Squirrel Criminali e Ignoranti – KSW 1

Squirrel Criminali e Ignoranti – (Parte Quarta)
Mantenere Scientology in Funzione”

(Il nostro pubblico encomio a Taliesyn per il lavoro di ricerca e redazione)

CIÒ CHE DICO IN QUESTE PAGINE È SEMPRE STATO VERO, RIMANE VERO OGGI, RIMARRÀ VERO NEL 2000 E CONTINUERÀ A RIMANERE VERO DA ALLORA IN POI.

NON IMPORTA DOVE TU SIA IN SCIENTOLOGY, NELLO STAFF O MENO, QUESTA POLICY LETTER TI RIGUARDA DIRETTAMENTE”.

L. Ron Hubbard
(estratto dall’HCO PL 7 febbraio 1965
Serie di Mantenere Scientology in funzione N. 1)

binariQuesto è il quarto articolo di questa serie. Nei precedenti abbiamo documentato ampiamente, con le stesse parole degli squirrel, che hanno pesanti mal comprensioni su questioni fondamentali quali Overt e Withhold, Disconnessione e Condizioni di Etica (vedere gli articoli della sezione Squirrel  Criminali e Ignoranti).

Leggendo quel che scrivono sui loro blog balza all’occhio che, sebbene parlino a vanvera di “tecnologia standard, Scientology pura, fedeltà agli scritti di LRH”, in realtà sono carenti proprio sul “mantenere Scientology in funzione”.

D’altra parte, seguendo le tracce di Marty Rathbun, e partecipando ai suoi proditori attacchi contro Scientology e Ron (vedere gli articoli della sezione Ursula Caberta), non stupisce che gli squirrel italiani scrivano ed agiscano proprio in spregio alla HCO PL “Mantenere Scientology in Funzione”.

Ormai è quasi proverbiale: gli squirrel indipendenti, al di là delle apparenze e dei proclami, non ne vogliono proprio sapere di fare quello che scrive Ron. Sembra una fonte inesauribile, quella da cui attingere elementi a riprova di ciò.

E infatti, a ogni piè sospinto, sui blog gestiti dagli SP italiani servi di Marty Rathbun si leggono dichiarazioni e affermazioni fortemente denigratorie nei confronti di Ron, della Tech o di qualche particolare policy.

Particolarmente, sono balzati al nostro occhio alcuni commenti pubblicati ed approvati in uno dei due blog squirrel italiani, quello gestito da Francesco Minelli, ex-Scientologist ora dichiarato SP che socializza con oppositori di lunga data di Scientology (e di Ron) come Simonetta Po.

Esamineremo in dettaglio questi commenti nel presente articolo allo scopo di analizzare quali sono i reali intenti degli squirrel, osservabili al di là della loro facciata, sempre ammaliante per quanto fasulla.

Ci riferiamo ad alcune asserzioni dell’utente “Pier Paolo” (un ex-Scientologist del Veneto) che fanno seguito a un commento di tale “Stefano” (un ex-Scientologist dell’area milanese). Ecco il primo della serie.

post di stefano

“Stefano” si riferisce alla sensazione che una persona sperimenterebbe quando decide di abbandonare la Chiesa. Essendo già stato trattato altrove, non approfondiremo qui la totale illogicità di una simile linea di pensiero: ogni Scientologist che abbia studiato i concetti basilari come overt e withhold o le condizioni di etica sotto Non-Esistenza potrebbe capire molto bene che un simile “sgomento” deriva semplicemente dalle proprie trasgressioni ai codici morali con cui si era concordato e che le giustificazioni per le proprie malefatte possono essere innumerevoli, fino al punto di sminuire tutto ciò che riguarda la Chiesa.

Tanto più che individui come “Stefano” hanno partecipato nascostamente a un gruppo squirrel senza rivelarlo e hanno commesso atti nascosti contro il proprio gruppo in maniera alquanto subdola, per cui erano già scivolati ben al di sotto di una condizione di dubbio (si veda, a tal proposito, l’articolo Squirrel Criminali e Ignoranti – Le Condizioni di Etica).

Il punto che stiamo focalizzando qui, però, è un altro. Vediamo la risposta di “Pier Paolo”.

post di pier paolo

La Tech di Ron sarebbe quindi un “grande abbaglio” e il “pensare con la propria testa” una sorta di “slogan” privo di peso. Ci risiamo: è la solita chiacchiera nemica, trita e ritrita e ormai stantia, del “lavaggio del cervello”. Pure e semplici scemenze smentite da fior di studiosi, peraltro nemmeno troppo simpatizzanti per Scientology.

