Tecnicamente parlando… parte settima

L. Ron Hubbard

«E’ qualcosa di notevole che si possa prendere un individuo, lui e nient’altro, e rimetterlo in sesto. Benché la persona mistica vi dirà che dovete rimettere in sesto l’intero universo prima di poter essere rimessi in sesto voi stessi, ciò non è affatto vero. Tecnicamente parlando, sareste semplicemente rovinati sulla seconda, terza, quarta, quinta, sesta, settima e ottava dinamica. Ma vi si potrebbe rimettere in sesto; persino su quelle dinamiche, senza ricorrere a quelle dinamiche. E il motivo è semplicemente questo: un individuo deve postulare l’esistenza della propria aberrazione, della propria ritrosia, della propria stupidità, della propria inadeguatezza, della propria mancanza di fiducia e della propria sfortuna. Queste cose sono lampanti.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 5 Luglio 1959 “Sopravvivere e soccombere”)

Proprio così. E su questo concetto cade “l’indipendenza” e qualunque sua improponibile validità.

Che sul pianeta terra possano avvenire delle soppressioni, purtroppo è assodato. Che possano avvenire anche all’interno del nostro gruppo è altrettanto assodato.

Ma che una persona possa pensare che la sua felicità, benessere, espansione, esteriorizzazione e sopravvivenza, possano dipendere da qualcuno diverso da se stesso, è pura idiozia.

L’ho già detto in precedenza, ma voglio ripetermi: la mia vita e il mio progresso non dipendono dal signor Miscavige; dipendono solo ed esclusivamente dalla mia comprensione della Tech.

Per l’ennesima volta, lo ringrazio infinitamente per tutto quel bendidio di materiali che mi ha permesso di avere in casa e che, negli ultimi cinque anni, mi hanno portato in una banda di competenza totalmente nuova, con tutti i guadagni del caso, persino finanziari, il che di questi tempi non guasta.

Va beh, sono un caso un po’ particolare, ce l’ho avuta molto dura, troppo. C’è stato un momento della mia vita in cui non vedevo più fuori, nessuno spiraglio, completamente sopraffatta da una sovrarestimolazione.

Poi ho preteso da me stessa e per me stessa, di avere tutti gli EP che erano previsti per il mio livello di caso e ci sono arrivata.

Ho deciso che non esiste che uno debba dirsi “ E’ perché devo fare il prossimo livello” o che ogni due per tre abbia bisogno di un auditor che lo rifocilli.

Ho deciso che nessuno poteva mettermi stop inutili e insulsi, a causa della sua incompetenza o tono basso.

Ho deciso che o Ron era attendibile e quindi io avrei dovuto avere tutti gli EP da lui previsti, o non lo era; quindi niente più ragionevolezza o calcoli aberrati, che mi permettevano di non essere un senior amorevole del mio caso.

Ci sono riuscita! Grazie alla S.Org, quell’organismo fantastico così demonizzato dagli squirrel. Da molti anni vivo di rendita, sono un senior fantastico del mio caso e i Sea Org Member quando mi telefonano si entusiasmano, perché  sono proprio un prodotto sul serio. Sono un prodotto della Sea Org, si può dire così; naturalmente loro non avrebbero mai ottenuto questo prodotto se io non fossi io.

Quindi come la mettiamo miei “carissimi amici perduti”? Di chi sarebbe il merito di questo prodotto, o la colpa nel caso questo prodotto fosse venuto scadente? Mia, solo mia, non della Sea Org e neanche del signor Miscavige, anche se ogni volta che un Sea Org Member mi telefona gli dò riconoscimento per questo prodotto.

Sentire quel branco di menti confuse, che blaterano stupidaggini full time sul COB, mi ha fatto venire un grande desiderio di sezionare minuziosamente la teoria dei facsimili di servizio e appena ho finito tutta questa lunga prefazione, lo farò.

«Quando audite una persona, potete modificare la sua posizione sulla Scala del tono, potete modificare la sua posizione in qualunque profilo, grafico, test, rilevatore di reazioni; potete modificare lo stato fondamentale della sua salute e così via. Beh, non sareste per niente in grado di fare nessuna di queste cose se qualcun altro stesse interferendo. E’ il ritenere che “qualcun altro ha interferito” che è il postulato più micidiale. Il fatto che “qualcun altro renda le cose così come sono” fa sì che la persona ritenga di non essere responsabile della propria condizione. E otteniamo vergogna, biasimo e rimorso, e altre cose di questo genere. Come mai, in primo luogo, la persona ha ritenuto che si potesse fare qualcosa ai suoi postulati, o che qualcun altro potesse interferire con lei? Ovviamente ha dovuto acconsentire. Ovviamente ha dovuto acconsentire a che i suoi postulati fossero sbagliati. Aveva acconsentito a che qualcuno potesse rendere confusi i suoi postulati. Ha dovuto acconsentire a tutto ciò.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 5 Luglio 1959 “Sopravvivere e soccombere”)

Come mai la persona ha pensato che qualcun altro potesse interferire con lei? Suvvia Ron, che lo sai meglio di me… basta che faccia un bel calcolo che giustifichi le sue incapacità et voilà, lei si sente benissimo perché può fare la vittima e dare torto agli altri. Ci sono “nonni di mangiafoco” che sono dei geni in questo!

In effetti ci vuole una mente “geniale” per trovare il modo di abdicare dalle proprie responsabilità e sviare all’incombenza di dover rendere conto di eventuali “conti in sospeso”, che potrebbero essere registrati nei propri folder.

Basta andare dal “siess” che ti ricostruisce il folder, omettendo i “conti in sospeso” (ndr: ovviamente si riferisce ad un C/S squirrel) , tanto chi se ne frega di quella brutta cattiva di etica, inventata da quel brutto cattivo, che pretenderebbe che uno saldasse i conti con la vita.

Dall’alto della sua “genialità”, uno “progredirà” lo stesso, non importa verso cosa; l’importante è che gli sia concesso di dare libero sfogo alle sue allucinazioni e che si senta libero di “aiutare” gli altri a tenere sempre bene in sospeso i loro conti con la vita, che per caso non si mettano in etica, che poi lui potrebbe sentirsi l’unico rovinato e si sentirebbe alquanto fuori luogo.

Qua Ron, siamo su un pianeta strano, in realtà regna l’anarchia, ognuno ragiona come gli pare e fa quello che gli passa per la testa.

C ‘è chi crede che il signor Miscavige sia responsabile di qualunque cosa, anche della morte di ogni essere umano, quando tu sai bene che con la morte degli altri lui proprio non ci azzecca, caso mai ci azzecca il morto.

Io per esempio penso che alcune morti siano da leggere attraverso l’out integrity della persona stessa sul soggetto aiuto e sono molto convinta di questo. Potrei scrivere 120 pagine su questa mia teoria e magari lo farò.

E’ tutta questione di assegnare la proprietà corretta: c’è chi dice “è morto mio nonno” e si attira tutte le masse dell’universo che riempiano il vuoto lasciato dal nonno, con tutte le conseguenze del caso.

C’è chi dice “il nonno è morto. Causa della morte sua, immagine della morte mia” e continua la sua vita in modo efficiente. Dipende Ron, dipende da tante cose, ma soprattutto dalla capacità di logica e di osservazione.

Di sicuro, l’errore mortale degli “indipendenti”, è la totale responsabilità che danno al signor Miscavige con conseguente power, e sarà proprio quello che li seppellirà.

Pensa te, dover vivere full time con questo “item” di Rattobum sempre in restimolazione a causa dell’out list, che ti abbruttisce sempre più e ti fa sputare veleno, proprio tu che eri già brutta forte di tuo.

«Deve per forza aver detto: “Beh…beh, qualcuno può rendere confuso un postulato. Qualcun altro può impedirgli di andare a segno”. Deve aver detto così. Beh, esistono meccanismi molto interessanti sulla traccia remota – molto, molto interessanti, molto complessi – grazie ai quali poi la persona dice: “Non posso più fare un postulato in quella direzione”. Deve aver detto che qualcun altro aveva il diritto di creare confusione nei suoi postulati. Deve aver detto che qualcun altro poteva interferire con ciò che voleva far succedere. E la fregatura è che anche questi sono dei postulati che si fanno. Affascinante, vero? Il postulato che dice che qualcun altro possa interferire con i postulati propri di una persona viene fatto dalla persona stessa, non da qualcun altro.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 5 Luglio 1959 “Sopravvivere e soccombere”)

chiave per il cuoreTu lo sai benissimo Davide, che in realtà non ho motivatori riguardo i “nonni di mangiafoco”, se potessi mi siederei a tavolino con loro e gli direi “ riprenditi per favore, sei fuori strada, così andrai alla deriva inesorabilmente perché non stai tenendo conto CHE TU SEI.”

Non si va da nessuna parte, se si pensa che qualcun altro possa interferire nelle proprie decisioni o postulati.

Non si va da nessuna parte se si prende “l’item” di un altro e si agisce come se fosse il proprio item; indica un’ignoranza spropositata sulla Tech. Sfido io che per ritenersi “auditor” hanno dovuto correre via lontano da chi ci capisce qualcosa.

Altrimenti, perché non hanno audito quando erano nella chiesa? Come l’ho fatto io, potevano pure loro. Qual è la differenza tra Griff e i “nonni di mangiafoco”? Io non lo so, me lo dici tu Griff? Ora qui ci starebbe bene “AHAHAH”, ma devo mantenere un contegno.

«Le persone devono decidere molto presto che c’è qualcosa che non va nel comunicare con quella determinata cosa, prima di poter subire un effetto ossessivo da essa. Questo sì che è interessante. Non è che comunicano con quella cosa e poi essa, rispondendo alla loro comunicazione, le rovina. Dopo un po’ si fanno l’idea che le cose stiano così, ma non è mai vero. La loro comunicazione verso quella cosa permette poi a quest’ultima di rispondere alla loro comunicazione, e quindi le rovina.

(…)

E questo è il modo in cui ha inizio il gioco della “vittima”… il postulato del soccombere che si scontra con un postulato del sopravvivere. E tutto ciò che il postulato del sopravvivere può fare è dare l’esempio che è meglio sopravvivere, perché è troppo doloroso soccombere. Ecco tutto. E’ così doloroso soccombere che è meglio sopravvivere malgrado tutto.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 5 Luglio 1959 “Sopravvivere e soccombere”)

Finché uno non decide di sua spontanea volontà di eleggere qualcosa a controsforzo e che verrà distrutto dalla comunicazione col controsforzo, non può ricevere effetti negativi.

cignoPer credere che la Chiesa di Scientology sia composta da persone rimbambite e negative, bisogna avere una mente disturbata e dei calcoli aberrati che giustificano le incapacità della persona che li origina; ci vuole una coscienza molto sporca e molti debiti con la vita mai pagati.

Il problema è che lasciare debiti in sospeso con  la vita, la fa inalberare parecchio e se si incazza ti presenta un conto spietato.

La VITA è bellissima e molto sana, ma se fai il furbo esce la sua spietata fermezza e  non hai scampo. Mai. Non è molto paziente, non si chiama “Carla”, si chiama VITA.

Continua…

Con Affetto

Auditor


Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: 
41

Commenti

Ritratto di Mauro

Auditor, sei un essere meraviglioso!!!!

Ritratto di Anvedio

Un essere con la ESSE maiuscola. Laughing

Ritratto di Auditor

Grazie Mauro, lo pensiamo anche io e Davide. Difatti lui e io siamo miei fan sfegatatiLaughing e tu Davide conferma o mi dimettoCool

Ritratto di Anvedio

Davide non c'è (pranzo con parenti) e io non ho disposizioni su questo soggetto. Cool

Ritratto di Auditor

Il bello della faccenda, è che qualunque frase diciamo viene presa letteralmente da quel branco confuso. Non so se si può dire Anvedio, ma non sembra anche a te che siano delle emerite teste di Razzo?

Ritratto di Leonessa

Confermo la piena ammirazione e apprezzamento!
Ciao a tutti da
Leonessa

Ritratto di Ugo Ferrando

"E’ qualcosa di notevole che si possa prendere un individuo, lui e nient’altro, e rimetterlo in sesto. Benché la persona mistica vi dirà che dovete rimettere in sesto l’intero universo prima di poter essere rimessi in sesto voi stessi, ciò non è affatto vero." - LRH

Questa è la chiave filosofica, sociale ed umana che rende Scientology invisa allo status quo, a chi lo difende strenuamente ed ai suoi servi: gli squirrel.  

Ritratto di Domenico

Eh, eh, che tipa questa qua.

E' chiaro, brava!

Ritratto di Leonida

Lella (posso chiamarti così?), il tuo articolo trasuda buon senso e dovrebbe far ragionare anche i sassi. Sono sicuro che le persone con qualche sanità residua lo apprezzano come lo apprezziamo noi. Purtroppo gli squirrel "solidificati" non capirebbero nemmeno Ron se passasse di qua a scrivere. Direbbero anche a lui che è PTS (lo hanno già detto) e implantato, oppure un falso.

Di sicuro ci sono persone che orbitano attorno alla concimaia degli squirrel che non sono ancora troppo malridotti e potrebbero avere un tick leggendo quel che scrivi/scrivete, ma di certo non gente come Cosivi, Lugli, ecc. e dintorni che sono sommersi da mal comprensioni e saturi di crimini. 

Mi associo a quello che hai scritto poco sopra, questa gente qui non duplica nulla. Sono acciecati dai motivatori. E' emblematico quel che ha scritto ieri un certo Nigar sul fognablog degli Imbrugli riguardo l'avvocato della Chiesa Monique Yingling:

<<Monique dice che quelli che hanno lasciato la chiesa ““Se ne sono andati perchè sono stati rimossi dal posto, degradati e perchè non riuscivano a farcela. Questo è quanto è successo fondamentalmente””

Guarda Monique che se ne sono andati loro!!! sono scappati!!! e il tuo BOSS li ha fatti pure inseguire per riacciuffarli e riportarli indietro!!!>>

A parte le stupidaggini che scrive poco oltre che dimostrano che dimostrano che anche lui ha delle mal comprensioni bestiali sulla tech di Scientology, ma il fatto è che il tipo (e non solo lui) ignora completamente come si sono svolti i fatti. Rathbun e Rinder sono stati effettivamente rimossi dal loro posti, poi se ne sono andati. Esattamente come dice la Yingling e come HANNO CONFESSATO GLI STESSI RATHBUN E RINDER. Non sono opinioni, sono fatti. Ma Nigar è troppo pieno di letame per vedere e comprendere.

Il bello è che Nigar dice la stessa cosa che dice la Yingling e non se ne accorge: lei dice "SE NE SONO ANDATI" e lui ripete "GUARDA MONIQUE CHE SE NE SONO ANDATI LORO".

Sembra lo sketch che Aldo, Giovanni e Giacomo facevano qualche annO fa: "GIACOMO: Schillaci è un vero campione", "GIOVANNI: Io invece voglio dire che Schillaci è un vero campione". Solo che questi blipponi non fanno ridere.

Sta gente si è proprio bevuta il cervello completamente.
Leo

Ritratto di Anvedio

Si vede che il povero Nigar era disattento quando abbiamo pubblicato i dettagli nell'articolo "Cos'è accaduto veramente" e pubblicato (e ripubblicato) le confessioni pubbliche di Rathbun, Rinder e DeVocth nell'articolo "Dannati per loro stessa ammissione".

Povero bimbo distratto.

Ritratto di Motoperpetuo

Bah, secondo me questo Nigar fa parte di quella categoria degli ex-Scientologist da due soldi di cui parlava Monaco in un commento di ieri sera. Gente che se si palesasse con la sua vera identità diresti: "aaah ma è quel pirla di.... Va beh allora sono tutte cavolate"

Ritratto di Monaco+

Credo anch'io. Anzi, seocndo me quel commento (che ho pubblicato ieri sera tardi), secondo me è va messo in evidenza. Lo ripubblico qui:

Il comun denominatore dei vari squirrel da Rathbun in giù è proprio questo di inventarsi storie basate sul nulla, tanto che le "notizie" come le loro ormai le potresti leggere sulle riviste di pettegolezzi e scandali.

