Steve Hall: il Testimone “Divino”

banda bassottiCome abbiamo visto, Rathbun, Rinder e DeVotch sono il trio di testa, il capobanda  con i suoi due tirapiedi. La Scobeeè l’elemento “femminile” della banda.

Ci sono un paio di altre comparse, di scarso rilievo, ma dall’inequivocabile “stile” furfantesco-psicotico degno del loro leader maximo.

Steve Hall, psicotico allucinatorio e tecnico Internet del gruppo. Utilizzato marginalmente dalla CNN perché considerato inattendibile persino da un mago della menzogna di bocca buona come Anderson Cooper, ma utile manovalanza del capo-squirrel Rathbun.

Un discorso chiaro dall’uomo con la camicia di forza.

steve hall“Steve Hall scriveva per la Chiesa e se n’è andato nel 2004.”

—Anderson Cooper, presentazione di Steve Hall agli spettatori di AC360.

Presentando Steve Hall, Anderson Cooper avrebbe dovuto aggiungere: “Web Master” e “Internet Guru” di Marty Rathbun, ma non l’ha fatto.

Poiché la presentazione di Steve Hall fatta da Cooper è stata veramente limitativa, come sarebbe suo desiderio, vogliamo far sapere ai lettori che Hall, stando alle sue stesse parole, è stato anche:

a) Gautama Siddhartha
b) Gesù Cristo
c) Il Tintoretto
d) E, prima ancora, ha creato l’Universo assieme a Dio.

Questo potrebbe spiegare come mai Cooper ha rassicurato il portavoce della Chiesa, Tommy Davis, dicendo che non c’era nulla d’interessante in ciò che Hall gli aveva detto e che era quindi superfluo che Davis facesse domande riguardo a Hall.

Significa anche che la Chiesa, in seguito a questo “disinteresse” di Cooper per Steve Hall, non ha mai colto l’opportunità di fornire ai telespettatori della CNN i dati corretti su questo personaggio.

Il meglio del peggior giornalismo scandalistico: pur di trovare qualcuno che potesse dare credibilità alle storie raccontate da Rathbun, Cooper, nel suo programma AC360, non ha esitato a servirsi di qualcuno che, a detta di chiunque ci abbia lavorato, è “completamente pazzo”.

Ecco quindi chi è veramente Steve Hall.

Oltre alle ad affermare di essere stato Gesù, Buddha e il creatore dell’Universo assieme a Dio, Hall sostiene anche di essere stato lo sceneggiatore per il leader ecclesiastico della religione.

E’ un’affermazione che i suoi ex colleghi definiscono “palesemente falsa” e, per usare il commento fatto a riguardo da un importante funzionario della Chiesa, “Secondo quella definizione, si potrebbe allora dire che chi pela patate nell’esercito è il “presidente dei pelatori di patate”.

Poi abbiamo uno Steve Hall che dice di essere “in comunione con gli amati defunti”.

Quando la moglie di un suo ex-collega morì nel 1998, Hall portò al vedovo ancora in lacrime una lettera che apparentemente “aveva fatto arrivare” la defunta dall’aldilà. Era stucchevole oltre misura e infarcita di affermazioni atte a convincere l’uomo che la defunta moglie aveva eletto Hall come nuovo protettore della famiglia. In realtà l’unica differenza tra Hall e chi pratica la truffa del “caro estinto” è che Hall crede davvero di poter parlare con i morti.

Messo a conoscenza di quella lettera da Davis, Cooper si è finto scandalizzato ed ha esclamato: “Dio mio, ma è terribile! Non posso credere che qualcuno arrivi a fare una cosa del genere”.

Per la precisione, è stato il vedovo stesso a scrivere a Cooper: “Più che un messaggio da colei che è stata mia moglie per undici anni, il messaggio di Hall sembrava piuttosto qualcosa copiato dall’elenco telefonico di Poughkeepsie (città dello stato di New York). Mia moglie non si sarebbe mai espressa in quel modo, né avrebbe mai parlato in quei termini della nostra relazione”.

Mi sento oltraggiato dal fatto che un giornalista, e in particolare uno che lavora per un canale rispettabile come la CNN, possa in qualche modo considerare Hall una fonte credibile e prendere in considerazione quello che dice”.

Coerente con la sua linea, Cooper non ha neppure risposto alla lettera del vedovo e quando Davis ha posto l’accento su questo fatto, un produttore della CNN gli ha fatto sapere che solo perché Hall ha una linea diretta con i defunti, non significa che lui non possa rimanere una fonte attendibile per la CNN.

Naturalmente si può interpretare la cosa da un altro punto di vista: se Steve Hall è il meglio che sono riusciti a trovare in nove mesi per avvalorare le storie di Marty Rathbun, Cooper e gli atri del programma AC360 dovevano essere veramente disperati!

E quando il programma televisivo è andato in onda, Hall non ha fatto altro che ripetere a comando le accuse già fatte dagli altri riguardo ad abusi che sarebbero accaduti nel novembre 2003.

L’unico problema era che nel novembre del 2003 il presunto assalitore si trovava a ottomila chilometri di distanza. Non sapremo mai quali altre cose Hall possa aver detto a Cooper nella sua esposizione sconclusionata, poiché è stata tagliata e cestinata dalla CNN.


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Personaggi: