Tecnicamente parlando… parte decima

sole tra frasche

«Ora, le scienze della vita sono difficili soltanto in questa misura: voi state vivendo. Vedete, giorno per giorno avete un’interrelazione con le leggi della vita. E innalzarsi al di sopra di questo, in qualsiasi modo lo si faccia, è così fenomenale che non è mai successo prima. E’ uno di questi trucchi. Bisogna farcela da soli, vedete? E per un po’, se conoscete tutti gli aspetti aberrativi, vi ritroverete a sbattere all’interno di una bottiglia come una mosca della carne, vedete? In qualunque direzione voliate, sbattete contro qualcos’altro.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 27 Agosto 1963 “Ragione e torto”)

Ron ha perfettamente ragione: una persona interagisce tutti i giorni con le leggi della vita e questo è il motivo fondamentale per cui diventa un’impresa ardua riuscire ad innalzarsi talmente tanto da poterle osservare, al fine di apprenderle.

Non è possibile guardare qualcosa, finché sei talmente invischiato con essa, da essere quella cosa.

E’ come quando hai un forte mal di denti e sei lì con tutta l’attenzione fissata all’interno della bocca, talmente tanto da essere i denti e nient’altro che i denti.

Il problema grave di un essere umano, è che viene al mondo ignaro delle leggi della vita e viene cresciuto da altri esseri umani altrettanto ignari.

Ogni tanto salta fuori qualche Maestro, che tenta di trasmettere quello che SA agli altri, ma bene che vada viene a malapena recepito con scarsa applicazione e questo in parte è successo anche a L. Ron Hubbard.

A lui è andata molto meglio che ad altri; la differenza è che lui era talmente motivato da essersi preso la briga di trovare dei “metodi”, per far sì che l’Essere potesse essere rinfrancato abbastanza da poter assimilare veramente e di conseguenza applicare le leggi della vita.

Questo ha fatto sì che tantissime persone riuscissero a raggiungere alte vette, che non sono “livelli del Ponte attestati”. Hanno raggiunto alte vette grazie al lavoro onesto e dedicato che hanno fatto su questi livelli.

Tantissime persone, ma non tutte quelle che ci hanno provato, e questo è il problema che ci troviamo a dover affrontare, a volte.

Il motivo per cui alcune persone non ce l’hanno fatta, non è da attribuire a delle lacune nella Tech, anche perché chi ci capisce qualcosa sa che non c’è nessuna bacchetta magica o Tech perfetta che possa sostituire ciò che l’Essere stesso è tenuto a FARE per uscirne.

Quindi, è ora di smetterla di vedere la Tech come qualcosa che è tenuto a conoscere ed applicare le “leggi della vita” al posto della persona stessa.

Lo ripeto perché credo sia UN punto chiave: è ora che gli ottusi la smettano di considerare la Tech come qualcosa che è tenuto a conoscere ed applicare le “leggi della vita” al posto loro per poi, male che andasse, scagliarsi contro di essa.

Gli insuccessi sono dovuti a un’incapacità della persona di smettere di “sbattere dentro la bottiglia” abbastanza energicamente da trovare la forza di puntare il becco della bottiglia e uscirne.

Può  anche succedere che ci siano persone consapevoli che non hanno mai trovato veramente la forza di dare uno stop a questo sbattere di ali inutile.

Non è responsabilità di Ron, né della Sea Org, né del COB; è il genere umano che si trova in pessime condizioni e riuscire a rinfrancarlo è un’impresa talmente ardua, che chi ci prova sarebbe come minimo da sostenere e incitare, non certo da attaccare.

buchi nell'acquaEd ecco qui uno dei DATI CHIAVE di L. Ron Hubbard: L’atto di fuggire dalla pressione porta a ritirarsi nelle piccole dimensioni .

Per ritirarsi nelle piccole dimensioni, una persona deve fare dei calcoli che le diano ragione per questo ritirarsi.