Però c'è almeno una distinzione da fare. Ci sono gli squirrel tipo Cosivi, Minelli, Lugli, Serafini, Tidu, De La Carriere, Umberto, Eliana, eccetera, che, essendo conosciuti per nome e cognome, si sa quanto poco sono affidabili e le loro stupidaggini lasciano il tempo che trovano. Se qualcuno si è fatto l'idea che fossero affidabili, basta che si informi su chi sono veramente e le cose rientrano nella loro corretta dimensione, cioè: sotto zero.

Ad esempio, uno staff di Modena Mission o di Torino Org, non si fa certo impressionare da nessuna delle storie che scrive la Eliana Alaimo, perché sa quanto sia inaffidabile e rompipalle. Liquida le sue storie come: "se lo scrive lei sono stupidaggini, chi ci crede a questa rimba. E' sempre stata una casinista out ethics". Oppure provate a chiedere a Carla se crede a quel che scrive Cosivi. Certo che no, ci ha creduto più volte quanto il bravo l'ha fregata intascandosi i suoi soldi per non renderglieli più nonostante le promesse". Lo stesso vale per gli altri.

Poi ci sono quelli che fingono di essere dei padreterni e, nascondondosi dietro uno pseudnimo, sparano cavolate altrettanto grosse. Questi sono i Bolivar, Camillo Benz, Diogene, Libero, Jo Berti, Gary Baldi, Reflex, Artista, eccetera. Non essendo nota la loro identità, sebbene le cose che scrivono siano astruse, non si ha la portata dell'individuo, e loro giocano su questo fatto.

Se fossero tutti conosciuti nella loro pochezza e notoria inaffidabilità, che sicuramente è al pari di quella degli individui conosciuti per nome, le loro stupidaggini farebbero la fine di tutte le altre: nella pattumiera.

E' un giochetto "furbo", ma regge fino ad un certo punto, perché giorno dopo giorno anche gli anonimi vengono smascherati, così come lo sono stati Umberto, Marina, Freccia Rossa, Stefano ed altri prima di loro. Poi si beccano la loro SP declare e il loro vero livello di "affidabilità" viene smascherato da chi li ha conosciuti di persona.

Tra l'altro alcuni anonimi fanno il doppio gioco con la Chiesa in puro stile 1.1 per fregare ulteriormente quelli che chiamano "amici". In realtà alcuni si sa chi sono e li si mette in condizioni di non nuocere man mano che li si scopre. E' il caso ad esempio di Diogene, che scrive quotidianamente su entrambi i blog squirrel, e spara stupidaggini a raffica, omettendo di raccontare la sua vera storia. Diogene, alias Mario Ferrari, è semplicemente uno che ha fallito di mettere la sua etica in per anni, e ora si mette a fare il filosofo nella botte. Oppure Reflex, "nome d'arte" di Giuseppe Bonali, ottimo fotografo ma pessimo studente. E poi Libero o il teutone Artista e altri. Ma lasciamo a loro il dubbio e la sorpresa futura di leggere la loro SP declare.

Certo è che, quando iniziano a scrivere stupidaggini con il loro vero nome, un sacco di Scientologist che li conoscono, oltre a mandarli al diavolo, rivalutano le cavolate che scrivono perché li conoscono di persona.

Ritratto di Francuzzo

Io penso che Mario abbia avuto la sua possibilità di rimettersi a posto e farcela sul bridge. Purtroppo ha preferito correre dietro ai vinelli buoni e alle gonnelle di qualche bernarda del sudest asiatico.

Un wog potrebbe considerarlo fortunato, a me invece fa un po' pena.
ARC Franco

Ritratto di Monique

Era semplicemente un caso fallito.

Erano vent'anni che non faceva progressi significativi sul Ponte e ha pensato bene di fare blow da un ciclo di etica che gli era stato prescritto a AOSH EU.

