrivano sul suo blog e, cosa più importante, persone “compassionevoli” che gli inviano denaro.

[NOTA: nel blog di Marty è presente la sezione “Donate” e in più di un commento gli utenti gli chiedono di spiegare almeno cosa finanzieranno tali donazioni; in una risposta Marty Rathbun fa capire che servono per “aiutare” Daniel Montalvo e che andranno in un fondo per lui (vedere l’articolo “Rathbun, Beghe e Montalvo, tra Service Fac e Out-List”)].

Già da tempo Marty si è reso conto che non può permettersi di dire alle persone quali sono le sue vere motivazioni e intenzioni. Ha capito invece che la cosa furba da fare è continuare a ripetere una grossa bugie e usarla per turlupinare le persone affinché lo supportino.

Che Marty Rathbun abbia detto una serie di grosse menzogne è risaputo e per qualche tempo, grazie al carattere allarmante delle sue dichiarazioni, è riuscito ad avere l’attenzione dei media.

Ma qual è la madre di tutte le bugie che Marty potrebbe dire? La bugia più oltraggiosa, così grande che, nonostante la sua illogicità e varie prove del contrario, sembra credibile?

Adolf Hitler, l’ideatore della Teoria della Grossa Menzogna, ha spiegato nel suo libro MeinKampf, che una bugia può essere così grande che le personenon potranno credere che qualcuno possa avere l’impudenza di distorcere la verità in modo così infame.”Penserebbero che èvero per forza, poiché nessuno avrebbe il coraggio di mentire così spudoratamente.

La Grossa Bugia” che Marty dice è che ama, onora e sostiene LRH e la Tecnologia di Scientology.

Ripetendo questa Grossa Bugia più e più volte e usando altri per confermarla, Marty pensa di renderla credibile.

Rinfrancato dal fatto che ha raccontato questa bugie per due anni e che alcuni media e i suoi seguaci se la sono bevuta, ha dato un colpo di acceleratore per vedere fino a che punto la bugia regge, prima di infrangersi alla luce della verità.

Prima di andare in Germania, Marty ha affermato che ci stava andando per sistemare le cose per Scientology e che in tre giorni avrebbe risolto tutti i problemi che esistono in quel paese per Scientology.

Come sapete, una volta arrivato in Germania, uno dei suoi abbindolati ha fatto sapere che Marty era stato pagato per recarsi là e che il suo nuovo padrone e finanziatore, altri non era che Ursula Caberta.

Poi abbiamo visto che Marty si è legato con altre persone che hanno piani simili, come Graham Berry, avvocato sospeso dall’ordine degli avvocati della California, e membri locali del gruppo “Anonymous”, come pure noti giornalisti da sempre oppositori di Scientology.

Ma, a parte questi indizi che già rivelano la vera faccia di Marty, il dato da evidenziare è che Marty sta dando supporto al piano personale della Caberta, cioè: la totale obliterazione di Scientology e degli Scientologist.

Marty Rathbun sa molto bene che la carriera di Ursula Caberta è stata in costante declino da quando venne sanzionata per aver accettato fondi a titolo personale per attaccare Scientology e per il fatto che le sue azioni repressive hanno causato imbarazzo alla Germania a livello internazionale. Rathbun sa che la sua operazione di “pulizia religiosa tramite i servizi segreti” è stata smobilitata e privata dei finanziamenti e che il governo tedesco stesso ha cercato di prendere le distanze da lei, dopo averla sostenuta all’inizio di questa operazione.

Nel tentativo di cercare di aiutarla a far ripartire la sua carriera, Marty l’ha sostenuta durante una conferenza stampa, lodando lei e il lavoro da lei svolto e ha riaffermato ancora una volta la sua Grande Bugia riguardo a LRH.

In base a quale logica contorta qualcuno si dice amico di LRH e allo stesso tempo sostiene una persona che è totalmente contro LRH? Beh, Marty ha dovuto fare un po’ di acrobazie per cercare di far quadrare il cerchio, affermando che in effetti lui e la Caberta sono contrari solamente alla “Scientology organizzata”.

E questa è un’altra falsità, basata sul metodo della “Grande Bugia”. Le Chiese di Scientology sono la soluzione di LRH per fare in modo che la sua tecnologia venga applicata. Sono parte integrante della sua tecnologia.

D’altra parte, il “sostegno” di Marty a Scientology e a LRH non è risultato in alcun libro dato a una nuova persona e nessun corso consegnato a persone nuove o già nei ranghi degli “indipendenti”. Di tanto in tanto consegna “auditing” a sé stesso e altri pochi disperati usando E-meter che non funzionano e procedimenti che niente hanno a che vedere con la “Standard Tech”. Ma nulla di più.

ursula cabertaE’ certo e documentato che la Caberta non è solamente contro Scientology, ma è soprattutto contro LRH.

Ha creato e messo in uso il “filtro per le sette” che riguarda esclusivamente la tecnologia di LRH e NON la Chiesa di Scientology (vedere articolo Rathbun e Caberta: alleati per distruggere Scientology).

Infatti la cosiddetta “sorveglianza” su Scientology portata avanti dai servizi segreti tedeschi, fu fatta perché la sua mostruosa operazione si basava sulla considerazione che la tecnologia di L. Ron Hubbard è incostituzionale. E quindi l’attacco è diretto al cuore della religione di Scientology: LA SUA TECNOLOGIA!

Ecco un altro documento che lo dimostra: la clausola, adottata dalla Caberta e applicata in Germania su sua disposizione, contenuta nel cosiddetto “Filtro per le Sette”

Dichiarazione:

“Io, sottoscritto, qui dichiaro quanto segue:

“1) Io/la mia ditta non utilizziamo la tecnologia di L. Ron Hubbard.

“2) Né io, né i miei dipendenti siamo stati addestrati con la tecnologia di L. Ron Hubbard e non stiamo frequentando corsi e/o seminari basati sulla tecnologia di L. Ron Hubbard.

“3) Io proibisco l’uso della tecnologia di L. Ron Hubbard (o seminari) nella mia ditta.”

Questo è ciò che Marty Rathbun sostiene collaborando col la Caberta! Ecco come salva Scientology e aiuta gli Scientologist. Ecco quanto ama Scientology e LRH.

Se non fossero sufficienti tutte le prove che abbiamo già fornito sulla sua collaborazione con nemici di Scientology e di LRH, questa sua collaborazione con la Carbeta e il sostegno dato alla sua attività, chiude il cerchio e prova quanto Rathbun sia soppressivo e criminale.

Etica e Verità


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.