Quindi, a meno che uno non decida di tirare fuori veramente gli attributi e decida di affrontare quantitativi di pressione sempre maggiori, si ritroverà a ragionare con un acciaccato sé stesso, che origina considerazioni contro sopravvivenza al fine di avere ragione e dare torto agli altri.

Quando gli altri a cui tenta spasmodicamente di dar torto, sono persone di un certo spessore spirituale e umano, diventerà sempre più stupido e soffrirà di sentimenti malevoli quali l’invidia o la gelosia o la perfidia (giusto Bolivar?) e, dopo aver accumulato abbastanza azioni malevole dettate da questi suoi sentimenti, non può far altro che darsi al vittimismo o “all’indipendenza”. Indipendenza dalla sua capacità di decenza.

Non le ha inventate Ron le leggi della vita, e non è certo l’unico che se ne è occupato, ma per quello che ne so io, è sicuramente quello che è arrivato di gran lunga più lontano.

Assolutamente geniale. Assolutamente filantropo. Assolutamente da far vincere.

Se si è riusciti ad avere un lieve sentore di quanto è potente e Vera la conoscenza di Ron, bisognerebbe veramente non lasciarsi andare a considerazioni che permettano di giustificare la propria incapacità di stare di fronte alle difficoltà che presenta questa ardua scalata verso una condizione più a misura di thetan, per il genere umano.

«E’ soltanto nel momento in cui una persona raggiunge l’incapacità, la debolezza, la stupidità e altre cose del genere, come modo per avere ragione, che si entra nella spirale discendente. In che modo lui ha ragione? Essendo incapace. Quando vedete questa cosa profilarsi all’orizzonte in una qualsiasi sfera di comportamento, ci sarà una nevrosi incombente, ammesso che non sia già presente. E quando una civiltà fa tutto il possibile per arrivare a quel punto, state attenti, perché domani sarà già sparita. La polvere passerà gemendo nei suoi templi e per le sue strade crescerà la gramigna, poiché quella civiltà è già entrata nella necessità di essere incapace al fine di aver ragione. Il modo di dare torto a qualcun altro è quindi essere pazzo… incapace.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 27 Agosto 1963 “Ragione e torto”)

La cosa più triste della “indipendenza” è questo sforzo immane che sta facendo per rendere sé stessa abbastanza incapace, abbastanza acciaccata e abbastanza morta da poter fare la vittima e ricevere compassione, a discapito del gruppo che ha “tanto amato” e che ora dovrebbe giocare il ruolo del carnefice.

Questa si chiama pazzia, non importa se c’è stato un contagio che ha attecchito su alcuni SProvveduti; anche loro sono responsabili di ingozzare questa pazzia, per farla diventare bella cicciona e distruttiva al massimo.

Non si può avere nessuna stima, non si può averla, perché alcuni di noi hanno fatto lo stesso percorso verso stati di decenza spirituale, in modo anche più arduo di molti di questi scellerati ed abbiamo vinto su tutti i fronti, talmente tanto da poter concederci il lusso di volgere uno sguardo amorevole (impara Bolivar) a chi potremmo essere motivati ad odiare.

Orrendo il tipo di persona che permette di essere colpita, per poi puntare il dito, gemente e piangente, contro chi si è attirata come suo carnefice. Orrenda e totalmente inconsapevole. Altro che “livelli ot”: orrendamente inconsapevole.

Ora vado un momento su un’altra lunghezza d’onda più “transalpina”: l’orrenda inconsapevolezza quella dimostrata dagli SProvveduti, che con mostruosa ottusità, incitano all’odio e all’attacco sperando in una atroce distruzione di noi brava gente, che con incredulità guardiamo questa parodia di tsunami, che parte all’attacco odioso e non si rende conto che è solo una pozzanghera melmosa che arriva a malapena a terrorizzare sé stessa, e che è l’unica vera fonte che sta alimentando il power di chi vorrebbe travolgere.

Lo so che non si capisce niente, ma avevo avvisato che andavo un attimo fuori valenza, volevo solo provare come ci si sente a fare discorsi da “indipendente”.

«E’ dove la vita lo ha sopraffatto a tal punto e dove lui ha esercitato tanta sopraffazione che in effetti… non ha più senso… lui ha semplicemente abbandonato la cosa, e al posto di un qualche buon senso ha eretto questo monumento. E quello è un monumento all’asinità  totale.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 3 settembre 1963 “R3SC”)

Un perfetto asino si diventa, se si pensa di fare il furbo e tentare una scalata disonesta del Ponte, nel tentativo di raggiungere qualche allucinato stato di essere, che esiste solo nella “mente a vapore” del disonesto in questione.

Almeno questo Ponte un senso di giustizia divina ce l’ha e ai disonesti presenta un prodotto finale di tutto rispetto: un asino.

Il bello della faccenda è che non c’è scampo, quello è il prodotto che il Ponte regala ai disonesti e a quelli fuori scopo.

Naturalmente, questo ci rattristerebbe assai, se non fosse per il fatto che sappiamo già in anticipo, che questo non è il tipo di persone su cui l’umanità può contare.

«E vedrete questa persona scendere la china e diventare nascostamente un criminale e scivolare pian piano sempre un po’ più giù. E lo vedrete là fuori a tenere conferenze con l’Esercito della Salvezza, protestando proprio contro ciò che poco prima considerava giusto. E’ come se ora questo individuo avesse sperimentato una morte.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 27 Agosto 1963 “Ragione e torto”)

Già!

Continua…

Con Affetto

Auditor


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
24

Commenti

Ritratto di Ugo Ferrando

I Lugli hanno ragione purtroppo: Scientology si trasforma davvero in un incubo quando tu ti trasformi in un personaggio da operetta e canti "Profumi & balocchi" con quattro spampanati come te.

"Profumi & balocchi" (strumenti in SI bemolle)

Tutta sfolgorante è la vetrina piena di balocchi e profumi, entra con la mamma la bambina tra lo sfolgorio di quei lumi. "Comanda, signora?" "Cipria e colonia Coty..." "Mamma! - mormora la bambina mentre piena di pianto ha gli occhi per la tua piccolina non compri mai i balocchi, mamma, tu compri soltanto i profumi per te!" Ella, nel salotto profumato ricco di cuscini di seta, porge il labbro tumido al peccato mentre la bambina indiscreta dischiude quel nido pieno d'odor di Coty... "Mamma! - mormora la bambina mentre piena di pianto ha gli occhi per la tua piccolina non compri mai i balocchi, mamma, tu compri soltanto i profumi per te!" Esile, agonizza la bambina; or la mamma non è più ingrata: corre a vuotar tutta la vetrina per la sua figliola malata. "Amore mio bello,ecco i balocchi per te..." "Grazie!" mormora la bambina! Vuole toccare quei balocchi. Ma il capo già reclina e già socchiude gli occhi. Piange la mamma, pentita, stringendola al cuor. ZUM ZUM!

Ritratto di Auditor

Già Ugo, credo sia questo il punto. Nessuna madre che non ragioni con l'utero, riuscirebbe a fare di tutto per perdere il figlio. Di solito le madri sono dei grandi mediatori che in primo piano mettono il benessere dei figli. Forse è giusto, forse no, ma prima di fare del male ai miei figli, tra cui c'è anche Leonessa, mi spremo un pò le meningi per vedere se riesco a farne uscire qualche goccia di sanità.

Ritratto di Ugo Ferrando

Anche mia moglie ed io, quando nostra figlia originò che sarebbe andata in Sea Org oltremare, provammo un secondario potente. Aveva 13 anni e faceva la IV ginnasio con onore e ottimi risultati. Gli stessi che avrebbe avuto nel CMO e che continua ad avere, negli oltre vent'anni a seguire.

Credimi Auditor, dopo i primi momenti di sgomento ci siamo messi in ARC completo e totale con lei e non c'è stato mai più nessun MEST tra di noi: purissimo theta "naturale". 

Ed è stato per gl'insegnamenti di LRH, mica di Sun Tzu.

Claudio, ti auguro qualche milione di anni a combattere con Facchinetti: tu farai Sun Tzu e quell'altro il guerriero Zen...

Sai che palle...

Ritratto di Auditor

Anche tu hai una figlia in S.Org? La mia è proprio feliceSmileera talmente evidente che quello era il suo posto che nessuno ha trovato da ridire; ogni tanto le ho detto che se voleva tornare indietro....e lei ti guarda con quegli occhioni verdi che dicono: "Ma cosa sei deficiente? Possibile che non capisci un blippo della vita?". LaughingIn effetti Sea Org Member è bello!

Spero che Flavio scriva una lettera aperta a sua madre, per spiegarle che "L'nica cosa che può effettivamente alterare e ridurre l'auto-determinazione è l'auto-determinazione stessa". Ma di questo parleremo a lungo "tecnicamente parlando".

Ritratto di Sergio-08

HAHAHA Laughing
Bella Ugo. Adeguata.
La mamma si imbelletta e il figlio lavora.
Ma lei fa la sinforosa lamentatrice invece di vedere le sue responsabilità di madre e thetan responsabile.

Scientology diventa davvereo un incubo per chi si comporta come un pirla. Cool

Ritratto di contessa

Che dire bellissimo,ma veramente bellissimo

Complimenti!

Ritratto di Auditor

A FLAVIO LUGLI CON INFINITA RICONOSCENZA

(Rev. Franco Liberato, se può gliela faccia pervenire)

Nei Tuoi occhi una luce splendente
Caro Flavio
Tu pulsi d'amore ardente.
E non fingi
Tu osservi, Tu sai
Nulla ti potrà fermare mai.
Cuore del Mondo
Stai donando la tua Energia
Ad una grande Meta
E sembra utopia.

Un giorno ti dirai:
Avevo trent'anni
E un Amore così grande
Da far traboccare il mio cuore
Per un mondo triste e malato
Che per troppo tempo nessuno ha aiutato.

Avevo trent'anni
Mi sarebbe piaciuto il sole, il mare
Lunghe nottate a ballare
E me ne stavo chiuso in una stanzetta
Ad ascoltare dolori e patimenti
A sciogliere masse solide e stridenti
Di qualche Essere triste e confuso
Unico premio il suo sorriso radioso.

E quel giorno
Un abbraccio della Vita ti avvolgerà
In un festoso girotondo
Per Te che hai combattutto
Solo per Te, Cuore del mondo.

Ritratto di Anvedio

Gli farebbe piacere, ma credo che il rev. Liberato non abbia occasione. Lui è qui in Italia e anche lui sta sulla sedia per un bel po' di ore al giorno.  Laughing
Magari la tua amica Leonessa ha più possibilità di contatto con Flavio.

Ritratto di Auditor

Allora Leonessa, visto che sei mia figlia, fai un favore a mamma, di mandare a Flavio quanto sopra?

La prossima serie Anvedio la intitoliamo "una goccia di sanità", che dici?

Volevo scusarmi con Francè per la battuta su "blippe", era una battuta, non è stata colpa mia, è stato Giampatre a istigarmi, è tutta colpa sua e poi l'avevano già stabilito alla mia nascita che ero stronza. Anvedio non serve che blippi, stronzo a se stesso si può dire, quando è meritato. Capito mio "estremo", se lo dici a te stesso non è una parolaccia, se poi è l'indicazione corretta, potresti anche vedere un ago libero.

Ritratto di Motoperpetuo

A quanto pare Simon Bovaro ha sporcato le mutande. Laughing

Ieri ha scritto: "Hanno sostenuto per mesi di non essere un sito OSA, poi fanno ricerche e controllano il traffico dei loro utenti, usano la Data Series per paragonare i dati e Sputt… le persone. No! non è un sito di OSA, no davvero!! Cambiare il loro blog da uno di WordPress a uno gestito autonomamente non è stata una operazione di belletto, ma una operazione di Intelligence. Con un sito autonomo si ha la possibilità di accedere a servizi che Google offre, come Google Analytics ad esempio e altro ancora."

Pooooovero ciccino, povero.

Ovviamente se uno si premunisce contro degli SP, squirrel, disonesti, delinquenti, criminali dev'essere per forza di OSA, vero???

Allora mi spiace per te blippone perché la gente onesta che si ribella alle schifezze di quelli come te e che si oppongono alle azioni di ladri e diffamatori quali siete voi e i vostro complici del blog degli intrugli e rattopantegane è pieno il mondo. Quindi rassegnati, è PIENO DI GENTE DI OSA!

Se guardi bene, anche quell'omino verde che c'è sul muro dev'essere una spia. E quel piccione che ti sta blippando in testa dev'essere un marchingegno di OSA che ti sta filmando.

Non è che siete un po' missed withhold?

Ritratto di Auditor

Dai Bolivar, ora come fai a negare un'evidenza del genere....Motoperpetuo è simpaticissimo!!!! Come fate a non vederlo? Qui dentro c'è un sacco di gente simpaticissima!!!Guarda me per esempio, simpaticissima!Pensa che mi sono simpaticissima persino da sola. Poi mio marito continua ad esclamare: "Ma cosa ridi!"...eh cosa rido, prova tu a stare giorno e notte con una così simpaticissima!

Ritratto di antonella

A te Etica e Verita' ti ha fatto bene!!!
Se proprio partita sulla lunghezza d'onda molto divertente!!!!!!!
Sei meno rompi c.......iSmile

Ritratto di Auditor

Grazie Anntonella, se lo dici tu mi fa ben sperareWink

Ritratto di Armando

Non illuderti Antonella. L'auditor è l'auditor; à sé stessa. Se vuole rompere fa la rompi, se vuole poetare scrive poesie, se vuole divertirsi fa la divertente, eccetera.

Poi non escludo che scrivere e leggere su E&V sia anche iun po' terapeutico: c'è un bel gruppo, scritti di Ron, belle notizie, una battaglia e uno scopo di valore. Per forza fa bene.

Ovviamente gli squirrel non hanno questo privilegio, anzi, hanno gli svantaggi contrari che derivano dal partecipare ad un gruppo soppressivo, mosso da uno scopo distruttivo, contrario agli scritti di Ron. Un gruppo in cui il concetto di buona notizia è: "qualcuno è morto".

L'unico effetto mentale che può dare è un ricovero in manicomio. Wink
Armandino 

Ritratto di Auditor

Armandino, quindi ci conosciamo?LaughingScusa, ma con tutta la fatica che ho fatto a tirarmi un pò su da una condizione devastata di povero essere umano, vorrai mica che prenda seriamente quel cinema demenziale. In realtà non ho molto tempo, quindi devo scrivere tàtàtàtà, senza tanto andarci dentro. Pensa che sono talmente motivata a supportare il mio gruppo, che sembra io conosca a menadito tutte le conferenze e vado a colpo sicuro. Grazie Armando per avere capito. Tu non te lo ricordi, ma se torni indietro a ottobre, volevo andarmene da qui, è stato un tuo commento a farmi tornare. Tu c'entri col mio Pc preferito, vero?

Ritratto di Auditor

Però Davide, correggi un pò il commento di Armando, che sicuramente l'ha scritto dal cellulare...