Con la sua prosopopea da attore di teatro (fallito pure lì) e le sue velleità da musicante (idem, mai andate oltre lo strimpellamento) si dava arie di essere chissà quale grande personaggio, ma la verità nuda e cruda è che ha sempre avuto paura che qualcuno gli facesse mettere a posto l'etica. E' così che è diventato un servo della gleba SP. Altro che Diogene, ridicolo!

Ritratto di Giuly

Mario Ferrari?

Mario Ferrari, quello di Palazzolo? Be', non mi stupisce affatto. Era almeno un paio d'anni (se non di più) che quando veniva agli event non faceva altro che snatterare tutto il tempo e assumere la posa del "duce" che sa tutto e che guarda gli altri dall'alto in basso.

Era natter, natter, natter, knobest (si scrive così?), e ogni volta che qualcuno cercava di tirarlo su di morale dandogli riconoscimento in modo sincero, lui andava avanti con natter, natter natter...

Bah! contento lui... che vada affall'ovo.
Giuly

Ritratto di Anvedio

Benvenuta Giuly.
Sì, credo sia quel Mario. Monaco può essere più preciso.
Il termine corretto è "know best", tradotto come  "saperla lunga". Smile

Ritratto di Gabo

Sì ho capito chi è questo qua, sono d'accordo con Giuly (a proposito, ehi!! ciao Giuly! anche dalle vacanze riesci a seguire Etica&Verità?).

Mario Ferrari la sapeva talmente lunga che una volta qualche anno fa si è permesso di dire a uno staff che "i livelli OT sono tutti in Internet". Be', allora... ci credo che "la sa lunga"... Mi ricordo benissimo perchè avevo fatto io rapporto a HCO su questo.

Per cui era in Tradimento già un sacco di tempo fa, mi è reale che non si è più ripreso da allora.

Buon Ferragosto a tutti!

Ritratto di Monaco+

Sì, mi riferisco a quel Mario Ferrari. E' da un po' che lo tenevo d'occhio, fin da quando erano apparsi sul fognablog squirrel gli articoli sulle vicende pionieristiche del 74. Ho scambiato parecchie email (anche Davide  e Ilario) con i vari pionieri dell'epoca e con alcuni utenti di E&V bresciani e i dati combaciavano tutti. Un po' di tech della serie dei dati e qualche fatidico errore del filosofo in botte, un briciolo di obnosis e il gioco era fatto. E' da un bel po' che sì sa che Diogene è lui.

Lo stesso procedimento lo si sta facendo su altri 5 o 6 furbastri e il cerchio si stringe. Vediamo quanti di loro faranno la "dichiarazione di indipendenza" piuttosto che aspettare di essere smutandati.

Diogene non era male come tipo, ma il know best e il fallimento nel risolvere out ethics e sit PTS (strettamente connesse) hanno generato quel che è ora. Francamente non me ne stupisco. Se uno decide di rimanere in bilico per anni pewrché lui è il più furbo, senza mai prendersi responsabilità per le proprie dinamiche e diventare per davvero uno Scientologist, la strada è quella.

A parte qualche essere bacato nell'anima (pochi), credo che siano parecchi quelli che potevano evitare di diventare degli squirrel, ma la scelta è sempre dell'individuo. Una base di out ethics, mancanza di responsabilità e scarsa conoscenza della tech ci deve comunque essere, altrimenti non si finisce comunque così in basso. Per questo non c'è da rammaricarsi se uno sceglie di tagliarsi le blippe con le sue mani.

Ritratto di Knight Rider

'Sto Diogene mi fa troppo ridere, Monaco!!! Adesso ha condiviso nel blog della portinaia pettegola (quello di Minchielli) un video di Celentano della canzone "Sono un fallito"! :-D cacchio troppo forte, sta cominciando a capire davvero in che razza di voragine è caduto? Mah, chi lo sa, dubito che possa avere più qualche guadagno di caso... a parte che farebbe bene a domandarsi o a domandare in giro nel condominio chi si è lasciato sfuggire una parola di troppo sul suo conto... eh Monaco? ;-)

Kitt

Ritratto di Auditor

Già Kitt, confermo che in quel condominio ci sono delle pettegoleSmile

Ritratto di antonella

A me dispiace tanto,Mario mi era simpatico!!!!