Conscio dello smacco alla facciata del suo blog “democraticamente squirrel”, interviene con uno scatto fulmineo “Moltosugo” Minelli, che cerca di salvare capra e cavoli.

post di minelli

La strategia del “theetie-weetie”, però, non sembra affatto sortire l’effetto sperato, perché “Pier Paolo” rincara la dose e attacca ora direttamente le policy di Ron.

post di pier paolo

Addirittura “famigerata KSW1”! Si sta parlando di una delle policy letter basilari per tutta Scientology fin dal Febbraio 1965! Di tale importanza che Ron incluse, nella parte introduttiva dello stesso scritto, questo solenne ammonimento:

“Azioni che trascurino o violino questa policy letter sono ALTI CRIMINI che daranno luogo a una Commissione d’inchiesta a carico di AMMINISTRATORI ed EXECUTIVE.”

Ma “Pier Paolo” e gli altri utenti del blog di Minelli evidentemente “la sanno più lunga” e possono arrogarsi il diritto di definire “famigerata” questa HCO PL tanto cruciale per tutto il sistema di Scientology (a livello sia amministrativo sia tecnico).

Ad onta degli apparenti tentativi da parte di Minelli di stemperare i toni anti-Ron di questo “Pierpaolo”, non è affatto strano che su un blog squirrel vengano pubblicati dei commenti del genere così denigratori della HCO PL 7 Febbraio 1965 “MANTENERE SCIENTOLOGY IN FUNZIONE”, un pilastro della Tech.

Gli interventi di “Pier Paolo” sponsorizzati sul blog degli squirrel prendono di mira astutamente e specificamente non solo il fatto che a uno Scientologist si richieda di impegnarsi nella propria religione, ma addirittura la Sorgente stessa della Tech, ossia Ron!

Ecco qui il prosieguo delle esternazioni di “Pier Paolo”.

post di pier paolo

Questo commento veramente non merita ulteriori riflessioni, è alquanto emblematico. Riteniamo che l’ultima frase, in modo particolare, riassuma bene gli intendimenti di questo utente e di conseguenza metta in luce in maniera alquanto evidente che le strizzatine d’occhio di Minelli sono tutt’altro che una manifestazione di democrazia.

Come se non bastasse, ad ulteriore riprova della tendenza anti-Scientology di questi squirrel, ecco intervenire un altro aficionado del blog di Minelli. La sua approvazione dei commenti di “Pier Paolo” è lapidaria ma totale.

post di bolivar

Dunque non è solo una “linea politica” improntata al “dare la parola a tutti” – oppure, per dirla proprio con la policy di cui sopra, “grandiose idee sul fatto che non si deve mai invalidare nessuno, nemmeno un pazzo” – ma è proprio un progetto malizioso e subdolo che punta a minare alla base le credenze degli Scientologist nei pilastri della Tech allo scopo di giustificare la propria condotta squirrel.

Vi sono ulteriori elementi a riprova di ciò.

Ripetendoci, citiamo di nuovo un’espressione-manifesto di Minelli inerente al suo blog.

post di minelli

Eccellente come attuazione del pensiero cartesiano, ma sfortunatamente smentita dai fatti.

Perché fra le mille contraddizioni degli squirrel italiani, c’è anche la loro campagna a favore di chi ha preso di mira Scientology stessa in quanto movimento religioso, ivi compresa Sorgente come pure la filosofia stessa frutto di mezzo secolo di ricerche di Ron.

post di minelli

Un’affermazione che ci pare alquanto azzardata, anzi, verrebbe quasi da osservare che mente sapendo di mentire. Basti osservare quest’altro suo articolo.

post di minelli

Dopo di che pubblica tanto di copertina del libro citato e la recensione di niente meno che… Simonetta Po, una persona che della lotta contro Scientology e contro Ron ha fatto la propria ragione di vita da quasi tre lustri ormai!

Ecco, dunque, a quale genere di SP dà sostegno “Moltosugo” Minelli.

E meno male che “non generano odio”, questi facinorosi. Chissà se fossero “furiosi” cosa farebbero… chissà, forse compirebbero gli stessi gesti sconsiderati (e per lo più illegali) dei cyber-terroristi “Anonymous”, con i quali simpatizzano e coi quali cooperano stabilmente.

moltosugo likes anonymous

È proprio il caso di dirlo: questi sono gli amici che Ron non avrebbe mai voluto.

Etica e Verità


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.