Ritratto di Anvedio

Fatto io, quello non si degna. Smile

Ritratto di Etica e Verità

Moto, da un certo punto di vista Simon ha ragione. Non è stato un upgrade per questioni estetiche o altro. E' stata in effetti un'azione di salvaguardia e per reagire ai soprusi.

Dopo che il buon Ethierre ha fatto il furbo con Wordpress per farci togliere le cose che gli davano fastidio, abbiamo deciso di organizzarci come si deve. Poi ci sono stati vari hacker (mandati da chi? Mah...) che ci hanno procurato non pochi guai. E poi i vari squirrel (Libero, Idro, ecc.) che ci hanno scritto numerose volte quando il blog era su Wordpress per dirci cose innominabili senzxa che noi potessimo farci molto.

Beh, ora la pacchia è finita. Abbiamo la possibilità di verificare chi entra nel blog, avere l'IP e l'area geografica di provenienza. Possiamo sapere anche che computer usa, quale sistema operativo utilizza, quale browser, quanto tempo sta sul blog, che pagine visita, eccetera. E se ci manda un commento possiamo apprendere molte altre cose. E non usiamo solo Google analytics, ma anche altri software, come sniffer, IP locators. eccetera.

Ovviamente, per le persone come lui che vorrebbero danneggiare, offendere, commettere abusi impunemente, mentre rubano la tech, violano copyrights e commettono alti crimini eccleasiastici, è un grande sopruso il fatto che noi ci diamo da fare per rendergli la pariglia. Indovina se la cosa ci importa o ci preoccupa.

Certo, l'accusa standard è "voi siete di OSA!" Logico, chiunque cerchi di salvaguardare sé stesso, il proprio gruppo e la propria religione da dei malfattori è un "membro di OSA". Speriamo ce ne siano tanti.

Ovviamente, nessuna persona onesta ha nulla da temere dall'uso che facciamo degli strumenti (tutti leciti) di cui disponiamo. Ad esempio, non ho bisogno di vedere cosa fanno Lella, Antonella, Griff, ecc. e da dove scrivono. So chi sono, so dove abitano, so che sono persone oneste e che operano per la sopravvivenza sulle dinamiche. Solo chi entra nel nostro blog con intenzioni distruttive e malvage ha motivo di dolersi se riusciamo a tracciarlo.
Davide

Ritratto di contessa

E' come  un ladro che accusa una persona che mette l'impianto d'allarme per non farlo entrare.
Che cosa stupida!!!! Quale e' l'outness?

Forse OSA per lui sono i gestori perche' di sicuro io non sono di OSA, non ho le qualifiche. Cosa Oso? Oso di dire la verita' su Scientology, che è molto diversa dalla verità di queste persone. Molto diversa,anzi diversissima.

Tutte scuse, ed invece di pensare a OSA, pensate alla cena di festeggiamento per il vostro articolo con il Sig. Leonardo Piccini che forse per una sera fate qualcosa di diverso dal solito!!!!!

Ritratto di Domenico

Lugli, "un leader di Scientology": una falsità che solo un giornalista pieno di pregiudizi, che non voleva assolutamente verificare le fonti per non ritrovarsi nel torto, poteva credere vera.

Lugli non è mai stato leader di nulla, lasciatemelo dire. L'unica volta che ha provato a esserlo, è fallito miseramente, rimanendo solo coi fornitori che lo cercavano, ma non per affinità elettiva.

Lugli, col suo sorrisetto che non non si capisce mai se è dovuto ad una paresi o al glee genetico, col suo tono da monotonia-da-snob-con-la-puzza-al-naso, accompagnato da una che ha un perenne PTP stampato in faccia, una perenne ex-fotomodella (ma avrà fatto altro, oltre a essere una EX-fotomodella?), crede di essere un leader.

L'ha sempre creduto ma mai realizzato. Quando ha provato a guidare il comitato OT di Bsa (fine anni '80, inizi anni '90) non ha prodotto nulla di valore se non alimentare le beghe con la sorella.