Pero' aveva situazioni da sistemare che non voleva proprio sistemare.

Mario avrebbe potuto essere OT 8 ,con i tre Ls Rd fatti e Accademia

Dispiacere anche per i figli

 

Ritratto di Auditor

Oh sì Leonida, tu puoi chiamarmi come cavolo ti pare, detto da te qualsiasi sillaba acquista un valore tutto speciale. Non so perchè Leonida, ma ogni tanto mi sento un pò ruffianaLaughingLaughingLaughing

Ritratto di Giuly

Massì...se è lui era proprio pesante ultimamente, solido come un pezzo di marmo, se quelli che vanno negli squirrel diventano come lui è solo l'ennesimo motivo per starne alla larga. Dai adesso vi lascio che torno in spiaggiaaaaa!!!

giuly

Ritratto di Leonessa

Per Gabo, Giuly e Francuzzo: è vero tutto quello che avete scritto, ma per noi dell'Org in un certo senso quello di Mario Ferrari è un piccolo funerale. Un membro del gruppo che stimavamo in virtù di ciò che aveva fatto in passato (e che non mancavamo mai di portare sugli allori certi della sua lealtà), per quasi due anni si è finto l'amico di sempre e in realtà stava lavorando contro il futuro di tutti noi e si era venduto agli squirrel. Non è per niente divertente.

Per questo celebriamo un funerale virtuale alla sua anima e alla sua onestà. E' chiaro che il Dip. 3 (Etica) adesso dovrà fare il suo lavoro e fare tutto il possibile per farlo tornare in sé, ma con una simile doppiezza e malignità, trovo improbabile che Mario possa agire ancora da uomo onesto. Ormai la sua integrità è persa nel mare melmoso dell'entheta e delle bugie.

Addio, Mario. Ti volevamo bene.
Ciao a tutti da
Leonessa

Ritratto di Gio

Ohé Leonessa, ma come sei tragica/o oggi!
Eddai, su, lo sai benissimo che cosa dice LRH su queste mezze seghe tipo Mario Diogene Ferrari, meglio cosi che ce ne siamo liberati no??? Laughing

Ritratto di Ugo Ferrando

Sorry, non rimpiango chi si è buttato giù dal treno rapido per le galassie.

RIP

Ritratto di Domenico

Diogene = Mario Ferrari!! Quello di Palazzolo S/O?! Quello sempre con la PTSness della moglie? Va ancora Clusone?
La lanterna di Diogene gli servirà per ritrovare se stesso.

Ritratto di Leonessa

Un piccolo PS: riguardo a Giuseppe Bonali (per la cronaca, è quello di Robecco d'Oglio che veniva con la moglie fino a qualche tempo fa): non mi pronuncio perchè forse si può ancora salvare; la speranza è flebile, ma almeno c'è.

Ciao a tutti da
Leonessa

Ritratto di Sergio-08

Mazzi loro. Se fosse per me non ci perderei un secondo.
Quanto ai quattro scalzacani che hanno messo in piedi tutta questa pagliacciata, intendo i vari Gay Brandy Anitra Brandy, Jo Bertuccia, Camillo Benzina e Max Calzini, ne dovranno purgare di crimini e anti crimini.
Hanno voluto fare i netturbini raccogliendo i rifiuti di Scientology, anzi i becchini per raccogliere le carogne, bene: gli arrivaranno anche batteri, microbi, virus e pestilenze varie. Inevitabile.
Sergio 

Ritratto di Armando

Giusto. Anche iene e avvoltoi, oltre che fare una vita di menta e mangiare carogne, si ammalano.
Imbrugli, hai presente quella tossetta che ogni tanto ti prende? Beh, non è raucedine, nemmeno influienza. Riguardati.
Armandino 

Ritratto di Auditor

Leonessa, ma allora adesso Diogene fa la "dichiarazione di indipendenza"? sìsìsì che bello, così poi nel condominio possono mettere in piedi un complessino musicale, potrebbero chiamarsi "siamo i ragazzi di oggi", con Guido al basso elettrico e al nonno si potrebbe far suonare i piatti, che non è molto faticoso, basta riuscire a far combaciare i due piatti ed è fatta. Lungimirante sto Diogene però, aveva visto giusto che lì avrebbe avuto una futura fulgida carriera.

Ritratto di Dante Sirtoli

Il complessino ci sta tutto.
Anzi, ce l'hanno già, il complesso del "Guarda cosa mi hai fatto". Nome breve: "The Victims". Pezzo più famoso: "COB è il vero responsabile delle mie condizioni", tratto dall'LP "Service Facs No Stop".
Prima performance della stagione in Piazza Tebaldo Brusato con repliche a Ospitaletto e Palazzolo, poi proseguono col Franciacorta Tour By Night. Gruppo spalla "You are more squirrel than me".
Dante 

Ritratto di Truthraider

Puro stile da cantautori (nel senso che se la cantano e la sonano da soli) con ampi spunti autobiografici

Ritratto di antonella

Giuseppe sono Antonella Passero,ma non starai mica scherzando.

Riprenditi subito tu e Ester.

Ma quali squirrel voi dovete andare a FLAG velocemente

Non scherzare neanche per idea

squirrel= no

FLAG,massimo tecnico

Dai Beppe,fa mia el semo e salutami la Ester

 

Ritratto di Armando

Tanto per ribadire (il TR3 funziona) quanto ho scritto ieri riguardo l'ennesima figuraccia fatta da squirrel e Sifonette varie in merito al film "The Master", sul quale costoro e i loro amici giornalai hanno fatto tanta cagnara dicendo che parlava di Scientology e di Ron e quanto tutto ciò fosse "colpa di Miscavige e della Chiesa se fanno entheta" e gnè gnè gnè gnè.

Beh, oggi c'è altra stampa dove Hoffman smentisce tutte 'ste bubbole titolando "The Master is not about Scientology" !!! 

Lo sputtanamento di questi straccivendoli continua.
Armandino 

Ritratto di Luciano

Al peggio non c'è mai fine. Toujours figur de merd. 
D'accordo che non vedono, ma non sentono neanche la puzza? Eppure ce l'hanno addosso. Laughing
Luciano 

Ritratto di Truthraider

Shut-off olfattivo selettivo...

Ritratto di Ugo Speroni

Oppure sinusite cronica. Ipotesi complesse se ne posso fare molte, ma credo che si tratti semplicemente di abitudine alla propria puzza. Laughing
Ugo

Ritratto di Platone

sì... esatto... ma qui dimentichiamo anche le altre eccentricità di casi come Diogene alias Mario Ferrari, mamma mia che brutto vivere, questo veniva all'org a fare i sorrisini e a comprare i materiali (per Lugli magari? o per Minelli?), magari infilava una frecciatina sull'Org Ideale qui e una battutina entheta là, poi ciao ciao e se ne tornava a casa a rimpinguare il suo stupidario roditorio.

ma con che coraggio 'sto qui si guarda allo specchio? che schifo!

e non contento, viene all'org a portare una lettera per rispondere alla convocazione di HCO e ha pure il coraggio di dire che "stanno cercando di metterglielo in quel posto"! ma si può essere più falsi di così? forse la sua frase dovrebbe essere interpretata letteralmente by HCOB CRIMINAL MIND? Potrebbe essere, visto il livello di tono. Ci starebbe tutta, un bell'1.1 sputato.

'na zozzeria!

Ritratto di Tonhl

Grande Auditoressa!!!

Davvero un bell'articolo....ma mi stupisci sempre!!

Io sono tutto casa, lavoro e chiesa (si anche il 15 di agosto, che culo eh?) però domani mi prendo ben 24 ore di ferie, e quindi leggerò il blog dopodomani.

Però una cosa la dico......diciamo mi "sento" che qualche pecora stà per perdere il "mantello"....e presto rimarrà in mutande......Sai com'è.... le percezioni....Laughing

Vi saluto a tutti....a prestissimo :=)

Ritratto di Auditor

Ciao Tonhl o mi telefoni tu o ti telefono io tra 10 minuti, così snatteriamo un pòLaughing