Amava circondarsi di gente scelta per affinità elettiva, così diceva in una intervista rilasciata ad una rivista bresciana.

Finalmente ce l'ha fatta: ora è circondato da SP, squirrel, DB ed è amico di un giornalista che pensa che tutti debbano genuflettersi davanti a lui e urla se non lo si fa, credendo pure di essere normale.

Lugli ora è un leader, ne prendiamone atto.

Ritratto di Monaco+

Sì, può fare il portavoce delle pantegane italiane. Anzi il portassquittii. Laughing

Ritratto di Ugo Ferrando

Domenico caro, devi sapere che il nostro eroe-stilista-leader, quando è entrato per la prima volta nell'Org, in via Cavallotti a Milano, faceva il comm course "aiutandosi" con un po' di marijuana. Purtroppo lo scoprimmo (l'esperienza non mi mancava) e lui finì in etica, protestando. Ora protesta col Narconon... CAPISCIAMME'... 

Ritratto di Tonhl

Beh Ugo, anche il Figlio tiziANO ne ha fatte di belle.

E pensa che io ho visto solo quelle che ha fatto sulla nave quando l'ho visto per sole 2 settimane

Ovvero:

1) Doveva fare il traduttore per il gruppo di italiani (e non pagò nè corsi, nè accomodation perchè gli furono regalate in quanto tale) ma poi svanì per correre dietro alle varie pollastre di turno.

2) Finire in Etica perchè beccato da vari Scientologist a "pomiciare" con una "pollastrella" mentre lui era sposato con una ragazza non Scientologa e da cui aveva appena avuto un figlio.

3) Farsi grosso e meraviglioso sbolognando a tutti che lui era amico della "Kirstie Alley" e quindi era un VIP ed intoccabile, e poi andava a chiedere i soldi in prestito per pagarsi gli Extra.

Anno 2000 Settimana degli italiani periodo di Pasqua.

Se volete cari tiziAno, babbo-canna e mamma-troia (nel senso che viene dall'omonima città non pensate subito male eh!!) vi metto anche la lista di persone che c'erano e che ti hanno fatto rapporto.

Bravi lugli, oltre che a farvelo porgere dal testa a ginocchio, presto anche qui in italia la giustizia vi farà una bella "iniezione" di gioia....!

Ha detto bene Ilario, adesso si gioca in casa, avevate a pensarci prima.

PS: Auditoressa, sei sempre la numero 1 Laughing

Ritratto di Auditor

Aò Tonhl, ieri me l'ha detto anche Griff che sono la numero 1! Sì perchè Griff in privato è diverso, almeno con me è un ragazzo d'oro e poi Tonhl ci sono cose che io ho vissuto di persona riguardo azioni altamente umanitarie fatte da Griff, che glielo lascio fare molto volentieri il cialtrone su internet. Però secondo me il numero 1 è Griff, lo è sempre stato, un gran lavoratore, a me piace di più fare la fotomodellaLaughingma non dirlo alla Clelia, altrimenti parte con la solfa che con me non sa più come fare per spiegarmi che non posso andare a fare la spesa in ciabatte e con la tuta del pigiama, lei dice che sono una stracciona e allora mi ha riempito di bigiotteria e borse di tutti i tipi, con sua figlia che mi agghinda per andare a fare  shopping. Le ho lasciate fare per un pò e andavo in giro che sembravo un albero di Natale, ma poi mi sono impuntata e sono tornata al mio pigiama. E vuoi che ti dica Tonhl?  giorni fa, sono entrata in un bar e c'era una fila di maschietti seduti, io sono passata con le mie ciabatte del millennio scorso, quando sono tornata indietro uno mi dice "signorina, potrebbe fare un altro giro per favore". Bada bene Tonhl, signorina, alla mia veneranda età. Tutto merito della Tech di L. Ron Hubbard, applicata con amore e non scordandomi mai il mio hat di mamma, anche di Leonessa!